home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.699.546 visualizzazioni ]
27/01/2010 19.21.41 - Articolo letto 6002 volte

Storie di collaboratrici domestiche straniere in Italia

Storie di collaboratrici domestiche straniere in Italia Storie di collaboratrici domestiche straniere in Italia
Storie di collaboratrici domestiche straniere in Italia Storie di collaboratrici domestiche straniere in Italia
Storie di collaboratrici domestiche straniere in Italia Storie di collaboratrici domestiche straniere in Italia
Media voti: Storie di collaboratrici domestiche straniere in Italia - Voti: 0
Ultimi giorni per visitare la motra “Onora il padre e la madre. Badanti”
di REDAZIONE DI MATERA PAOLA PISCIOTTA
Matera

Un Paese che fa il suo ingresso in un altro dalla porta sul retro. Così può essere considerato il fenomeno della badante, figura che rappresenta il 42% dei collaboratori domestici in Italia. Questi dati sono riportati nella mostra “Onora il padre e la madre. Badanti” aperta presso gli spazi espositivi della Mediateca Provinciale di Matera dal 9 al 29 gennaio 2010. L’artista Valeria Roberto, fotografa indipendente italiana che risiede a Parigi, ha cercato di indagare coi suoi scatti la condizione esistenziale di quattro donne originarie rispettivamente della Polonia, dell’Ucraina, della Romania e della Moldavia, Paesi che hanno abbandonato per lavorare in Italia come badanti. Nelle immagini risaltano occhi stranieri che raccontano un “trasloco” di sentimenti ed emozioni assolutamente non indolore ma anche visi straordinariamente familiari perché segnati da sofferenze intime condivisibili ed espressioni tirate dalla perdita di affetti che nessuno potrà mai restituire. L’obiettivo di Valeira Roberto è riuscito a dar voce all’altro lato di questo fenomeno, spesso visto non di buon occhio soprattutto dalla cultura locale: la cura e l’assistenza che queste donne prestano a bambini e ad anziani in Italia possono ripagare, in parte, la coscienza di una madre o di una figlia sfortunata che non può accudire prole e genitori nel proprio Paese. Laureate, diplomate, ma soprattutto grandi lavoratrici, risparmiano per sé e per le proprie famiglie lontane che, nei casi più fortunati, riescono a far arrivare in Italia con viaggi clandestini, lunghi e disumani. Lo smantellamento del sistema di garanzie socio-economiche nell’area postcomunista e il progressivo invecchiamento della popolazione italiana sono trame che conducono ad un nodo centrale: l’incontro tra due popolazioni che necessitano le une delle altre, a dispetto di qualunque limite razzista.

 Paola Pisciotta




Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi