home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 85.278.424 visualizzazioni ]
12/03/2013 17.25.29 - Articolo letto 2171 volte

MATTIA, TRA I 170 E I 175MILA LUCANI A RISCHIO POVERTA’

Vendita di prodotti alimentari Vendita di prodotti alimentari
Media voti: MATTIA, TRA I 170 E I 175MILA LUCANI A RISCHIO POVERTA’ - Voti: 0
Nota del vicepresidente del Consiglio Regionale
Basilicata  “Se la crisi nel Paese complessivamente sta mostrando tutti i limiti del sistema di welfare, secondo il rapporto dell’Istat e del Cnel, tra i 170 e i 175 mila lucani sono “a rischio povertà” e tra i 130 e i 132 mila lucani “vivono in famiglie con grave deprivazione materiale”. Sono dati che richiedono una riflessione non formale e che avvertono che la famiglia non riesce più a svolgere il ruolo di ammortizzatore sociale a difesa dei più deboli: minori, giovani e anziani”. E’ quanto sostiene il vicepresidente del Consiglio Regionale Franco Mattia (Pdl) sottolineando che “tra 2009 e 2011 la situazione si è deteriorata: la percentuale di persone che vivono in famiglie con grave deprivazione materiale in Basilicata è cresciuta dal 9,4% del 2009 al 24% del 2011 e la percentuale di persone a rischio di povertà è passata dal 25,5% del 2010 al 31,7% del 2011. Tutto ciò mentre la disuguaglianza del reddito (il rapporto tra il reddito posseduto dal 20% più ricco della popolazione e il 20% più povero) è salita. Ancora, il 9,5% degli uomini e il 10,5% delle donne della popolazione regionale vivono in famiglie dove nessun componente lavora o percepisce una pensione. Credo che limitarsi a discutere di riforma del Programma COPES (Cittadinanza Solidale) e quindi della proroga di qualche mese decisa dalla Giunta regionale a favore di 2.200 cittadini – continua Mattia – sia fortemente riduttivo specie alla luce del quadro tracciato dall’Istat e dal Cnel sull’indicatore definito di benessere sociale. Basti pensare che le persone che vivono nella nostra regione in situazioni di sovraffollamento abitativo, in abitazioni prive di alcuni servizi e con problemi strutturali, al 2011, è pari al 7,5%. Il nostro si caratterizza dunque come un Paese attraversato da "forti disuguaglianze sociali" e incapace di offrire a tutti i giovani la possibilità di "un'istruzione adeguata", dove ai forti divari territoriali si accompagnano sfiducia verso gli altri, aumento della povertà e qualità del lavoro in peggioramento per via della crisi. Risposte alle esigenze di vita quotidiana delle nostre popolazioni –conclude – sono perciò ancora più urgenti e necessarie”.


Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi