home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 97.225.205 visualizzazioni ]
02/02/2013 19.04.33 - Articolo letto 7299 volte

FESTA DELLA BRUNA 2013, PRESENTATO IL BOZZETTO DEL CARRO TRIONFALE

Presentazione del bozzetto del Carro Trionfale per la Festa della Bruna 2013 - 2 febbraio 2013 (foto Francesco Calia) Presentazione del bozzetto del Carro Trionfale per la Festa della Bruna 2013 - 2 febbraio 2013 (foto Francesco Calia)
Presentazione del bozzetto del Carro Trionfale per la Festa della Bruna 2013 - 2 febbraio 2013 (foto Francesco Calia) Presentazione del bozzetto del Carro Trionfale per la Festa della Bruna 2013 - 2 febbraio 2013 (foto Francesco Calia)
Presentazione del bozzetto del Carro Trionfale per la Festa della Bruna 2013 - 2 febbraio 2013 (foto Francesco Calia) Presentazione del bozzetto del Carro Trionfale per la Festa della Bruna 2013 - 2 febbraio 2013 (foto Francesco Calia)
Presentazione del bozzetto del Carro Trionfale per la Festa della Bruna 2013 - 2 febbraio 2013 (foto Francesco Calia) Presentazione del bozzetto del Carro Trionfale per la Festa della Bruna 2013 - 2 febbraio 2013 (foto Francesco Calia)
Media voti: FESTA DELLA BRUNA 2013, PRESENTATO IL BOZZETTO DEL CARRO TRIONFALE - Voti: 0
Il tema "Il Concilio Vaticano II, un evento per la Chiesa e per il Mondo" rappresentato con idee e materiali innovativi e tanti colori
di FRANCESCO CALIA
Matera Il Comitato per le festività in onore di Maria Santissima della Bruna, assieme alla Curia ed all’artista Andrea Sansone, hanno tolto i veli sul prossimo Carro Trionfale. Una giornata importante per tutti i fedeli e gli appassionati della Festa, chiamati a raccolta nella sala degli Stemmi dell’Arcivescovado per conoscere quello che è uno dei simboli più importanti della giornata più lunga dei materani. Davanti ad una folta platea, al sindaco Salvatore Adduce, ed alla presenza di don Vincenzo Di Lecce e del Vescovo, Monsignor Salvatore Ligorio, il presidente del Comitato Francesco Loperfido ha lanciato la scelta del bozzetto di Sansone, arrivata dopo le iniziali peripezie legate al bando iniziale, andato deserto. Fedele al tema di quest’anno “Il Concilio Vaticano II, un evento per la Chiesa e per il Mondo”, il bozzetto ha permesso di notare immediatamente le nuove idee, più luminoso, con maggiori personaggi. Poi, nel dettaglio, si è potuto apprezzare l’utilizzo di nuovi materiali ed il resto l’ha fatta la spiegazione tecnica dell’artigiano materano scelto per realizzare il prossimo simbolo della Festa di Maria Santissima della Bruna. Con una leggera commozione e sicuramente tanta devozione, una voce un po’ tremolante, ma la decisione di chi sa di aver dato il massimo per realizzare una prima parte di quella che sarà la vera opera, Andrea Sansone ha presentato quello che sarà il suo Carro Trionfale. “Sono partita dall’idea che la Chiesa siamo noi, ognuno di noi. Dunque, ho inserito una famiglia che indica la strada verso Maria, un momento che ha un significato particolare e che spero possa rappresentare uno spunti di riflessione per chiunque, perché il Carro, prima della distruzione è un Vangelo in movimento. Se avrò lasciato un segno in tutti voi, avrò fatto un buon lavoro. Ho inserito poi Carol Wojtyla e Monsignor Vario, per un collegamento con il Concilio, ma anche con la nostra terra. La Cupola di San Pietro a ricordare il luogo del Concilio stesso. Poi, sulla spalliera della Madonna, la cimasa, ho pensato di inserire colorazioni particolari ed in alto dei fogli di acetato che permetteranno l’effetto vetro. Infine, l’abbraccio tra Pietro il discepoli e Paolo nel momento della sua conversione, che per molti Vangeli è considerato il primo “Concilio”. Inoltre, la mia idea è quella di creare delle vere e proprie statue in cartapesta, con l’intenzione di dare vita al mio lavoro”. Poi spazio ai materiali. “Utilizzerò una carta riciclata che arriva direttamente da Venezia, più compatta e solida e le finiture saranno in foglie oro, particolarmente lucenti”. Per l’artista materano spazio anche alle motivazioni che lo hanno spinto a partecipare, realizzando il proprio progetto. “Il lavoro di due anni fa con il maestro Michelangelo Pensatusglia mi ha ispirato. Dandomi la possibilità di lavorare con lui, il maestro ha creato in me la voglia di provare a realizzare un Carro tutto mio. Con molta probabilità sarà il primo e l’ultimo. Questo lavoro sarà per la maggior parte mio, sarò aiutato solamente da un falegname, l’amico Peppino e da alcuni ragazzi che vorranno cimentarsi con questo lavoro e che hanno intenzione di imparare un mestiere da chi, da ben 21 anni, vive di colori, pennelli e matita”. Sarà un duro lavoro, ma c’è tanta determinazione in Sansone e due impulsi molto particolari e sentiti. “Io già da domani sarò sveglio alle 4, come mi accade da tre settimane a questa parte, per lavorare al progetto. Poi ci sono due persone che, ormai da lontano, mi seguono e mi ispirano e, assieme alla mia filosofia che recita, citando, “Volli, sempre volli, fortissimamente volli”, sono i catalizzatori che mi permetteranno di dare forma agli elementi ideati e pensati”. Poi due sottolineature. “Non firmerò il mio Carro perché è un bene di tutti, la mia firma dovranno cercarla nella sua esecuzione. E vorrei sottolineare che sono un materano vero, e i tanti anni lontano dalla mia terra mi hanno solamente legato di più a Matera ed alle sue tradizioni”.

Spazio anche per la categoria dei bozzetti non professioni, vinta da Angela Cotugno e Loredana Ruggieri, un lavoro lineare, conciliante con il tema scelto e desiderato da entrambe. “La nostra è l’espressione visita di un concetto invisibile – ha spiegato Loredana Ruggieri – che era nella testa di Angela e che io ho cercato nel dettaglio di mettere su tela”. Una soddisfazione per due. “Sono estremamente soddisfatta di come Loredana sia riuscita a dare forma alla mia idea, con tanti simboli che richiamano la pace, l’appartenenza al territorio, l’apertura dalla Chiesa al Mondo con Giovanni Paolo II e Maria Teresa di Calcutta, e lo sguardo al futuro con la presenza di tanti bambini”.

Soddisfazione anche da parte del presidente del Comitato, Francesco Loperfido. “Sono felicissimo di quanto ottenuto e di quanto abbiamo proposto – ha sottolineato – L’opera lascia trasparire quanto di nuovo abbiamo portato in questi anni nelle idee e nei progetti. Penso che il risultato parla da solo. Ho visto la gente entusiasta di questa proposta che, comunque non toglie niente ai “vecchi” artigiani che hanno collaborato negli anni, ma ci permette di crescere ulteriormente come hanno fatto anche altri in questi anni. Il budget, nonostante la contrattazione individuale è rimasto identico a quello stabilito di 26.000 euro circa, come tutte le altre norme, che ci impone di tenere la legge, sempre più dettagliata”.
Francesco Calia



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi