home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 89.348.929 visualizzazioni ]
16/04/2012 14.09.29 - Articolo letto 8203 volte

Pedicini: "grandi spazi verdi e non cemento"

Simpatico fotomontaggio di piazza della Visitazione che diviene Piazza Affari Simpatico fotomontaggio di piazza della Visitazione che diviene Piazza Affari
Media voti: Pedicini: "grandi spazi verdi e non cemento" - Voti: 0
"non si comprendono bene i motivi di tali improponibili decisioni"
Matera "Tangenziale,  metropolitana, gestione dei fondi PISUS, è il ripetitivo motivo di questi mesi, taluni propongono persino un referendum popolare, mentre il governo di città è convinto di poter fare l’una e l’altra opera. La politica, quella di minoranza ha cercato di ritoccare le scelte fatte, portando in consiglio una mozione per rimodulare i PISUS ed il risultato è stata una sonora batosta, segno questo che l’intera maggioranza ha respinto la proposta dalla minoranza che prevedeva la tangenziale e non la metropolitana. Il consiglio comunale con 28 voti della maggioranza ha detto si al suo programma e prosegue nella sua visione politica che è quella che annuncia la metropolitana leggera, gli ascensori nei Sassi, la scala mobile sul boschetto. La spinta a bocciare la mozione è venuta, come spesso accade da una “invasione di campo” nella  sala consiliare, fatta direttamente dal Governatore della Regione Basilicata che ha dato pegni e promesso di finanziare la tangenziale. Garanzia alla quale la maggioranza ha dato credibilità, del resto viene da colui che non ha mai mancato una promessa, tant’è che persino gli irriducibili hanno fatto un passo indietro e oggi affermano di confidare decisamente su oltre un milione di passeggeri l’anno e sulla bontà del progetto della metropolitana materana. E’ tale la persuasione che un consigliere di maggioranza (Paterino), è così convinto, è così fiducioso delle promesse di De Filippo, al punto che ha posto sul piatto le sue dimissione entro l’anno qualora la tangenziale non venisse finanziata. Il gruppo consiliare del PDL è qui a ricordare che mancano 259 giorni, mentre per le scelte urbanistiche si ritiene si sia consumato ogni strumento democratico possibile; la maggioranza ha fatto quadrato intorno al suo Sindaco e difeso con forza le scelte del suo esecutivo, quindi diventa inutile e pretestuoso ritornare su tali argomenti, men che meno con un  referendum popolare. Del resto, il consiglio è la massima espressione della democrazia cittadina, il voto manifestato dai rappresentanti della città deve essere valutato quale visione urbanistica di un modello voluto, pensato e fortemente difeso dai consiglieri e dai gruppi politici che sorreggono la maggioranza, talaltro eletti con ampio consenso ed è per questo che se ne devono assumere la piena responsabilità politica.  Non può essere il dissenso di soli 8 consiglieri di minoranza ad insistere capoticamente su scelte e programmi fatti da chi ha avuto mandato a governare. E’ però, naturale e lecito per una minoranza, essere critici e porre l’attenzione sulle differenze. La nostra critica si indirizza in un concetto diverso di città fatta di grandi spazi verdi e non cemento; è evidente che la visione della maggioranza ha altri modelli, orientati su una infrastruttura che dal passato ad oggi ha rappresentato il fallimento, l’ostacolo al collegamento ferroviario nazionale, l’emblema dell’arretratezza dello sviluppo socio economico della nostra città; la naturale causa dell’essere stati estromessi dal circuito ferroviario italiano che nell’asse Jonio-Tirreno ha privilegiato Potenza. Vien da se che qualcosa sfugge; spendere tanto per qualcosa che non ci ha mai reso protagonisti, c’è qualcosa che va oltre, non si spiega diversamente. Forse un programma che punta verso gli ampi spazi di piazza della visitazione. Qui, ci appare di rivedere immagini già viste, del resto se ci si sofferma a pensare si vedrebbero inutili e costose metropolitane, salate cubature, fantomatici progetti, nascosti dietro obiettivi falsi che coprono veri bersagli: trasformare piazza della Visitazione in “Piazza Affari”."



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi