home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.585.523 visualizzazioni ]
15/11/2012 8.16.59 - Articolo letto 3296 volte

“No alle trivelle nel mar Jonio”

Spiaggia di Metaponto (foto SassiLand) Spiaggia di Metaponto (foto SassiLand)
Media voti: “No alle trivelle nel mar Jonio” - Voti: 0
La Ola ed il movimento NoScorie Trisaia chiamano tutti a raccolta. Per ribadire la contrarietà alle perforazioni. Oggi manifestazione a Policoro.
di ANTONIO GRASSO
Rotondella Tenere le trivelle lontano dal mare. Per questo la Ola (Organizzazione lucana ambientalista ndr) ed il movimento NoScorie Trisaia chiamano tutti a raccolta. Per ribadire il “No alle perforazioni nello Jonio”. Una contrarietà di forma e di sostanza. L’appuntamento è per le ore 18 di oggi, presso la sala parrocchiale Eraclea di Policoro. Le due associazioni, organizzatrici dell’iniziativa, decidono di celebrare in questo modo l’importante anniversario della “marcia dei centomila” (del 23 novembre 2003) contro il deposito unico nazionale di scorie nucleari, che il Governo decise – con decreto – di ubicare in quel di Terzo Cavone, agro di Scanzano Jonico. Salvo, poi, ritornare sui propri passi alcuni giorni dopo l’imponente mobilitazione popolare. “Oggi come allora, in ballo c’è la difesa del territorio. Nella fattispecie, del mare”. Difendere il mare dagli interessi delle compagnie petrolifere e delle dalle multinazionali dell’energia, insomma. Ma anche “dai politici senza cultura”, tengono a precisare gli organizzatori. “Perché “il mar Jonio rappresenta la storia, la cultura dei popoli del Golfo di Taranto”. E “distruggere il mare – sottolineano la Ola e NoScorie Trisaia - significa distruggere la storia, l’identità e il futuro economico del meridione d’Italia”. Di qui l’appello alla mobilitazione lanciato, di concerto, dai due sodalizi. Ma anche un invito alle Istituzioni (di ogni ordine e grado). “I sindaci facciamo sentire immediatamente la propria voce – suggeriscono le due associazioni - La Regione Basilicata, che ha fatto il memorandum col Governo per il raddoppio delle estrazioni sulla terra (senza ancora ottenere nulla in cambio), si opponga come stanno già facendo Puglia, Molise, Abruzzo,Veneto, ecc. Perché ognuno ora è responsabile del proprio futuro”. Prima che sia troppo tardi.


Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi