home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 83.684.029 visualizzazioni ]
06/07/2012 15.06.33 - Articolo letto 3360 volte

Estate sicura, l’elisoccorso 118 accende i fari sulle emergenze notturne

Regione Basilicata Regione Basilicata
Media voti: Estate sicura, l’elisoccorso 118 accende i fari sulle emergenze notturne - Voti: 0
Attivato, in via sperimentale, il servizio di volo notturno dell’elisoccorso 118
Basilicata La necessità di soccorso è imprevedibile quando insorgono malori come infarto e ictus oppure si innescano incidenti che causano politraumi gravi. La chiamata al 118, un primo soccorso verso l’ospedale per acuti più vicino e poi, in caso di necessità, l’intervento in notturna dell’elicottero del 118. Dal tramonto all’alba, un doppio equipaggio su un elicottero di recente progettazione “Ec 145 C2” in forza alla centrale operativa di Potenza, sarà allertato per raggiungere le elisuperfici di Matera, Policoro, Villa d’Agri, Lauria e Melfi.
È questa la rete messa in piedi da Basilicata soccorso, il servizio di emergenza urgenza che fa capo al dipartimento interaziendale regionale emergenza sanitaria (Dires), presentata questa mattina durante una conferenza stampa dal presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo, dall’assessore regionale alla Salute Attilio Martorano, dal direttore del Dires Libero Mileti, dal direttore generale dell’Asm Rocco Maglietta e dal direttore sanitario dell’Asp Giuseppe Cugno.
 
Il nuovo servizio di volo notturno rafforzerà, in via sperimentale fino a ottobre 2012, l’attuale articolazione del servizio di eliambulanza programmato secondo effemeridi di riferimento locali con l’elicottero di Potenza che effettua alba + 12 ore e Matera che effettua tramonto – 12 ore.
Sottoposto ad ulteriori autorizzazioni e a una rigorosa disciplina di volo, spiegano i promotori del servizio, l’eliambulanza potrà atterrare esclusivamente sulle superfici autorizzate e in via di autorizzazione, come quella di Melfi. Dunque, all’interno di un intervento di soccorso integrato, così come già è nelle peculiarità di Basilicata soccorso, l’intervento notturno dell’elicottero consentirà un immediato trasporto da un ospedale all’altro. Per dare un’idea dei tempi di intervento dell’elicottero sulla tratta più lunga, Potenza-Policoro, basti dire che la stima di volo è di circa 23 minuti più tre minuti per il decollo ed altrettanti per l’atterraggio, per un totale complessivo di 29 minuti circa.
 
Con questa nuova iniziativa, spiegano gli ideatori del progetto, Basilicata soccorso si conferma un servizio essenziale del Sistema sanitario dell’emergenza urgenza della Basilicata quale organismo comune delle Aziende sanitarie regionali. Grazie alle professionalità mediche, paramediche e tecniche formate ad hoc, il dipartimento interaziendale di emergenza sanitaria, a otto anni dalla sua attivazione, porta avanti con particolare abnegazione e con risultati evidenti il compito di gestire e coordinare l’intero sistema quale entità organizzativa complessa di integrazione funzionale fra il sistema di allarme sanitario, il sistema territoriale di soccorso e la rete ospedaliera.
Solo nell’ultimo anno, segnatamente alle statistiche di volo delle eliambulanze, è il caso di ricordare i 686 interventi effettuati (449 partenze da Potenza e 237 da Matera) per un totale di 645 soggetti trattati, di cui 183 con interventi traumatici.

Estate sicura:  più turisti, ma anche più servizi sanitari da Asm e Asp

Dalla costa jonica a quella tirrenica, ecco i piani di intervento delle aziende sanitarie di Matera e di Potenza in occasione del periodo estivo
Più operatori, turni e orari prolungati delle strutture sanitarie per fronteggiare le insorgenze patologiche delle persone che, in estate, si riverseranno sulle coste lucane. Non solo elisoccorso notturno, dunque, ma anche prestazioni mediche ambulatoriali per assicurare il benessere e la sicurezza tra il Metapontino e Maratea.
Contengono queste iniziative i piani d’intervento presentati, questa mattina, dalle aziende sanitarie di Potenza e di Matera in occasione della presentazione del programma Estate sicura in Basilicata.
A fronte di un flusso turistico considerevole per la Basilicata che solo nello scorso anno ha fatto registrare 511.677 arrivi e 1.963.474 presenze tra le provincie di Potenza e Matera, le aziende sanitarie hanno potenziato le attività degli operatori e delle strutture distrettuali. A Maratea, in particolare, dal 3 luglio al 31 agosto, saranno assicurati le specialità di Fisiatria, Dermatologia e di Pediatria.
Per quanto riguarda invece la costa Jonica, l’Asm ha predisposto il progetto “Costa Jonica sicura” che prevede una serie di azioni a partire dalla formazione (sono stati effettuati tre corsi) di primo soccorso al personale dipendente dei villaggi turistici, alla elaborazione di materiale informativo e divulgativo sulla prevenzione di problemi sanitari tipici del turista. Inoltre, è previsto il potenziamento dei punti di primo soccorso lungo tutto il litorale Jonico attraverso una rete di soccorso che attraversa i seguenti centri: Metaponto, San Basilio, Scanzano, Tinchi, Nova Siri (Villaggi Giardini d’oriente), Policoro.
L’intento delle aziende sanitarie, ricordano dalle rispettive direzioni generali, è quello di assicurare interventi e cure che mirino al benessere e alla sicurezza di lucani e di tutte quelle persone che, annualmente, hanno il piacere di visitare i luoghi di maggiore valenza turistica della Basilicata.

Elisoccorso 118 – La scheda

Il volo notturno, da una parte all’altra della Basilicata
Il volo notturno consentirà un celere trasporto dagli ospedali periferici per acuti al centro “Hub” dell’ospedale San Carlo di Potenza, con innegabili vantaggi per tutte le patologie tempo dipendenti (Infarto, ictus, politrauma).
Anche per il volo notturno, saranno messe in rete le elisuperfici di Potenza, Matera, Policoro, Villa d’Agri e Lauria. Per Melfi si è in attesa di un parere definitivo dell’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile).
L’area del Metapontino che in estate decuplica le presenze, tanto per i villaggi turistici quanto per il pendolarismo balneare nonché “ricreativo” notturno, può certamente avvantaggiarsi di una tale opportunità per alleggerire il notevole incremento della richiesta di prestazioni sanitarie al PSA di Policoro.  
 
Numero delle missioni tra Potenza e Matera
Il numero delle missioni, in costante aumento, è di poco superiore a 400 missioni l’anno per Potenza e 250 per Matera tra interventi primari e secondari. Il rapporto tra primari e secondari è circa del 50 per cento.
Quando un elicottero è già impegnato in una missione, indipendentemente dalla tipologia, l’altro elicottero viene riservato solo per eventuali interventi primari mentre i secondari vengono dilazionati compatibilmente con le circostanze cliniche del paziente.
 
L’elisoccorso in Basilicata, un po’ di storia
Il Servizio di Elisoccorso regionale prende l’avvio ad agosto del 1985 con un elicottero “Agusta 109°” che decolla da un’elisuperficie realizzata di fronte all’ospedale San Carlo.
A giugno del 1999 parte, invece, l’Elisoccorso a Matera impiegando una prima elisuperficie realizzata di fronte al vecchio presidio Ospedaliero di Matera.
Gli elicotteri effettuano prevalentemente trasporti secondari ovvero movimentano, secondo necessità, pazienti critici da un presidio ospedaliero all’altro nel rispetto della gerarchia della rete ospedaliera regionale esistente.
Gli elicotteri in servizio sono nel frattempo stati sostituiti da due BK-117 sino agli attuali due “Ec 145 c2” di recente progettazione.
L’articolazione del servizio, prima della sperimentazione del volo notturno, era alba-tramonto, secondo effemeridi di riferimento locali con l’elicottero di Potenza che effettua alba + 12 ore e Matera che effettua tramonto – 12 ore.

Estate sicura,  Dires, Asm e Asp: “Una rete comune per la salute”

Mileti: Sistema integrato per assicurare criticità fascia Jonica. Maglietta: potenziati i punti territoriali e accresciuta la formazione nei villaggi turistici
“Assicurare un pronto soccorso tempestivo ed efficace ai cittadini è un obiettivo che Basilicata soccorso si prefigge costantemente, compiendo sforzi importanti come l’avvio del servizio di elisoccorso notturno. Alla vigilia della stagione turistica che raggiunge il suo apice tra luglio e agosto, il potenziamento delle attività estive di cura e soccorso rivela quanto di meglio la programmazione del sistema sanitario è in grado di offrire a tutela della salute dei cittadini. Il servizio di elisoccorso notturno che offriremo alla rete integrata del sistema di allarme sanitario, territoriale di soccorso e la rete ospedaliera ci consentirà di intervenire laddove, specie in estate nella fascia Jonica, si verificano casi che richiedono un soccorso particolarmente celere”. Così il direttore del Dires, Libero Mileti, in occasione della presentazione dei servizi di elisoccorso notturno e dei piani di intervento delle Aziende sanitarie.
 
“La forte presenza di turisti nella fascia jonica durante il periodo estivo impone di adeguare e potenziare i servizi e l'assistenza sanitaria per fornire risposte immediate e sicure al fabbisogno di salute. La sanità deve saper dare risposte flessibili e rapide adeguandosi alle esigenze. Per questo l’Asm ha predisposto un programma ad ampio raggio che ha messo in campo anche la formazione di numerosi operatori dei villaggi turistici della zona, formati a prestare le cure di primo soccorso, e l'informazione ai turisti, con opuscoli mirati alla prevenzione dei danni derivanti dalla prolungata esposizione solare e alla corretta alimentazione nel periodo estivo”. Così il direttore generale dell’Asm, Rocco Maglietta in occasione della presentazione dei servizi di elisoccorso notturno e dei piani di intervento delle Aziende sanitarie.
 
“Anche quest’anno è stato predisposto il Piano per l’emergenza estiva sulla costa tirrenica, a Maratea sono stati intensificati i servizi sanitari in previsione dell’incremento delle presenze turistiche. Predisposti i servizi per l’emergenza anziani e pediatrica, intensificato l’ambulatorio di dermatologia, attivata la guardia medica turistica con i Medici di medicina generale. Tutti i servizi sanitari sono stati potenziati,  al fine di rispondere al meglio alle esigenze sanitarie non solo di chi vive a Maratea, ma anche di chi sceglie la località tirrenica per le proprie vacanze”. Così il direttore generale dell’Asp Mario Marra in occasione della presentazione dei servizi di elisoccorso notturno e dei piani di intervento delle Aziende sanitarie.

Elisoccorso notturno, Martorano: si rafforza strategia d’emergenza
“La sperimentazione del volo notturno rappresenta il completamento di un servizio di elisoccorso di cui la Basilicata dispone ormai da molti anni”
 
“Anche in una stagione fatta di riduzione di risorse la sanità della Basilicata investe su servizi di particolare valore strategico e assistenziale per garantire una reale tutela della sicurezza e della salute ai suo concittadini. La sperimentazione del volo notturno rappresenta il completamento di un servizio di elisoccorso di cui la Basilicata dispone ormai da molti anni”. Così l’assessore regionale alla Salute, Attilio Martorano, in occasione della presentazione dei servizi di elisoccorso notturno e dei piani di intervento della Aziende sanitarie di Potenza e di Matera.
“Solo proseguendo in un’azione di profonda trasformazione del nostro sistema sanitario – aggiunge Martorano - potremo contare su risorse economiche da destinare all’attivazione di servizi di alto valore come, in questo caso, il volo notturno delle eliambulanze”.
La sperimentazione del nuovo servizio – ricorda l’assessore - si inserisce in un piano strategico più ampio che le aziende hanno messo a punto per garantire un innalzamento dei livelli di sicurezza durante la stagione estiva grazie alla collaborazione dei medici di medicina generale, della continuità assistenziale altrimenti detta guardia medica, ed anche del gruppo di soccorritori alpini che da tempo collaborano con la rete integrata di emergenza urgenza 118”.

Elisoccorso notturno, De Filippo: sanità lucana sempre più competitiva

“Con questa nuova iniziativa cerchiamo di accrescere la sicurezza puntando ancora una volta sul fattore tempo. L’obiettivo resta il continuo miglioramento”
 
“In Sanità si ha il dovere di migliorare continuamente il livello delle prestazioni, lo si ha per il sacro rispetto alla vita ma anche per un bilancio sociale poiché solo un sistema sanitario affidabile può essere un sistema sanitario produttivo. Pertanto, anche in questo momento, siamo convinti che la strategia migliore sia quella del potenziamento”. Il Presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo, ha spiegato così la scelta di attivare l’elisoccorso notturno del 118.
“Sono diversi i programmi che la Basilicata, nonostante le difficoltà, ha attivato e che sta cercando di portare avanti mantenendo standard qualitativi alti, dagli screening di prevenzione alla campagna diagnostica e terapeutica dell’Ima. Con questa nuova iniziativa - ha aggiunto -  cerchiamo di accrescere maggiormente la sicurezza di tutti i lucani puntando ancora una volta sul fattore tempo come elemento fondamentale per offrire  una rete di soccorso sempre più efficace. I lucani possono stare certi che le manovre a cui siamo obbligati per ridurre i costi possono incidere sui modelli organizzativi, ma non sulle qualità delle prestazioni sanitarie per le quali l’indirizzo è e resta quello del continuo miglioramento”.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi