home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 97.402.398 visualizzazioni ]
06/04/2012 13.50.57 - Articolo letto 3370 volte

Imparare a fare impresa: i talenti lucani diventano futuri startupper

N.I.D.I. | TecNOfrontiere N.I.D.I. | TecNOfrontiere
Media voti: Imparare a fare impresa: i talenti lucani diventano futuri startupper - Voti: 0
Si chiude la prima fase di N.I.D.I. | TecNOfrontiere, business plan competition
Potenza Quasi 100 partecipanti, 51 idee d’impresa innovative presentate, 30 selezionate e una gran voglia di mettersi alla prova, di imparare e di vincere la sfida di fare impresa. Questo in breve il resoconto dei due TechMeeting di N.I.D.I. | TecNOfrontiere, ovvero della prima fase della business plan competition made in Basilicata. Prossimo appuntamento: dal 21 al 25 maggio e dal 4 all’8 giugno per la fase formativa.
Alcuni sono un po’ spaesati, altri più sicuri di sé e altri ancora curiosi di capire qual è l’opportunità offerta. C’è anche chi ha “qualcosa” in mente ma pensa di non avere le idee abbastanza chiare per presentarla. Ma basta sedersi, dialogare con gli altri partecipanti e ascoltare il team organizzatore di N.I.D.I. | TecNOfrontiere - business plan competition ideata dalla Camera di Commercio di Potenza e da Basilicata Innovazione, in collaborazione con dPixel,società specializzata nel venture capital tecnologico - per capire che è “questo il momento di mettersi in gioco”, come recita lo slogan ideato per l’iniziativa.
Tirando le somme, ecco i numeri con cui si è chiusa ieri la prima fase dell’iniziativa: quasi 100 partecipanti, 51 idee d’impresa presentate e 30 quelle selezionate. I progetti, che spesso coniugano la tradizione con l’innovazione, spaziano dalla realizzazione di piattaforme web o app multimediali per conoscere i beni artistici sul territorio o per visitarli virtualmente a quelle per la valorizzazione dei prodotti tipici locali; da dispositivi altamente tecnologici in grado di semplificare la quotidianità di persone disabili a quelli per  supportare i malati cronici nel corretto svolgimento delle terapie; dalla sintesi in laboratorio di particolari frammenti di DNA chiamati aptameri, per il controllo e la sicurezza alimentare, alla modellazione matematica per individuare soluzioni a problematiche applicative industriali; dalla creazione di capi d’abbigliamento con le “mani esperte” di persone in età senile a un sistema di illuminazione a LED ad onde radio, in grado di valorizzare ambienti da interno e di controllare in modo intelligente l’illuminazione in casa (domotica).
Due gli appuntamenti dedicati alla presentazione delle idee e in cui si è sostanziata la prima fase di N.I.D.I. | TecNOfrontiere: l’ICT/Social TechMeeting e l’Other Sectors TechMeeting. Due sessioni con regole del gioco ben definite e un preciso metodo di lavoro: i partecipanti presentano l’idea per poi esprimere la propria preferenza per quella che giudicano più originale. Si confrontano, dialogano tra di loro, captano competenze tra gli altri partecipanti da far confluire in un nuovo team, quello che nelle due giornate successive lavorerà alla costruzione di una prima bozza di elevator pitch: il documento che contiene una descrizione strutturate dell’idea, con informazioni essenziali sulla tecnologia, il mercato-target, i possibili modelli di sviluppo e gli aspetti finanziari.
Oltre ai numeri e alla tipologia di progetti, quello che “lasciano” questi due appuntamenti sono le nozioni base per fare un buon elevator pitch, la presentazione strutturata con cui si deve “catturare” l’attenzione dell’investitore. «Fate bene il pitching!»- ha affermato, durante il suo intervento in quest’ultimo TechMeeting, Giovanni De Caro (Investor Manager di Atlante Ventures - fondo di investimento per le imprese del Mezzogiorno) - «In quei sette-otto minuti - continua - vi giocate l’esistenza perché è l’oggetto di interesse di una giuria accademica o di un panel di investitori».
Si avvicina ora il prossimo appuntamento della business plan competition. Nei prossimi giorni la Camera di Commercio di Potenza, Basilicata Innovazione e dPixel individueranno, dopo una approfondita valutazione, i venti team, ovvero i venti progetti d’impresa che accederanno alla fase formativa, prevista dal 21 al 25 maggio e dal 4 all’8 giugno: dieci giornate, strutturate in sessioni teoriche, momenti di dialogo con i visionary dell’innovazione e svolgimento di business gaming, finalizzate all’apprendimento e la corretta applicazione delle nozioni trasferite da professionisti del settore, per costruire un business plan e definire le strategie per entrare in modo distintivo nel mercato con una nuova Start Up. Si arriverà poi all’evento finale di premiazione di portata nazionale, previsto all’inizio di Luglio: davanti a Media e Istituzioni, i dieci team selezionati dopo la fase di formazione presenteranno ad una giuria di Venture Capitalist i propri elevator pitch, tra i quali ci sarà quello dei vincitori.
 
Per ulteriori informazioni: www.niditecnofrontiere.it



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi