home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 84.800.561 visualizzazioni ]
28/08/2012 18.27.23 - Articolo letto 3216 volte

Il fuoco devasta il territorio di Pisticci

Territorio di Pisticci devastato da incendio - 28 agosto 2012 (foto http://radiolasertv.blogspot.it/) Territorio di Pisticci devastato da incendio - 28 agosto 2012 (foto http://radiolasertv.blogspot.it/)
Media voti: Il fuoco devasta il territorio di Pisticci - Voti: 0
Si contano i danni. Da una prima ricostruzione si parla di circa 800 ettari di vegetazione ridotti in cenere. Ma, alla fine, potrebbero superare quota 1.000. Molte le contrade colpite.
di ANTONIO GRASSO
Pisticci Fuoco maledetto. Un “incubo” per la comunità di Pisticci che, dopo due giorni trascorsi in un clima d’assedio, solo stamattina ha potuto tirare un sospiro di sollievo. Nonostante l’odore acre che ancora impregna l’atmosfera. Ma la paura, fra i cittadini, è stata davvero tanta. Il timore che il fuoco potesse raggiungere ed interessare anche il centro abitato l’ha fatta, per lunghi tratti, da padrone. Passato lo spavento – però - ora si contano danni. Numerosi e di notevole entità quelli causati dalle fiamme in poco più di 48 ore. Ancora ben visibili, anche se da decifrare con esattezza. Sia in termini economici che ambientali. E c’è già chi, a partire dal sindaco Vito Anio Di Trani, parla di “un disastro senza precedenti”. Ben peggiore di quello dovuto all’incendio di qualche anno fa. Di certo, gli ettari di vegetazione ridotti in cenere sono un’enormità. Da una prima ricostruzione si parla di circa 800. Ma, stando alle stime della Forestale, il conto sarebbe – purtroppo - destinato ad aumentare. Fino a superare addirittura quota 1.000. Resta, comunque, lo “sfregio” al paesaggio. Oltre al duro colpo subito dal sistema idrogeologico dell’abitato, vista l’azione di “tenuta” rivestita per anni dalla vasta pineta andata in fumo. Anche su questo dovranno essere operate tutte le valutazioni del caso. Fra le zone più colpite del territorio pisticcese, le contrade San Gaetano, Coppo, San Donato e San Leonardo. Lambite dalle fiamme anche alcune villette ed abitazioni di campagna, evacuate per precauzione durante la fase di emergenza. Parecchi i danni all'azienda Panio, dove due capannoni sono stati praticamente distrutti dalla furia del rogo e il bestiame ha, ora, ha serie difficoltà di ricovero. Per fortuna, in mattinata,  anche gli ultimi focolai sono stati spenti. E la situazione è così ritornata alla normalità.        


Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi