home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 90.957.754 visualizzazioni ]
11/10/2012 16.30.42 - Articolo letto 7552 volte

Matera, la prostituzione corre sulla rete

Tacchi a spillo (foto internet) Tacchi a spillo (foto internet)
Media voti: Matera, la prostituzione corre sulla rete - Voti: 5
Anche i social network subiscono il “richiamo del sesso”
di ANTONIO MUTASCI
Matera E’ il mestiere più antico del mondo, ma si tiene al passo con i tempi, con la tecnologia e con la moda. Ecco perché il fenomeno della prostituzione inizia a contagiare anche i social network.
Infatti con il proliferare dei contatti in quelli che sono ormai dei contenitori sociali, le piazze del 2.0, anche “l’industria della prostituzione” è sbarcata su queste piattaforme. Infatti è facile, navigando sui vari social network, imbattersi in profili con foto di ragazze e donne succinte, che in realtà celano ben altro. All’interno dei profili messaggi inequivocabili, con tanto di numero di cellulare da contattare.
Ma se si pensa che questo è un fenomeno lontano dalla nostra realtà, è proprio qui che si cade in errore. Perché i profili delle procaci ragazze sono ovviamente legati ai territori. Visto che i social network utilizzano algoritmi che suggeriscono, “pushiano”, suggerimenti di amicizie o indicazioni di persone “nei tuoi dintorni” legando la residenza degli utenti, si può scoprire come anche nella città dei Sassi l’utilizzo del social network per queste pratiche è diffuso.
Ovviamente non sono sempre gli stessi i profili che appaiono, perché queste signorine viaggiano, si spostano, cambiano zona per farsi notare il meno possibile, ma periodicamente ritornano.
Quindi a volte basta aprire il proprio profilo per trovare un annuncio sexy, con tanto di numero telefonico. Recentemente le forze dell’ordine hanno dato un giro di vite al fenomeno della prostituzione, ma vanno monitorati anche questi canali, magari meno consoni, ma comunque praticati.
Ma il fenomeno dell’invasione dei social network diventa ancor più preoccupante se si pensa che la “popolazione” di internauti è sempre più giovane e, se si presta poca attenzione mentre i più piccoli utilizzano il computer, c’è il pericolo che a “beccare” un profilo di questo tipo siano anche dei minorenni. Ecco quindi che un occhio vigile di un adulto potrebbe preservare i più piccoli da questi “scomodi” incontri virtuali.

Antonio Mutasci



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi