home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.104.652 visualizzazioni ]
26/01/2010 0.17.53 - Articolo letto 6828 volte

Le imprese cooperative lucane in difficoltà a causa dei ritardi nei pagamenti della Pubblica Amministrazione

Le imprese cooperative lucane in difficoltà a causa dei ritardi nei pagamenti della Pubblica Amministrazione Le imprese cooperative lucane in difficoltà a causa dei ritardi nei pagamenti della Pubblica Amministrazione
Media voti: Le imprese cooperative lucane in difficoltà a causa dei ritardi nei pagamenti della Pubblica Amministrazione - Voti: 0
I ritardi nei pagamenti di Regione e Comuni sta mettendo a repentaglio il sistema
di GIOVANNI MARTEMUCCI
Matera

Il ritardo nei pagamenti di Regioni e Comuni sta mettendo in crisi il sistema delle imprese cooperative sociali lucane. È l’allarme lanciato da Giuseppe Bruno presidente di Federsolidarietà/Confcooperative Basilicata che denuncia il momento di difficoltà in cui si trovano a operare le cooperative sociali. “Senza cooperazione sociale” sostiene Bruno “il welfare rischia di diventare un’anatra zoppa. I ritardi dei pagamenti di Regione e Comuni sta mettendo a repentaglio un sistema che garantisce servizi di qualità a costi di gran lunga inferiori a quelli che verrebbero sostenuti  se venissero erogati dal pubblico. Tutto ciò provoca l’impossibilità delle cooperative sociali, imprese ad altissimo impiego di personale, di essere in regola con l’erario, gli enti previdenziali, i fornitori e con gli stessi soci lavoratori”.

La conseguenza è che le imprese cooperative non possono attestare attraverso il Durc (Documento unico di regolarità contributiva) la loro corretta posizione contributiva che causa l’ulteriore blocco dei pagamenti per attività già prestate. Il che avvia un circolo vizioso. “Ma al danno” continua Bruno “si aggiunge la beffa: il sistema pubblico da un lato non paga per i servizi che ha ricevuto e dall’altro pretende ciò che avrebbe dovuto pagare. Il ritardo nei pagamenti della pubblica amministrazione interessa la quasi totalità delle cooperative sociali: nel caso di Federsolidarietà/Confcooperative sono oltre 2000 gli addetti in Basilicata, tra soci e dipendenti, che potrebbero trovarsi presto senza stipendio. L’impatto sociale sarebbe devastante anche in termini di costi per la collettività, conseguenti all’applicazione degli ammortizzatori sociali in deroga”.

I ritardi nei pagamenti in alcuni casi superano i 6 mesi mentre i contratti di affidamento dichiarano che i pagamenti devono avvenire entro i 60 giorni. “Forse le istituzioni non se ne sono accorte” conclude Bruno “ma stiamo vivendo un vero e proprio stato di emergenza. Si spera in una assunzione di responsabilità da parte degli enti locali e dell’ente Regionale in particolare che in caso contrario porrebbe le basi di una grave crisi del settore imputabile esclusivamente a questi ritardi e alla conseguente mancanza di liquidità che vede già sovraesposte le cooperative nei confronti degli istituti di credito nonostante le coop abbiano, finora, onorato i debiti nei confronti dei dipendenti e soci”.




Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi