home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 82.227.029 visualizzazioni ]
29/10/2012 10.44.40 - Articolo letto 3910 volte

Enrico Mattei, un visionario pragmatico

Enrico Mattei Enrico Mattei
Media voti: Enrico Mattei, un visionario pragmatico - Voti: 0
A 50 anni dalla scomparsa del pioniere della industrializzazione della Valle del Basento, il rinomato polo della chimica rimane un lontano ricordo. Ma col suo arrivo l’area cambio volto e natura.
di ANTONIO GRASSO
Basilicata Enrico Mattei, un “visionario pragmatico”. Uomo di rara intelligenza e dotato di un fiuto per gli affari al di sopra del comune. Personaggio chiave nella storia industriale (e non solo) d’Italia del dopoguerra. Fu il pioniere della industrializzazione della Valle del Basento. A lui, infatti, si devono la scoperta e la “messa in produzione” dei primi giacimenti metaniferi di Grassano, Grottole, Ferrandina, Pisticci e Salandra. Giacimenti che cambiarono letteralmente il volto e la natura di questo angolo di Lucania, fino ad allora votato ad agricoltura e pastorizia. Alla fine l’industria prevalse. E, per l’area basentana, si aprirono nuovi scenari. Tutto ebbe inizio il 29 luglio del 1961, quando - alla presenza dello stesso Mattei, del presidente del Consiglio dei Ministri, Amintore Fanfani e del ministro dell’Industria, il lucano Emilio Colombo – nel corso di una cerimonia carica di entusiasmo, fu posta la prima pietra per la costruzione del grande stabilimento “Anic”. Un impianto che, nel giro pochi anni, avrebbe dato lavoro a migliaia di operai della zona, facendo della Valle un rinomato polo della chimica in scala nazionale. Nel progetto vi era altresì compresa una pista di volo per aerei leggeri che, ad opera ultimata, avrebbe preso proprio il nome di Mattei. Colui, cioè, che riuscì a liquidare una vetusta azienda di Stato (l’Agip ndr) oramai al collasso (l’Agip), trasformandola nella moderna Eni e portandola a competere da protagonista in Italia e sui mercati internazionali del petrolio, fino ad allora appannaggio delle compagnie britanniche e statunitensi (meglio note come “Le Sette Sorelle”). Questa escalation rappresentò un fattore di notevole disturbo di quell’oligopolio. Molti furono, infatti, i nemici che il manager marchigiano si “guadagnò” nel settore. Tanto da far supporre che dietro la sua morte ci fosse un complotto messo a punto proprio dai vertici delle sette grandi società petrolifere anglo-americane dell’epoca. Per questo, quando la sera del 27 ottobre 1962 l'aereo su cui viaggiava Enrico Mattei (un piccolo Morane - Saulnier ndr) precipitò avvolto dalle fiamme, mentre sorvolava il paese di Bascapé e poco prima di atterrare all’aeroporto di  Milano - Linate, in molti pensarono subito all'attentato. Ci son voluti, però, ben 43 anni per portare gli inquirenti ad affermare (nell’estate del 2005) che l'aereo con a bordo l’allora presidente dell’Eni (Ente nazionale idrocarburi ndr) fu distrutto in volo da un'esplosione. Ma non sono bastati per chiarire totalmente i responsabili e gli interessi che hanno portato alla tragica morte dello stesso Mattei. Scomparso senza aver potuto vedere completata quell’opera da lui fortemente voluta nella Valle del Basento. Mentre rimane inutilizzata l’aviosuperfice di Pisticci scalo, al cui completamento era legato il possibile rilancio a fini ricettivi del Metapontino. Milioni di euro spesi e il rischio di diventare un altro esempio di spreco di denaro pubblico. Il danno e la beffa. 


Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi