home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 85.587.580 visualizzazioni ]
02/10/2012 18.17.48 - Articolo letto 3643 volte

Una strada risistemata e altre da sistemare

Strada Provinciale 1 Appia riaperta Strada Provinciale 1 Appia riaperta
Frana di località Palazzo Frana di località Palazzo
Strada Provinciale 26 dissestata Strada Provinciale 26 dissestata
Media voti: Una strada risistemata e altre da sistemare - Voti: 0
Riaperta al traffico la Provinciale 1 Appia chiusa da oltre 3 anni. Ma molte altre sono le criticità che insistono su buona parte dei collegamenti “interni” della viabilità provinciale.
di ANTONIO GRASSO
Matera e provincia Riaperta al traffico la Provinciale 1 Appia. Da più di tre anni una frana in località Cupone ne impediva la regolare transitabilità dei mezzi, comportando non pochi disagi per i cittadini tricaricesi. Tanto che, dopo l’ordinanza di chiusura, la Provincia di Matera fu costretta a porvi rimedio chiamando – però -  in “soccorso” la Regione. Infatti, il progetto di rifacimento e messa in sicurezza dell’arteria (dall’importo complessivo di 1.200.000 euro) è stato co-finanziato con un mutuo secondo la delibera di Giunta regionale (n. 1863 del 3 novembre 2009 - articolo 36 della Legge regionale numero 27 del 2009 “Contributi alle province per i piani di manutenzione straordinaria. Modalità, ripartizioni e criteri di concessione dei contributi regionali”). I lavori, che dovevano già essere consegnati il 18 luglio ma hanno subito un ritardo di circa due mesi,  sono stati eseguiti dalla “M.D. Group” di Napoli ed - in subappalto - dalla ditta “Centro costruzioni S.A.S.” di Grassano. Ma per una strada risistemata, altre che necessitano da tempo di interventi risolutivi. O almeno migliorativi. Soprattutto nell’entroterra. E’ il caso, ad esempio, della Provinciale 26. Cioè la San Mauro – Ferrandina – Craco. Un’arteria affetta da una cronica serie di frane, crepe e cedimenti della pavimentazione (specie in prossimità del comune di San Mauro Forte). Nonché costellata da una moltitudine di dislivelli lungo tutto il percorso. Anche se l’ente di via Ridola è spesso intervenuta, ma solo con interventi tampone. Per cui le criticità rimangono. Così come restano su qualche tratto (specie fra l’abitato di Garaguso e l’omonimo scalo) dell’ex Statale 277 che collega i diversi paesi dell’arco montano – collinare del territorio provinciale alla SS 407 Basentana. Problemi anche nel collegamento (vedi foto a lato) fra l’abitato di Accettura e il bosco di Gallipoli Cognato, all'altezza della sede dell’ente Parco, in località Palazzo. Tutte strade, queste, percorse quotidianamente da un buon numero di pendolari che dai vari centri dell’entroterra raggiungono uno dei due capoluoghi (Potenza e Matera), per motivi di studio o di lavoro. E non solo.     


Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi