home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 90.473.295 visualizzazioni ]
08/08/2012 19.27.27 - Articolo letto 4610 volte

Rimpasto in Giunta al Comune di Matera

Comune di Matera Comune di Matera
Media voti: Rimpasto in Giunta al Comune di Matera - Voti: 0
Fuori Bergantino, Falcone, Giordano, Mazzei e Vignola. Dentro i nuovi assessori Ina Macaione, Simonetta Guarini e Alberto Giordano
Matera Il Sindaco di Matera, Salvatore Adduce, ha revocato gli assessori Comunali Elio Bergantino, Giuseppe Falcone, Antonio Giordano, Piero Mazzei e Silvia Vignola, ha nominato tre nuovi assessori, Alberto Giordano, Simonetta Guarini e Ina Macaione e ha confermato gli assessori Sergio Cappella e Rocco Rivelli.
Nei mesi scorsi, da più parti della coalizione di centrosinistra,  era stata richiesta una verifica politico-programmatica a due anni dall’inizio del mandato. Non sono mancati nel frattempo segnali di fibrillazioni anche significativi che hanno messo in discussione l’operato della Giunta e i rapporti fra i gruppi di maggioranza in seno al Consiglio comunale. In più occasioni è stato manifestato esplicitamente il disagio di singoli consiglieri e di gruppi che hanno richiesto un deciso cambio di passo. Tuttavia la verifica, per il momento, purtroppo non ha dato alcun esito aumentando il rischio di un ulteriore deterioramento delle relazioni tra i partiti e fra i gruppi consiliari con ripercussioni sull’azione amministrativa.
E’ dovere del sindaco garantire la continuità dell’azione di governo perché questa è la priorità nei confronti degli elettori e della città tutta che, proprio in un momento di così grave crisi, non deve subire altre conseguenze a causa di vicende politiche estranee alle già gravi sofferenze della gente e che a volte richiedono tempi di definizione non compatibili con i tanti problemi che quotidianamente siamo chiamati ad affrontare e risolvere.
Ho ritenuto, pertanto, di comporre una Giunta garante, al tempo stesso, della continuità dell’azione di governo e della possibilità di consentire liberamente alle forze politiche presenti in Consiglio comunale di ritrovare la coesione e l’accordo in tempi ragionevoli.
Per queste ragioni, in attesa di completare l’esecutivo, ho limitato a cinque assessori la composizione della giunta garantendo, nel rispetto dell’accordo originario, la continuità agli assessori Cappella e Rivelli che attualmente rappresentano le forze politiche minori e fermo restando l’auspicio a un ripensamento da parte della lista Stella.  Così come le forze politiche maggiori, Pd e Idv, sono rispettivamente rappresentate dal segretario cittadino, Simonetta Guarini, e dal presidente del Consiglio comunale, Brunella Massenzio.
Alla prof.ssa Ina Macaione ho affidato la delega al Governo del territorio e Tutela del Paesaggio, al dott. Alberto Giordano ho affidato la delega alla Cultura e Turismo. Si tratta di due personalità, espressione di quel mondo della cultura, a cominciare dalla nostra Università, che è chiamato a profondere un particolare impegno a favore della comunità in un momento di grande difficoltà socio economiche. E’ necessario ricollegare i fili di un dialogo nella politica e tra la politica e la società. E’ nostro dovere, della politica e delle istituzioni, a tutti i livelli, saper facilitare la partecipazione e il dialogo tra mondi che, nel tempo in cui viviamo, appaiono lontani se non contrapposti. Intendo, con questo, assumendomi la responsabilità delle decisioni, contribuire  ad aprire una nuova fase delle relazioni politiche e sociali interpretando  i segnali che quotidianamente ci giungono da tante parti della comunità.
Rivolgo un sincero e non formale ringraziamento a tutti gli assessori uscenti per l’impegno profuso durante questi due anni di intensissimo lavoro.
 
Seguono i cv dei nuovi assessori
 
Alberto Giordano
Nato a Genova è giornalista professionista dal 1968. Svolge questa professione prima nella redazione romana del Mattino di Napoli, poi al Giornale Radio, dove dal 1975 è capo della redazione economica e sindacale e inviato speciale.
Dal 1979 all'Ufficio stampa della Fiat. Dal 1981 vice capo ufficio stampa e responsabile della stampa italiana. Nel 1983 è nominato Direttore delle Relazioni istituzionali del Gruppo Fiat.
Dal 1989, come Presidente e Amministratore delegato della società Lingotto (societa' partecipata dalla Fiat, dal Comune di Torino, dalla Toro Assicurazioni e dall'Ina), gestisce la ristrutturazione dello storico stabilimento della Fiat e la sua trasformazione in complesso multifunzionale con Centro fiere e Centro congressi, albergo, uffici, centro commerciale.
Dal 1993, Presidente del Renzo Piano Building Workshop, con il quale partecipa ai progetti del museo della Fondazione Beyeler a Basilea, della chiesa dedicata a Padre Pio a S.Giovanni Rotondo, della Banca Popolare di Lodi, della ristrutturazione della Postdamer Platz a Berlino, dell'Auditorium di Roma.
Dal 1998, svolge attività libera di consulenza per progetti culturali e di trasformazione urbana.  
 
Ina Macaione
Nata a Palermo è attualmente docente di Teoria e tecnica della progettazione architettonica presso il Dicem (Dipartimento Cultura Europea e Mediterranea)  all’Università degli studi di Basilicata.
Alcuni suoi temi specifici di ricerca sono:  il rapporto tra la lettura dell'ambiente costruito e la sua ri-generazione attraverso il progetto di architettura; il recupero della città antica in rapporto alla natura a partire, in particolare, dall'idea dei parchi di città-natura;  il raccordo dell'architettura con ambiti archeologici, paesistici e di biocostruzione;  la valorizzazione della città come complesso integrato di beni culturali e ambientali nella proposta dell’urbsturismo, inteso come conoscenza e narratività di tali beni. Il suo lavoro individuale si specifica nella ricerca di un raccordo tra le tematiche abitative e la progettazione sostenibile. E’ autrice di diversi volumi fra cui “Dall'architettura al progetto. Costruzioni di conoscenza nel rapporto con la natura” (Franco Angeli editore), “Architetture ecologiche nel turismo, nel recupero, nelle città-natura della Basilicata” (Franco Angeli editore). Ha partecipato al gruppo di lavoro per lo studio di fattibilità del museo demoetnoantropologico previsto nei Sassi di Matera.
 
Simonetta Guarini
Nata a Matera è attualmente segretario cittadino del Pd.
Ha ricoperto l’incarico di assessore nei primi mesi della Giunta Adduce con delega allo sviluppo dell’innovazione tecnologica, sviluppo e miglioramento dei servizi amministrativi e dei rapporti con i cittadini e la cittadinanza attiva; pari opportunità; partecipazione democratica e trasparenza.
Laureata in lingue è responsabile della informazione e comunicazione presso il Centro Servizi per il Volontariato della Basilicata.
 
 



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi