home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.106.029 visualizzazioni ]
08/04/2013 11.14.20 - Articolo letto 2617 volte

DECRETO SBLOCCA-CREDITI: RACCOGLIERE APPELLO PRESIDENTE CALDORO

Denaro Denaro
Media voti: DECRETO SBLOCCA-CREDITI: RACCOGLIERE APPELLO PRESIDENTE CALDORO - Voti: 0
Nota del consigliere regionale Franco Mattia
Basilicata “L’appello del Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, ai parlamentari del Sud a “cambiare il decreto sul pagamento dei debiti alla Pubblica Amministrazione, per il bene del Mezzogiorno, delle sue imprese e dei suoi lavoratori” non va sottovalutato e sollecita una valutazione unitaria da parte delle Regioni del Sud sugli effetti del decreto legge del Governo”. A sostenerlo è il vice presidente del Consiglio Regionale della Basilicata Franco Mattia (Pdl) sottolineando che “dalla prima lettura del provvedimento, che necessita pertanto un’attenta ed approfondita verifica da parte dei nostri Uffici della Ragioneria della Presidenza della Giunta come degli Uffici di Ragioneria delle due Amministrazioni Provinciali e dei Comuni, risulta evidente un criterio di disparità tra Pubbliche Amministrazioni del Nord e del Sud. Esso – precisa Mattia – consiste nella corsia preferenziale che il Governo Monti ha voluto a favore degli Enti che dispongono di liquidità, mentre chi non ha in cassa denaro sarà costretto ad indebitarsi, con il conseguente aumento dell’indebitamento futuro dovuto al calcolo degli interessi. Il decreto infatti – sottolinea il vice presidente del Consiglio Regionale – prevede l’accesso ad un prestito a valere dal Fondo Nazionale pare a 26 miliardi di euro che per i nostri Enti Locali significa contrarre nuovi debiti e continuare ad alimentare il meccanismo perverso del continuo rinvio dei pagamenti ad imprese per servizi e prestazioni di ogni tipo. Ha ragione dunque il Presidente Caldoro: in questo modo le amministrazioni del Sud che fanno una politica virtuosa vengono ad essere penalizzate!". Secondo Mattia “se ci fosse ancora bisogno di acquisire consapevolezza sul divario socio-economico Nord-Sud sempre più acuto, è sufficiente dare un’occhiata ai dati diffusi oggi sul Pil delle regioni europee: fatto 100 il Pil pro-capite dell’Unione Europea, la nostra Regione oggi è a quota 73 contro 77 del 2000. Le motivazioni sono tante ma, per restare alla P.A. è evidente che esse riguardano anche la spesa per gli investimenti e le pmi. A proposito di pmi, ci preoccupa la segnalazione della Cgia di Mestre secondo cui dal calcolo complessivo dell’indebitamento della P.A. (pari a circa 90 miliardi) è stato escluso quello verso le piccole e medie aziende (con la conseguenza di un incremento sino a 120-130 miliardi) che, come è  noto, nel Sud e da noi sono l’ossatura del tessuto produttivo con evidenti influenze sull’occupazione. Sarebbe davvero grave – conclude Mattia – se proprio le pmi venissero penalizzate dall’applicazione del dl sblocca-crediti”.


Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi