home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 89.003.389 visualizzazioni ]
16/01/2013 16.05.40 - Articolo letto 2506 volte

Consuntivo 2012 della Polizia di Stato a Matera e provincia

Volante della Polizia di Stato - Matera Volante della Polizia di Stato - Matera
Media voti: Consuntivo 2012 della Polizia di Stato a Matera e provincia - Voti: 0
Ecco alcuni dati
Matera Nel corso dell’anno 2012 l’attività svolta nei vari settori di competenza dalla Polizia di Stato ha prodotto risultati senza dubbio soddisfacenti mantenendo Matera e la sua provincia nelle posizioni più elevate della classifica delle province italiane sotto il profilo della sicurezza e dell’ordine pubblico.
Rinnovato impulso è stato conferito all’azione di prevenzione e di contrasto dei reati in genere, sia mediante una intensificazione dei servizi di controllo del territorio che attraverso accurate indagini concluse con incisive operazioni di polizia giudiziaria. Intensa è stata pertanto l’attività di prevenzione e repressione svolta dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura e dei Commissariati distaccati di P.S. di Pisticci e Scanzano Jonico, con l’intervento straordinario dei Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato “Basilicata” di Potenza, “Bari” e “Lecce”, nonché in alcuni casi di elicotteri del Reparto Volo di Bari ed unità cinofile di Bari e di Taranto.


LA POLIZIA DI STATO NELLA PROVINCIA DI MATERA RISULTATI 2012
 
persone arrestate                  134
persone denunciate a p.l.        395
perquisizioni effettuate         110
 
controllo del territorio[1
  • persone controllate   17.314
  • veicoli controllati    11.258
  • infrazioni al c.d.s.                 457
  • soccorsi prestati                    563
                     
sequestri di droga:
  • hashish gr.                   671     
  • eroina gr.                       267,5  
  • cocaina gr.                     245,3    
  • marijuana gr.                 284,6 
  • semi di canapa indiana gr. 1,3
  • piante di canapa indiana n.9
  • piante di marijuana n.30
  • semi di marijuana n. 1.536
  • pasticche di sostanza stupefacente tipo MDMA n.40
Per reati di droga sono state tratte in arresto n.18 persone e deferite in stato di libertà n.24 persone. Inoltre, sono state segnalate alla locale Prefettura ai sensi dell’art. 75 del DPR n.309/90 n.5 persone.
 
sequestri di armi:                  
n.4 pistole
n.606 cartucce
n.1 ordigno esplosivo artigianale (Policoro)
 
polizia di prevenzione:   
  • Persone sottoposte ad avvisi orali               72 
  • Persone sottoposte a rimpatri con F.V.O.    34            
  • Proposte di sorveglianza speciale di P.S.       3 
  • DASPO                                                          1 
       
  • Ammonimenti ai sensi
     dell’art.8 della legge n.38/09 (antistalking)                2     
  • controlli a persone sottoposte misure cautelari,
alternative e di prevenzione                          2.712
         
servizi di ordine pubblico e servizi di vigilanza n. 2.603
 
servizi straordinari di controllo del territorio   n.      55
 
Polizia Amministrativa:                                                      
  • controlli amministrativi (su agenzie di affari,
esercizi pubblici, attività commerciali,
circoli ricreativi, guide turistiche abusive, etc.)    139                    
  • sanzioni amministrative elevate                             29               
  • persone denunciate all’A.G.                                       12                  
 
Ufficio Immigrazione:
  • permessi di soggiorno rilasciati/rinnovati         1.992                             
  • richiedenti asilo politico                                                  68                              
  • stranieri espulsi                                                     23                                               
Ufficio Passaporti:
  • passaporti rilasciati/rinnovati                                      1.965         
 
Ufficio Armi
  • porto di fucile rilasciati/rinnovati                         713           
  • dinieghi e revoche licenze porti di fucile                 19              
 

 
Si rammentano le principali operazioni di polizia giudiziaria della Squadra Mobile:
 
Febbraio          Matera, 7 febbraio – Con l’operazione “Ermes” è sgominata una banda di malviventi che aveva messo a segno diversi furti in danno di uffici postali di varie città italiane, oltre a Matera, impadronendosi di numerose carte di credito. Al termine delle indagini, svolte dalla Polizia Postale e dalla Squadra Mobile di Matera, la Procura della Repubblica del capoluogo lucano ha adottato 5 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettante persone, tra cui una donna, residenti in provincia di Milano, Pavia e Bologna.
 
Maggio            Matera e Scanzano Jonico, 10 maggio – operazione antidroga d’iniziativa condotta dalla Squadra Mobile e dal Commissariato di P.S. di Scanzano Jonico, con 11 perquisizioni personali e domiciliari tra Matera e Scanzano Jonico. Il bliz effettuato nella notte ha portato all’arresto di Montemurro Belisario di anni 32 di Matera, nella cui abitazione sono stati trovati gr.70 circa di hashish e gr.10 circa di marijuana. A Scanzano, invece, due persone sono state denunciate, sempre per detenzione di stupefacenti in casa.
 
Giugno            Matera, 5 giugno – 3 giovani malviventi, provenienti da Altamura (BA), sono immediatamente ricercati, individuati ed arrestati dopo aver messo a segno due scippi di collanine in danno di altrettante anziane signore su questa via Nazionale.
 
                        Matera, 28 giugno – due giovani donne una italiana residente ad Agropoli (SA) e l’altra ucraina con regolare permesso di soggiorno, sono arrestate per furto di gioielli. Già a maggio erano state denunciate per lo stesso reato.
 
Agosto             Matera, 22 agosto – Foglio di via obbligatorio con divieto di far rientro nel territorio di Matera per 3 anni nei confronti di un uomo, residente nel vicino comune di Santeramo (BA), scoperto a spacciarsi per guida turistica.
 
Settembre        Matera, 26 settembre – Sequestrati 130 grammi circa di eroina, trovati indosso e nella casa di Antonio Paolicelli, già noto alle forze dell’ordine per aver gravitato nel giro del consumo e spaccio di stupefacenti. L’uomo, 48 anni di Matera, è stato arrestato dagli agenti delle Volanti.
 
Ottobre            Matera, 4 ottobre – Con l’operazione “Enziteto” gli agenti della Squadra Mobile traggono in arresto 5 pregiudicati baresi responsabili di numerosi furti in appartamenti commessi a Matera e in diversi comuni dell’hinterland barese. Entravano nelle case prese di mira approfittando della temporanea assenza degli abitanti, dopo aver disattivato l’eventuale allarme, non esitando talvolta a sfondare il muro se porte e finestre erano sbarrate o comunque non si aprivano.
Altra importante operazione di polizia giudiziaria svolte dalla Polizia di Stato in questa provincia è stata condotta dal Commissariato di P.S. di Scanzano Jonico, che il 19 settembre 2012 ha tratto in arresto un uomo incensurato, originario di Scanzano Jonico ma residente in provincia di Taranto. Il giorno precedente aveva appiccato il fuoco ad una fabbrica di Scanzano che produce materiale plastico per l’agricoltura provocando danni per oltre centomila euro. L’episodio aveva suscitato un forte allarme poiché aveva fatto pensare che si trattasse di intimidazioni a scopo estorsivo, ma la rapida indagine degli agenti del Commissariato di Scanzano Jonico ha appurato che all’origine del gesto c’erano molto probabilmente dei vecchi rancori nei confronti del titolare dell’opificio da parte di una persona con presumibili problemi comportamentali.
 
         Notevole è stato l’impegno profuso dalla Questura sotto il profilo della tutela dell’ordine pubblico durante l’intero anno per assicurare il pacifico e sereno svolgimento delle numerose manifestazioni di ogni genere (sportive, religiose, politiche, sociali, di spettacolo, etc.), con la collaborazione fattiva dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, dei locali corpi di Polizia Municipale, del Corpo Forestale dello Stato, della Polizia Provinciale e della stessa Polizia Penitenziaria. Tra queste si ricordano in particolare la visita di rappresentanti di Governo (alcuni ministri e sottosegretari di Stato), la visita del Dalai Lama, i festeggiamenti in onore di Maria SS. della Bruna a Matera. I servizi sono stati assicurati, inoltre, in occasione della campagna elettorale connessa alle consultazioni per l’elezione nel mese di marzo dei sindaci e delle giunte comunali del capoluogo e di alcuni comuni della provincia, che ha visto la presenza di esponenti politici locali, regionali e nazionali.
Notevole è stato l’impegno profuso nei servizi di ordine e sicurezza pubblica anche per il permanere dello stato di difficoltà generale dell’apparato produttivo di tutti i settori e della conseguente crisi occupazionale. Le maestranze in agitazione in diverse occasioni hanno inscenato manifestazioni di protesta, determinando momenti di delicata gestione sotto il profilo dell’ordine pubblico. Riguardo al settore agricolo, sono proseguite le proteste degli agricoltori aderenti al “Comitato per la Difesa delle Terre Joniche”, che rivendicano l’erogazione di contributi finanziari regionali per le opere necessarie a mettere in sicurezza il territorio e rimediare ai danni provocati dalle esondazioni di alcuni fiumi del marzo 2011.  Tali circostanze hanno visto il personale della Digos pronto a svolgere un ruolo di mediazione con le rappresentanze sindacali e con gli stessi lavoratori onde evitare che l’inasprirsi dei conflitti degenerasse in atti violenti.
A ciò si aggiunge l’impegno profuso per consentire lo svolgimento senza incidenti delle manifestazioni di protesta dei cittadini di Pisticci, Bernalda ed altri centri limitrofi contro la chiusura dell’ospedale di Tinchi (frazione di Pisticci) prevista dal Piano Sanitario Regionale. Altre manifestazioni di protesta si sono registrate da parte di studenti e genitori a seguito dell’approvazione del Piano di Ridimensionamento scolastico da parte della Giunta Regionale.
Sono state seguite, inoltre, le iniziative delle associazioni ambientaliste della provincia, tra cui emergono la “Ola”, “Noscorie Trisaia” e “Scanziamo le scorie”, finalizzate a sensibilizzare l’opinione pubblica sui danni ambientali e alla salute causati dall’attività estrattiva del petrolio effettuata in questa regione, che lo Stato intende raddoppiare entro il 2015, così come previsto dai provvedimenti del Governo Monti.
Nell’ottica della nuova disciplina delle manifestazioni sportive sono stati stretti rapporti con i gruppi di tifosi organizzati e seguiti gli incontri, sia in casa che in trasferta, della locale squadra di calcio che milita nel campionato nazionale dilettanti di serie D.
La Digos ha svolto altresì attività di prevenzione del terrorismo attraverso un costante monitoraggio di movimenti estremi locali.
Sono proseguiti gli sforzi da parte della Polizia di Stato per rendere sempre più concreto il concetto di “Polizia di Prossimità” con una serie di iniziative, attentamente studiate, per recepire le istanze di sicurezza dei cittadini e promuovere uno spirito di costruttiva collaborazione. Tra le iniziative che hanno visto coinvolta durante l’anno la Questura di Matera si ricordano:
 
Gennaio           50 operatori della Polizia di Stato vengono abilitati all’uso del defibrillatore semi automatico (DAE) in ambiente extra-ospedaliero. Il corso di addestramento “per laici” (cioè non per personale sanitario) è tenuto dal Responsabile del Servizio di Emergenza Sanitaria “118” della Regione Basilicata Dott. Libero Mileti insieme ai suoi collaboratori.
L’iniziativa rientra nel progetto “Codice Blu” (Defibrillazione Precoce sul Territorio), avviato dalla Direzione Centrale di Sanità del Ministero dell’Interno ed ha lo scopo di formare persone in grado di prevenire la morte improvvisa da arresto cardiaco mediante il pronto intervento di rianimazione cardio-polmonare con la defibrillazione elettrica precoce, laddove richiesta.
 
Marzo              Avviata l’esecuzione del protocollo d’intesa “Mille occhi sulla città” tra forze di polizia, polizie locali e istituti di vigilanza privata della provincia di Matera per avviare. Oltre al Comune di Matera, hanno aderito all’iniziativa quelli di Bernalda, Irsina, Montescaglioso, Nova Siri, Pisticci, Policoro, Rotondella e Scanzano Jonico.    
                        L’obiettivo del protocollo è di sviluppare un sistema di sicurezza integrando gli istituti di vigilanza privati secondo i principi di “complementarietà” e “partecipazione”.
In sostanza, alle guardie giurate viene chiesto di svolgere anche compiti di osservazione onde acquisire elementi di informazione di particolare utilità per le Forze di Polizia e per le Polizie Locali nell’attività di prevenzione e repressione dei reati.
 
                        Il progetto nazionale “Icaro” passa da Matera.
650 bambini della scuola dell’infanzia al Palazzetto dello Sport di viale Nazioni Unite a Matera partecipano all’iniziativa di educazione stradale. Attraverso il gioco i bambini imparano a comportarsi correttamente di fronte ai pericoli della strada.
Il progetto viaggia con il pullman azzurro della Polizia Stradale che, partito il 5 marzo da Brescia, fa tappa a Matera il 19 e 20 marzo.
L’appuntamento è stato preceduto da una serie di incontri di preparazione con i bambini nelle loro scuole, con “lezioni” tenute dagli operatori della Polizia Stradale.
 
Agosto             Oltre ad intensificare i servizi di controllo del territorio sulle principali arterie stradali della provincia, per agevolare e rendere sicuro il viaggio dei numerosi stranieri che visitano in automobile il nostro Paese è distribuito dall’U.R.P. della Questura un opuscolo in sette differenti lingue. L’opuscolo è aggiornato alle ultime norme sulla circolazione stradale vigenti in Italia ed è stato realizzato dalla Polizia di Stato nell’ambito della campagna “Sulla Buona Strada”.
 
Ottobre            Come ogni anno, è possibile prenotare in Questura il nuovo calendario della Polizia di Stato, il ricavato della cui vendita è destinato a finanziare iniziative di solidarietà. Quest’anno è la volta del progetto “Acqua e igiene nelle scuole” promosso dall’Unicef per i bambini della Tanzania. Il calendario 2013 è il risultato di un progetto originale che ha visto la partecipazione dei ragazzi detenuti nell’Istituto Penale di Nisida, dell’Istituto cinematografico Rossellini di Roma e della Nikon. La scelta, tesa anche a favorire la rieducazione e il recupero dei minorenni che scontano una pena, è nata seguendo la filosofia che da alcuni anni caratterizza l’attività della polizia: avvicinare sempre più i giovani alle istituzioni.
 
 
SPECIALITA’
 
Polizia Stradale
- pattuglie impiegate               1.674                 
- persone controllate                10.394                       
- veicoli controllati                  10.005                        
- infrazioni al c.d.s.                8.275                  
- soccorsi prestati                         146               
 
Polizia Ferroviaria
- pattuglie impiegate a bordo treno  364
- pattuglie impiegate in stazione      447
- persone identificate                      5048
- persone arrestate                                         7
- persone denunciate                          11
- persone segnalate autorità amm/va             3
 
Più volte il personale del Posto di Polizia Ferroviaria di Metaponto, nel corso di operazioni di controllo effettuate durante il servizio scorta ai treni oppure presso lo scalo ferroviario di Metaponto, scoprono e sequestrano sostanze stupefacenti sorprendendo alcuni viaggiatori che trasportano droga, occultandola in vari modi:
  • il 24 marzo rinvenivano gr.198,6 circa di hashish nel bagno del treno regionale 12565, lasciati da ignoti;
  • il 31 marzo, sul treno regionale Foggia-Potenza viene tratto in arresto un 19enne che nascondeva nella fodera del giubbotto un panetto di circa gr.100 di hashish;
  • il 13 maggio finisce in manette un giovane albanese, che alla stazione di Metaponto, appena disceso dal treno proveniente da Roma, viene trovato in possesso di 132,5 grammi di cocaina, nascosti negli slip;
  • il 26 ottobre viene arrestato un giovane marocchino che sul treno IC Taranto - Roma trasportava eroina, anche questa nascosta negli slip.
 
Polizia Postale
- pattuglie impiegate controllo uffici postali         360
- persone arrestate                                         11
- persone denunciate                            90
In particolare la Polizia Postale nel 2012 ha svolto 3 operazioni (tra cui l’operazione “Moulin Rouge”) volte alla individuazione di utenti della Rete che scambiavano o detenevano materiale pedopornografico, che hanno portato all’arresto di n.6 persone e alla denuncia a p.l. di 19 persone.
Inoltre, ha proceduto alla denuncia di n.14 persone per il reato di truffa online, n.6  per phishing e n.3 per stalking.


[1] Dati complessivi di Questura e Commissariati di P.S. di Pisticci e di Scanzano Jonico



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi