home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 87.925.302 visualizzazioni ]
09/01/2012 10.03.03 - Articolo letto 3810 volte

Progetto di Alta Formazione “A Scuola di Dislessia”

Scolaro Scolaro
Media voti: Progetto di Alta Formazione “A Scuola di Dislessia” - Voti: 0
Per le scuole Medie di 1° e 2° grado, organizzato dall’AID, MIUR e Fondazione Telecom
Matera A gennaio parte in Basilicata il progetto di Alta Formazione, organizzato dall’AID, dal MIUR e dalla Fondazione Telecom. Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, l’Associazione ltaliana Dislessia e la Fondazione Telecom Italia hanno sottoscritto nel 2010 un protocollo d'intesa triennale finalizzato alla realizzazione di iniziative a tutela del diritto allo studio degli alunni con DSA, attraverso l'utilizzo di competenze, risorse e specifiche capacità degli Enti partecipanti. Frutto di tali sinergie è un programma di formazione sulla dislessia dal titolo "A scuola di dislessia”. Il progetto di Alta Formazione per le scuole medie inferiori e superiori, rientra in questo programma. In Basilicata, esso si svolgerà a Matera e Potenza. A Matera sarà strutturato in tre giornate, il 13,18 e19 gennaio, presso il Liceo Scientifico “D. Alighieri”.
Il corso sarà rivolto ai docenti referenti e ai docenti di area (lingua, matematica e lingua straniera) della scuola secondaria di 1° e 2° grado, come approfondimento della didattica disciplinare specifica.
I docenti, di grande competenza, saranno i seguenti:

BRUNETTO PIOCHI, E' professore associato di Matematiche Complementari presso l'universita di Firenze e docente presso la SSIS Toscana. Svolge da molti anni ricerca nel settore dell'educazione e della didattica, con specifico riferimento ai problemi dell'inserimento di alunni svantaggiati, è autore di numerose pubblicazioni.

ROBERTO IMPERIALE,  Preside e già insegnante di matematica; vicepresidente del Gruppo di ricerca interuniversitario Matematica e Difficoltà: GRIMED, che da molti anni si occupa di apprendimento e insegnamento della matematica e delle difficoltà ad essa collegate. Docente di numerosi corsi di formazione ed autore di articoli e pubblicazioni.

 ELENA MARTINELLI  formatore Giscel
Il GISCEL - Gruppo di Intervento e Studio nel Campo dell'Educazione Linguistica - costituitosi nell'ambito della Società di Linguistica Italiana nel 1973 - «si propone di studiare i problemi teorici e sociali dell'educazione linguistica nell'ambito della scuola, di contribuire a rinnovare i metodi e le tecniche dell'insegnamento linguistico, che deve essere fondato su attività che stimolino nei discenti le capacità di comprensione e di produzione linguistica e favoriscano la presa di coscienza, in modo adeguato ai diversi livelli di scolarità, del carattere stratificato e vario della realtà sociolinguistica, del carattere complesso ed eteroclito della facoltà del linguaggio e del carattere storicamente variabile e determinato dei meccanismi linguistici» (dallo Statuto GISCEL).
Il manifesto fondativo del Giscel è costituito dalle Dieci tesi per l'educazione linguistica democratica, testo collettivo preparato dai soci del Giscel nell'inverno e primavera del 1975 e definitivamente approvato in una riunione tenutasi alla Casa della Cultura a Roma il 26 aprile 1975. Con tale testo il Giscel intende definire i presupposti teorici basilari e le linee d'intervento dell'educazione linguistica, proponendole all'attenzione degli studiosi e degli insegnanti italiani e di tutte le forze che, oggi, in Italia, lavorano per una scuola democratica.
L’Associazione è articolata in gruppi regionali, all’interno dei quali operano in stretta collaborazione sia docenti universitari che insegnanti dei vari ordini di scuola. Un’importante occasione di incontro e confronto è costituita dai convegni nazionali, che si svolgono, in genere, con cadenza biennale.

GABRIELI ROSANNA, laureata in lingue e letterature straniere, psicologa, formatore AID, autore di diverse pubblicazioni


ENRICO GHIDONI
Laureato in medicina e chirurgia, specializzato in Neurologia
Ha partecipato come relatore e coautore a numerosi congressi e convegni, con relazioni su argomenti di Neurologia e Neuropsicologia (Demenze, Sindromi neuropsicologiche focali,  Disturbi specifici di apprendimento).
E' socio della sezione di Neuropsicologia della Società Italiana di Neurologia dal 1985 e quindi della Società Italiana di Neuropsicologia.
E' responsabile del Laboratorio di Neuropsicologia dell'Arcispedale S. Maria Nuova (Reggio E.).
E’ responsabile clinico del Centro Esperto Interaziendale Demenze di Reggio Emilia dal 2000.
E' responsabile del servizio di diagnosi di DSA per adulti.
E' docente presso il Corso per diploma universitario di fisioterpista, Università di Modena e Reggio Emilia (materie insegnate: Neuropsicologia e Neurolinguistica).
Dal 1997 è vice-presidente della sezione di Reggio Emilia della Associazione Italiana Malattia di Alzheimer
Dall’aprile 2005 è vicepresidente del Gruppo di Studio di Neurologia Cognitiva e Comportamentale.







Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi