home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.510.850 visualizzazioni ]
11/02/2013 10.33.47 - Articolo letto 2117 volte

EDILIZIA: BENEDETTO, IL RILANCIO PUO’ PARTIRE DAI PICCOLI PROGETTI

Cantiere, impalcature (foto SassiLand) Cantiere, impalcature (foto SassiLand)
Media voti: EDILIZIA: BENEDETTO, IL RILANCIO PUO’ PARTIRE DAI PICCOLI PROGETTI - Voti: 0
Nota del consigliere regionale e capolista al Senato per il Centro Democratico
Basilicata “Il "piano per il rilancio del comparto delle costruzioni in Basilicata”, risollecitato dagli Stati Generali del comparto delle costruzioni, composti da Alleanza delle Cooperative Italiane, Ance Basilicata, Confapi Matera, Confapi Potenza, Confartigianato, Cna, Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil, può partire dai piccoli progetti: in occasione della Legge Finanziaria Regionale 2012 il Consiglio Regionale ha approvato un ordine del giorno, sulla base di un mio emendamento trasformato in odg, con il quale la Giunta è stata impegnata a definire l’istituzione di un Fondo per la ristrutturazione-adeguamento di opere di edilizia privata”. E’ quanto sostiene Nicola Benedetto, capolista al Senato per il Centro Democratico.
“In Basilicata, sulla base del 14esimo censimento Istat – aggiunge - ci sono 79.115 abitazioni da ristrutturare che rappresentano il 27,9% dell’intero patrimonio immobiliare privato, una percentuale tra le più alte in Italia. Tutto ciò – continua Benedetto – mentre la “caduta” dell’edilizia in Basilicata, nell’ultimo quadriennio, si rileva sommariamente e drammaticamente dalla contrazione di quasi il 40% degli investimenti privati in edilizia abitativa e non residenziale e dal decremento cumulato di oltre il 25% degli investimenti pubblici e che in parallelo la situazione occupazionale continua ad essere segnata da una inarrestabile emorragia di posti di lavoro, con più di 5 mila unità di lavoro equivalenti cancellati nello stesso periodo di riferimento, e dalla utilizzazione generalizzata di cassa integrazione e mobilità nella filiera industriale del cemento, dei prefabbricati, dei laterizi e degli infissi.
C’è anche un altro aspetto non secondario segnalato nuovamente da costruttori edili e sindacati e riguarda – dice Benedetto – la necessità di sburocratizzare e ridurre i tempi relativi alle gare di appalto. In proposito, l’unica stazione pubblica appaltante in regione, accentrando ogni compito-funzione – aggiunge - rischia di aggravare ancora la situazione contrassegnata da lungaggini. Inoltre, bisogna mettere un freno al meccanismo del ribasso che provoca non pochi problemi alle imprese del territorio che proprio perché conoscono bene il territorio possono garantire maggiori risultati soprattutto a vantaggio dell’economia locale e dell’occupazione. Infine, ci preoccupa l’allarme lanciato qualche giorno fa dal sindacato edili della Uil: in 12 anni, i giovani edili (under 25 anni) sono passati dal 16% al 12%, a conferma che senza prospettive di valorizzazione professionale, le giovani generazioni non trovano spazio nei cantieri”.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi