home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 93.600.624 visualizzazioni ]
13/06/2012 10.41.34 - Articolo letto 3316 volte

BRIO Matera appoggerà Giuseppe Di Bello

Pesci morti a San Basilio Pesci morti a San Basilio
Media voti: BRIO Matera appoggerà Giuseppe Di Bello - Voti: 0
Preoccupante il segnale proveniente dalla condanna a 2 mesi e 20 giorni inflitta dal Gup di Potenza
Basilicata "L’associazione B.R.I.O.sede operativa di Matera - riporta la nota di BRIO Matera - dichiara pubblicamente che seguiterà ad appoggiare sia idealmente che fattivamente il ten. Giuseppe Di Bello della polizia provinciale di Potenza e il segretario dei radicali lucani Maurizio Bolognetti nell’instancabile denuncia dei numerosi casi di inquinamento visibile delle acque di superficie e non della regione Basilicata.
La scrivente ritiene inaccettabile e preoccupante il segnale proveniente dalla condanna a 2 mesi e 20 giorni inflitta dal Gup di Potenza al ten Di Bello per aver diffuso nel 2010 i dati che attestavano l’inquinamento della diga del Pertusillo (a seguito di analisi commissionate ad un laboratorio privato) perché, a detta del giudice, erano coperti dal segreto d’ufficio.
Il messaggio che comunica la predetta sentenza non va assolutamente verso la promozione della legalità e di chi, come Di Bello, da buon cittadino ne denuncia la violazione sistematica e sarebbe anche in contrasto con  l’art. 5 comma 1 lett. c della Convenzione di  Aahrus   che recita: “in caso di minaccia imminente per la salute umana o per l'ambiente, imputabile ad attività umane o dovuta a cause naturali, siano diffuse immediatamente e senza indugio tutte le informazioni in possesso delle autorità pubbliche che consentano a chiunque possa esserne colpito di adottare le misure atte a prevenire o limitare i danni derivanti da tale”.
Desta preoccupazione non solo che chi denuncia finisce incredibilmente per essere condannato, ma altresì che da parte delle istituzioni regionali ci sia ancora  un’assordante silenzio in merito alla conclamata crisi ambientale lucana, tanto che troppi danni ambientali (tra i tanti, l’inquinamento della Valbasento, dell’area industriale di Tito e quello provocato dall’inceneritore Fenice) restano tuttora impuniti.
Nel rinnovare un caloroso ringraziamento a patrioti come il ten. Di Bello e Bolognetti per la meritoria opera che continuano a svolgere per il bene di tutti, incitiamo i cittadini a non esitare a denunciare in massa ciò che non va.
 E’ bene ricordare che chi inquina causa danni talora irreversibili all’equilibrio ambientale e alla salute umana e pertanto dovrebbe subire condanne esemplari (in Basilicata si dovrebbero innanzitutto istruire i relativi processi), e si dovrebbero riconoscere ulteriori aggravanti per chi appoggia  questi crimini all’interno del mondo istituzionale."



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi