home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.357.866 visualizzazioni ]
22/10/2012 20.21.44 - Articolo letto 4931 volte

Provincia, rimborsi da stipendio

Provincia di Matera - Matera (foto Gianni Cellura) Provincia di Matera - Matera (foto Gianni Cellura)
Media voti: Provincia, rimborsi da stipendio - Voti: 4
Importi a tre cifre per la gran parte dei membri del Consiglio. Un patrimonio per le spese di viaggio. E si può pure incassare due volte in una sola giornata per gli stessi spostamenti
di ANTONIO GRASSO
Matera Parola d’ordine: TRASPARENZA. In nome e per conto della medesima anche l’informazione è chiamata a fare la sua “parte”. Specie in un momento storico particolare in cui nulla sfugge – ormai - all’occhio vigile della magistratura (da una parte) e dell’opinione pubblica (dall’altra). Tutto deve essere chiaro. E chiarito. Più che uno stimolo, un motivo a dare uno “sguardo” – fra gli altri livelli di rappresentanza - ad alcune voci di spesa (quelle a disposizione d’accesso dal sito internet istituzionale ndr) della Provincia di Matera, relative al personale politico dell’ente intermedio “cassato” per decreto dal Governo Monti. Voci di spesa (consultabili da chiunque) che riportiamo così come appaiono dallo spazio web della stessa Provincia materana. Fra quelle caricate in rete, spiccano – ad esempio – le “competenze” corrisposte all’esecutivo. Vale a dire a presidente ed assessori. Per il primo mese dell’anno (gennaio 2012 ndr) dalla tabella si evince che – solo d’indennità di carica - il presidente Franco Stella ha percepito 5.310 euro (lorde), il suo vice Giovanni Bonelli 3.982,50 euro, 3.451, 50 a testa per gli assessori Salvatore Auletta, Angelo Garbellano e Gianni Rondinone. Solo, si fa per dire, 1.726 euro per l’assessore Domenico Smaldone. Sempre per lo stesso mese risulta dal “Prospetto dei rimborsi spese sostenute dagli assessori per missioni ed espletamento del mandato” che l’assessore Auletta ha percepito altresì una somma di 1.522 euro così ripartita: 110 euro (per missioni) e 1.411,28 (per viaggi); altri 1.268,64 euro per il vice presidente Bonelli (1.012,26 euro in rimborsi per viaggi e 256,38 per missioni); 260 euro (sempre per viaggi e missioni) per l’assessore Garbellano. Solo venerdì scorso, però, la Giunta di via Ridola ha optato per una riduzione del rimborso chilometrico da un terzo ad un quinto del costo della benzina, andando così ad “allinearsi” ai parametri già in applicazione in seno all’altra Provincia lucana, quella di Potenza. La riduzione da un terzo ad un quinto, però, non riguarda tutti ma solo gli assessori che risiedono fuori Matera.Resta, invece, di un terzo per tutti i consiglieri residente fuori dal capoluogo provinciale. Perché agli assessori si ed ai consiglieri no? Oltretutto, confrontando i regolamenti dei due Consigli provinciali lucani balza agli occhi una singolare quanto anomala differenza. Nel testo dell’assemblea materana c’è, infatti, un apposito articolo che assicura “ai consiglieri residenti fuori dal capoluogo della città di Matera, che nell’arco della  giornata partecipano a due riunioni formalmente convocate (una nella mattinata e l’altra nel pomeriggio), il doppio rimborso per le spese viaggio”. Quindi, ciascun membro dell’assemblea, pur di incassare due volte il rimborso nell’arco della stessa giornata, potrebbe percorrere altrettante volte lo stesso percorso senza restarvi per tutto il giorno. Ma tant’è. In fondo, il regolamento lo consente. Semmai sarebbe interessante, non per voler essere malevoli, capire quanti lo facciano per davvero. Specie alla luce delle cospicue somme figuranti come rimborsi – viaggi. Fermo restando la certificazione delle rispettive residenze. Nel rendiconto di gennaio - ad esempio - solo per gli spostamenti il consigliere Nicola Tauro (Popolari Uniti), eletto nel collegio di Montalbano Jonico ma residente a Potenza, ha incassato ben 2.257 euro. Un gradino sotto, in tabella, il consigliere Vincenzo Di Pierro (eletto nel collegio di Accettura) con 1.835 euro di soli rimborsi viaggio. Di poco inferiore la somma (1.588 euro ndr) percepita sempre come rimborso viaggio dal consigliere Antonio Santochirico (Sel), eletto nel collegio di Salandra – San Mauro Forte. E lo stesso si ripete, suppergiù, anche nelle altre mensilità. Con una “classifica” pressoché identica. Anche se al rialzo. E’ il caso di aprile 2012 quando - nonostante la settimana pasquale di mezzo - Tauro prende quasi 2.800 euro (2.784 per la precisione) di rimborso-viaggi, Santochirico 1.994 euro e Di Pierro 1.992 euro. Intanto, il presidente del Consiglio Aldo Chietera, si è già affrettato a far sapere che si tratta - in realtà - di “un rimborso forfettario che comprende non solo la benzina ma una serie di voci fra cui, ad esempio, l’ammortamento per l’utilizzo dell’auto” e che saranno presto chiariti i termini del regolamento. Anche se nel regolamento si fa riferimento ad un “rimborso calcolato sulla base di 1/3 del costo della benzina”. Senza contare gli importi corrisposti (in gettoni di presenza) a ciascun consigliere per la partecipazione a Commissioni, Consigli, ecc. ecc.                            


Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi