home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 83.972.486 visualizzazioni ]
31/01/2010 10.04.09 - Articolo letto 7005 volte

Matera, quale destino in vista delle elezioni?

Matera, quale destino in vista delle elezioni? Matera, quale destino in vista delle elezioni?
Matera, quale destino in vista delle elezioni? Matera, quale destino in vista delle elezioni?
Media voti: Matera, quale destino in vista delle elezioni? - Voti: 0
Il commento di Francesco Vespe
di GIOVANNI MARTEMUCCI
Matera

Febbrili, quasi Browniani (se volete un giorno vi spiegherò cosa significa) sono i movimenti in vista delle elezioni comunali e regionali. A volte sono state invocate soluzioni esotiche sia per Matera che per la Basilicata. Soluzioni che se non altro hanno messo in evidenza l’interesse e l’appeal che la nostra terra riscuote all’esterno. Terra che chi scrive ritiene che debba essere salvata prima di tutto dai suoi abitanti! A parte queste trovate esotiche temo che il dibattito politico a Matera stia subendo un ulteriore involuzione che si accompagna ad un’innegabile usura dei due poli maggiori che non stanno e non sanno decidere. Mi riferisco in particolar modo alla mobilitazione dei mondi vitali al di fuori del recinto dei partiti. Tre anni fa questo mondo si mosse in modo poderoso raccogliendo fino al 30 % di consensi e determinando poi il risultato finale della competizione elettorale. Chi scrive fu un protagonista (minore sic) di quel periodo e ricorda che incontri, summit, assemblee, si susseguivano in modo frenetico proprio per cercare di unire, ricucire, i vari segmenti che si misero in moto per concorrere al rovesciamento del malgoverno  nella città. Alla fine due realtà riuscirono ad emergere: la lista di Città Plurale e, soprattutto, l’esperimento mediatico politico   messo su dal geniale tycoon nostrano (deve avere un suo ritratto che invecchia al posto suo come Dorian Gray!) che seppe creare un cartello elettorale che  sfiorò il ballottaggio e che fu determinante nel portare al governo della città la proposta e le persone migliori. Peccato poi che Nicolino non abbia voluto valorizzare  l’importanza e la dirompenza di questo gruppo sociale a suo modo innovativo. Ora pare che questo gruppo si voglia ripresentare questa volta senza prendere in prestito leader altrui. Osare una II volta è cosa doverosa. Ma torniamo a noi !

Dalle costole incancrenite della sinistra sono uscite in forte anticipo 2 candidature francamente molto discutibili: quella delle 5 stelle ispirata dal movimento di Grillo candidando a sindaco un ragazzino proveniente dallo stesso paese di Santochirico, e quella del circolo Gino Giugni (spero almeno che sappiano chi fosse!) fatto da duri e puri dissociatisi all’ultima ora dall’IDV non accettando gli esiti dell’analisi del sangue fatta alle “new entry” femminili di quel partito. Queste liste civiche non hanno fatto nulla  per creare  un’intesa, tessere una rete, cercare di allargare alleanze. Niente di tutto questo è accaduto rispondendo solo ad un antipolitico livore moralista. Discorso a parte va riservato alla candidatura della nostra Cinzia. Giovani, freschi, entusiasti e, soprattutto preparati hanno bruciato tutti. Sono in verità partiti dalla coda (designando subito il sindaco) e, soprattutto, hanno impostato il loro programma su basi rigorosamente scientifiche definendo  e ripromettendosi di analizzare alcuni indicatori chiave (“fingerprint” come dicono gli yankee visto che si ispirano molto all’impero oltre oceano). Parlano di progetti concreti, indicano percorsi finanziari necessari per attuarli preoccupandosi  finanche di individuare i potenziali realizzatori. Insomma efficienza nord-americana in salsa mediterranea. Bravi! Comunque vada a finire hanno già vinto! Un po’ ricordano i ragazzi delle Termopili che cercarono circa 16 anni fa di rialzare le sorti del PPI. Quelli erano forse un po’ più verbosi ed astratti e con….meno mezzi. Sono giovani  andati ad istruirsi fuori e che oggi cercano di riportare le loro belle esperienze nella loro terra ! Poi l’alleanza con il comitato per la ferrovia potrebbe rendere il raggruppamento meravigliosamente “naif”.

Ma intanto su  tutto grava l’imbarazzante empasse dei due poli: il PdL dopo Buccico non sa che pesci prendere (credo però che sia ineluttabile la sua ricandidatura); mentre il PD ha troppi sindaci da candidare e non sa far sintesi e scelte. Insomma lo scenario è ancor più sfilacciato e decomposto. Questo forse è solo il risultato di un degrado sociale sempre più acuto che la nostra città sta vivendo in questo periodo di crisi molto seria. Forse con un maggior senso di responsabilità da parte di tutti si potranno scovare e valorizzare i pochi segni di speranza pur presenti nella nostra comunità. Questo lo si può fare solo con i “Dreamer” capaci di sognare ad occhi aperti una città più bella ed orgogliosa di se andando oltre la desolazione del presente. Ed i “Dreamer”grazie addio ci sono ancora!

 

Francesco Vespe




Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




Commento
Il 01/02/2010, wasps ha scritto :
Vorrei solo far notare che mi sono presentato come sindaco a 34 anni nel PPI al centro e due volte come consigliere nello schieramento di centro-destra. Se salti ho fatto è per passare da uno schieramente perdente ad un altro ! Puro autolesionismo!

Commento
Il 01/02/2010, wasps ha scritto :
Vorrei solo far notare che mi sono presentato come sindaco a 34 anni nel PPI al centro e due volte come consigliere nello schieramento di centro-destra. Se salti ho fatto è per passare da uno schieramente perdente ad un altro ! Puro autolesionismo!

Commento
Il 01/02/2010, wasps ha scritto :
Per quanto riguarda poi i miei tentativi vani di entrare nel mondo politico spiego tutto su di un libro che fra poco uscirà e che ha vinto il premio Paolo GIuntella un paio di anni fa. Per quanto riguarda la mia militanza politica

Commento
Il 01/02/2010, wasps ha scritto :
Ripuliamo i commenti ricevuti dalle offese personali. Solo qualche precisazione. Al contrario di quanto qualcuno pensa per la città di Matera ho fatto molto di più di tanti altri. E' odioso distribuire curriculum ma lo posso fornire on demand !

Commento
Il 01/02/2010, Frafill ha scritto :
casa quella classe politica nella quale Lei ha tentato più volte di entrare, ma dalla quale gli elettori l'hanno più volte estromesso? Vespe è poi il plurale di Vespa: nomen omen, dicevano i latini, un cognome che pare echeggiare un destino personale.

Commento
Il 01/02/2010, Frafill ha scritto :
credibilità, nè tantomeno a censore morale. Cosa ha fatto lei per Matera? Insieme ad i suoi amici di Città Plurale adesso amici della Mastrosimone? Cosa pensa di fare per il futuro oltre che spargere calunnie su chi lavora tutti i giorni per mandare a cas

Commento
Il 01/02/2010, Frafill ha scritto :
Caro Vespe, probabilmente sarà omonimia ma non è lei ad aver cambiato "casacca" moltissime volte? Dal centro-sinistra alla destra (Forza Italia)? La sua carriera politica non mi pare che la autorizzi ad ergersi nè ad autorevole distributore di patenti di

Commento
Il 01/02/2010, S4v3R10 ha scritto :
..parla di "analisi del sangue" superficialmente non leggendo la scelta politica di un gruppo indignato dalla svolta familistica e clientelare di una partito che le nega da statuto (IDV).Il degrado sociale è tutto nel suo attacco strumentale e fazioso...

Commento
Il 01/02/2010, S4v3R10 ha scritto :
...magari si accorgerà che non si tratta "di sangue" ma di una scelta etica consapevole, magari si accorgerà che non abbiamo niente a che fare con le passate "civiche"..e se non se ne accorgerà è perchè probabilmente,cieco com'è ne verrà travolto.io sogno

Commento
Il 01/02/2010, S4v3R10 ha scritto :
io so chi è Gino Giugni ma Lei non sa di cosa parla e si diverte strumentalmente: si informi prima di sentenziare e predicare. scenda dal piedistallo, magari si accorgerà che il vero sogno (the dream) è quello di una politica slegata dal clientelismo...

Commento
Il 31/01/2010, FrancoCifarelli ha scritto :
....devi argomentare, altrimenti sei in malafede e degno del tuo collega che invece di cognome fà Fede. Ah una cosa che non mi sembra proprio un errore di battitura: Grazie a Dio, si scrive così.

Commento
Il 31/01/2010, FrancoCifarelli ha scritto :
E le analisi del sangue alle new entry femminili.......Così giusto per dire qualcosa. Su Cinzia Scarciolla apoteosi. Ora il punto è: Che tu preferisca lei a tutti gli altri è tuo sacrosanto diritto, ma se vuoi gettare fango sugli altri......

Commento
Il 31/01/2010, FrancoCifarelli ha scritto :
....e se il paese d' origine in comune con qualcuno che non ci piace è una colpa, spero proprio che tu non sia materano come me. Dell' altro ti sei limitato a dire che speri che sappiano chi è Gino Giugni........

Commento
Il 31/01/2010, FrancoCifarelli ha scritto :
Hai screditato i due candidati delle liste civiche senza argomentare, ma dicendo che uno è un ragazzino dello stesso paese di Santochirico, ti ricordo che ha 33 anni (il sindaco di Firenze è un anno più giovane) ..............

Commento
Il 31/01/2010, perseverandovinces ha scritto :
mi stupisce la presunzione e la supponenza del signor vespe a cui mi piacerebbe porre una serie di domande. la prima. chi sono i giovani freschi ed entusiasti della lista scarciolla?

Commento
Il 31/01/2010, FrancoCifarelli ha scritto :
Caro Francesco Vespe, vorrei portare alla tua attenzione, qualora non te ne fossi accorto che quest' articolo è mera pubblicità elettorale e, sinceramente mi può anche star bene (ognuno fà quello che vuole) l' importante è essere chiari.................

Commento
Il 31/01/2010, perseverandovinces ha scritto :
mi stupisce la supponenza del signor vespe...sciorina termini da intellettualoide e promette a noi poveri mortali addirittura una spiegazione!

 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi