home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.340.102 visualizzazioni ]
27/07/2012 10.18.09 - Articolo letto 5155 volte

Pomarico, bollette di Acquedotto Lucano recapitate in ritardo

Cartine tornasole per testare la qualità dellì´acqua Cartine tornasole per testare la qualità dellì´acqua
Media voti: Pomarico, bollette di Acquedotto Lucano recapitate in ritardo - Voti: 0
Adiconsum scrive a Rosa Gentile
Pomarico Ancora disservizi a Pomarico in merito al ritardo nel recapito della corrispondenza ( servizio di recapito affidato a Poste Italiane), questa volta le “vittime”sono state tutti i destinatari delle bollette di Acquedotto Lucano, bollette con scadenza 31 maggio 2012 ( fatte recapitare gli ultimi giorni di Maggio, in prossimità della data di scadenza, e i primi giorni di Giugno) e bollette con scadenza 30 Giugno 2012 ( consegnate naturalmente gli ultimi giorni di Giugno e i primi di Luglio).
"Il seguente disservizio, - afferma Vito Pantone di Adiconsum- già verificatosi nei mesi scorsi sempre con le bollette di acqua, ha causato purtroppo in tutta la popolazione ansia e rabbia soprattutto per il fatto di essere presumibilmente inseriti in un elenco di cattivi pagatori ( e di non avere quindi facile accesso a un credito da parte di Banche o Finanziarie ) e di incappare nell’addebito degli interessi di mora praticati da quasi tutte le società fornitrici di pubblici servizi, oltre alla difficoltà che si potrebbe riscontrare in merito a presentazione di reclami per contestare fatture errate e/o a richieste di rateizzazione di bollette di importi elevati, proprio a causa del recapito di bollette scadute. Data la recidività del disservizio, abbiamo così deciso di informare direttamente la presidente di Acquedotto Lucano Rosa Gentile chiedendo di poter intervenire c/o Poste Italiane al fine di accertare eventuali responsabilità in merito e se dovessero ricorrere i presupposti, di procedere all’applicazione delle penali, introiti delle penali però da farli  confluire direttamente nelle tasche dei cittadini attraverso le successive fatturazioni, così da lenire i tantissimi disagi subiti. Inoltre abbiamo colto l’occasione di chiedere  alla Presidente di comunicarci sui tempi tecnici e sulle modalità per l’erogazione dei rimborsi del canone di depurazione, in base alla sentenza della Corte Costituzionale n. 335/2008, ai cittadini di Pomarico che con documentate istanze consegnate nei mesi scorsi avevano rivendicato il proprio diritto in merito in quanto gli impianti di depurazione presenti sul territorio, non sono mai stati funzionanti fino a Marzo 2005 e il pagamento della quota di depurazione riferita a detto periodo veniva pagato regolarmente. Aspettavamo l’accredito dei rimborsi nelle fatture di Maggio e Giugno così come ci aveva promesso il Direttore Commerciale di Acquedotto Lucano in un incontro svoltosi a Potenza nei mesi scorsi grazie allo sblocco dei fondi regionali necessari appunto per la campagna rimborsi in tutti i paesi interessati della Basilicata, accrediti però che non sono stati effettuati. Certo che è un paradosso, quando degli Enti o delle Società vantano un credito nei confronti dei cittadini ( tra raccomandate di intimazione al pagamento, solleciti, diffide legali,formale messa in mora,  comunicazione conferimento mandato per recupero legale,iscrizione a ruolo, decreto ingiuntivo o avviso di precetto) in pochi mesi riescono ad incassare i soldi, però quando sono i cittadini a vantare un credito verso un Ente o una Società allora ti fanno aspettare, anzi ti fanno penare per anni e anni, costringendo a rivolgerti anche presso Istituti di credito o a Finanziarie per chiedere un anticipo contante o un anticipo fattura ( sperando di avere i requisiti per ottenerli) pagando naturalmente e profumatamente interessi su interessi,questa situazione non è più tollerabile, quindi dato  il difficile momento che tutti noi stiamo attraversando dovuto ad una crisi economica e una pressione fiscale devastante che ha completamente prosciugato le nostre tasche già magre e avendo avuto la certezza che i fondi regionali necessari sono già disponibili abbiamo chiesto l’immediata erogazione dei rimborsi già dalla prossima fatturazione, anche con storno degli importi da pagare sulla bolletta”.
 



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi