home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 94.076.044 visualizzazioni ]
01/08/2012 10.42.46 - Articolo letto 3348 volte

Giro Podistico Tursitano, Donato Becce vince ancora

Partenza del Giro Podistico Tursitano 2012 Partenza del Giro Podistico Tursitano 2012
Donne vincitrici del Giro Podistico Tursitano 2012 Donne vincitrici del Giro Podistico Tursitano 2012
Giro Podistico Tursitano 2012, i vincitori, Donato Becce, Giuseppe Francolino e Maurizio Carlomagno Giro Podistico Tursitano 2012, i vincitori, Donato Becce, Giuseppe Francolino e Maurizio Carlomagno
Media voti: Giro Podistico Tursitano, Donato Becce vince ancora - Voti: 0
all’Atleta della Rocco Scotellaro Matera
Tursi Il XXI Giro podistico Tursitano è stato vinto dal veloce Donato Becce, atleta della polisportiva Rocco Scotellaro di Matera, già affermatosi in passato sul circuito, che domenica scorsa si aggiudicato l’VIII Trofeo Avis. Dietro di lui, il talento locale Giuseppe Francolino, che ha vinto anche la Coppa Avis, il premio spettante ai donatori (nove erano quelli in gara). Al terzo posto, invece, il giovane e promettente Maurizio Carlomagno, della Correrepollino. Per la categoria femminile ha trionfato Marianna Sollazzo, della Globe Runners Foggia, seguita da Giovanna Zizzamia, della Podistica Ferrandina, e Adriana Dammicco, della ASF Cus Bari. Ricordiamo che gli uomini hanno percorso in totale dieci km mentre le donne otto km, ma tutti quelli che sono saliti sul podio hanno portato a casa anche il cesto con i prodotti tipici locali. Il 2° Memorial Vito Gravino è stato conquistato da Francesco Lufrano dell’Atletica Correre Pollino, che ha ricevuto il premio da Carmela Lauria, madre del giovane corridore scomparso a Roma lo scorso anno e che è stato ricordato con la splendida Wish you were here dei Pink Floyd, regalando ricordi ed emozioni ai presenti.
La gara è stata organizzata dalla longeva Asd Atletica Amatori Tursi dello storico presidente Giuseppe Lippolis, per il quale l’assessore comunale allo Sport Gaetano Bruno, anche corridore della società tursitana, ha proposto “la nomina di presidente a vita”. Sul palco è salito pure Giovanni Romano, presidente della locale sezione Avis per portare i saluti e sensibilizzare alla donazione.
In totale sono stati centotrenta i partecipanti, provenienti da trentatré società differenti, e tra questi c’erano tredici donne. Gli atleti sono arrivati da Puglia, Calabria, Toscana, Campania e Sardegna, oltre che da tutta la Basilicata. Non è stato di certo facile per gli atleti correre con quel caldo torrido, ma ciò non ha inciso sull’ottima presenza del pubblico che ha seguito tutta la gara e la premiazione che si è svolta nella piazza Maria Ss. di Anglona di Tursi. Preziosa e efficace la collaborazione dei carabinieri e della Polizia Municipale oltre che delle altre associazioni presenti: “Non Solo 58”, la Protezione civile Gruppo Lucano di Tursi e CST Basket Tursi (per il servizio spogliatoio e il servizio docce), i comitati regionali e provinciali di Potenza (con coppe). Come di consueto lo speaker ufficiale della manifestazione è stato il prof. Tonino Rondinelli, ormai specializzatosi nel ruolo. Alla premiazione hanno partecipato diversi esponenti dell’amministrazione comunale: il sindaco Giuseppe Labriola, e i consiglieri Francesco Ottomano e Antonio Lagala. Infine, una stoccata polemica va registrata come una novità assoluta, del solitamente misurato presidente dell’Asd Atletica amatori di Tursi Giuseppe Lippolis: “Sono soddisfatto della manifestazione, andata bene nonostante l’inesistente coordinamento del Comitato regionale della Fidal. Infatti, nel calendario 2012 del circuito ‘Basilicata in corsa’ sono previsti per due volte gare che si realizzano in giorni consecutivi e che danneggiano entrambe le manifestazioni: domenica si è corso a Tursi e sabato a Venosa. Che poi è quello che è successo quando c’è stato il giro di Vietri il 2 giugno e il giorno dopo quello di Chiaromonte. Quattro manifestazioni danneggiate per un mancato coordinamento e che penalizzano soprattutto gli atleti che vorrebbero partecipare ad entrambe ma non possono”. “Tuttavia - conclude Lippolis - una maggiore sinergia tra le forze imprenditoriali, istituzionali e associative potrebbe far decollare questa nostra manifestazione come motore trainante della promozione del territorio, dei prodotti tipici e del turismo sportivo”.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi