home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.675.891 visualizzazioni ]
16/04/2012 13.58.58 - Articolo letto 3809 volte

CNA-Fita, Autotrasporti: sul carburante necessaria un’ inversione di marcia

Proteste e blocchi stradali a Matera sulla strada per Altamura - 24 gennaio 2012 (foto Gianni Cellura) Proteste e blocchi stradali a Matera sulla strada per Altamura - 24 gennaio 2012 (foto Gianni Cellura)
Media voti: CNA-Fita, Autotrasporti: sul carburante necessaria un’ inversione di marcia - Voti: 0
Non si può continuare a tassarne il consumo per sanare le magagne del Paese
Basilicata "L’ulteriore tassa di 5 centesimi prevista per il finanziamento della Protezione Civile in caso di calamità ci preoccupa molto perché, in assenza di altri provvedimenti del Governo, dimostrerebbe una volontà precisa da parte dell’esecutivo nel non disinnescare la corsa al rialzo dei prezzi alla pompa." Questo è quanto afferma Giuseppe Stella Presidente regionale FITA CNA Basilicata. "Le nostre imprese sono in fortissima difficoltà e il prezzo del carburante, la crisi di liquidità fomentata dalle banche e da un generalizzato prolungamento dei tempi di pagamento da parte dei nostri committenti, deve poter trovare nell’azione del Governo non un ulteriore limite bensì segnali concreti che lascino sperare in un miglioramento. In tal senso, prosegue Leo Montemurro Segretario regionale, la CNA-Fita chiede al Governo Monti di intervenire tempestivamente su alcuni punti:
Carburante. Il Governo traduca in atti concreti le proposte contenute dalla nostra piattaforma di rivendicazione presentata nelle scorse settimane. Introduzione dell’accisa mobile, sterilizzazione dell’iva sulle accise e maggior impulso alla liberalizzazione della distribuzione carburanti.
Sistri. Si avvicina la scadenza del pagamento del contributo annuale. Un vero e proprio scandalo che anno dopo anno obbliga le imprese travolte da una crisi economica senza precedenti a dover pagare per nulla. Il Governo sospenda questo imbarazzante balzello e si impegni a trovare meccanismi di compensazione per recuperare i contributi già pagati.
Eco-bonus autostrade del mare. Questa crisi impone a tutti ma in primis all’esecutivo di fare tutto il possibile per liberare risorse utili alle imprese. Nel caso dell’eco-bonus ambientale destinato ad incentivare l’utilizzo delle autostrade del mare con riferimento al 2010 e al 2011 i fondi ci sono e tutto sarebbe pronto. Manca invece l’impegno del Governo affinché sblocchi nelle sedi opportune alcune obiezioni da parte delle istituzioni europee. Sarebbe grave in questa situazione perdere alcune decine di milioni già stanziati facendo mancare la nostra voce e rivendicazioni in Europa.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi