home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 92.850.657 visualizzazioni ]
30/12/2011 20.10.16 - Articolo letto 5104 volte

ATTIVITA’ DEL CONSIGLIO PROVINCIALE NELL’ANNO 2011

Presidente Franco Stella e delegazione ungherese Presidente Franco Stella e delegazione ungherese
Media voti: ATTIVITA’ DEL CONSIGLIO PROVINCIALE NELL’ANNO 2011 - Voti: 0
L'impegno della Provincia di Matera per l'anno che sta per chiudersi
Matera e provincia
Il Consiglio Provinciale, grazie al lavoro propedeutico delle sei Commissioni Consiliari permanenti, della Commissione Temporanea Speciale, dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio, della Conferenza dei Presidenti di Gruppo e della Commissione preposta alla programmazione dei lavori mensili del Consiglio e suoi Organi,  ha approvato 87 deliberazioni di propria competenza in n. 19 sedute.
 
In particolare, si evidenzia:
 
-      Si è tenuta una seduta congiunta con il Consiglio Provinciale di Potenza per la
32 Celebrazione del 150° anno del Consiglio Provinciale di Basilicata.
 
 
-      N. 2 sedute congiunte con il Consiglio Provinciale di Potenza in data 30 novembre e 1° dicembre 2011 per esaminare il seguente argomento:
  Le Province di Basilicata: Rappresentanza e Democrazia per una nuova Governance dei territori e lo Sviluppo del Mezzogiorno attraverso le opportunità della Green Economy.
 
 
-      In  due sedute consiliari si è discusso della paventata ipotesi di soppressione di alcune province
42 D.L. n. 138/2011. Soppressione di alcune province. Determinazioni.
43 D.L. n. 138/2011. Soppressione di alcune province. Determinazioni.  
 
-       Nella prima seduta dell’anno 2011 è stata
1 Recepita la deliberazione del Consiglio Comunale di Irsina n. 1 del 07.01.2011, avente ad oggetto: “Controdeduzioni alla proposta del vincolo paesaggistico.”
 
-          Sono stati approvati i seguenti Statuti e regolamenti:
36 Approvazione Statuto del Comitato promotore della candidatura della Città di Matera a capitale europea della cultura per il 2019. Immediata eseguibilità.
37 Approvazione modifica al “Regolamento per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche e per l’applicazione del relativo canone”. Immediata eseguibilità.
39 Approvazione regolamento pesca sportiva con tecnica Carpfishing nella riserva regionale orientata San Giuliano. Immediata eseguibilità.
57 Modifiche al Regolamento sul funzionamento del Consiglio Provinciale approvato con deliberazione n. 88 del 12.10.2010. Immediata eseguibilità.
66 Adeguamento dei criteri generali per l’ordinamento degli uffici e dei servizi ai principi di cui al D.Lgs. n. 150/2009. Immediata eseguibilità.
86 Modifiche ed integrazioni Statuto dell’AGEFORMA, Agenzia provinciale per l’Istruzione e la Formazione Professionale, l’Orientamento e l’Impiego. Immediata esecutività.
87 Modifiche ed integrazioni Statuto dell’APEA, Agenzia provinciale per l’Energia e per l’Ambiente. Immediata esecutività.
84 Approvazione “Regolamento Provinciale per la disciplina e il coordinamento delle Guardie Giurate volontarie”.
 
 
-            Con questa deliberazione si è provveduto alla
41 Approvazione convenzione al fine della candidatura del progetto “Rete Siti UNESCO” per il cofinanziamento di cui al D.M. 13 dicembre 2010 – Dipartimento per lo Sviluppo e la competitività del Turismo. Immediata eseguibilità.
 
 
-          Con questa deliberazione è stata approvato il bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2011
31 Esame ed approvazione del Bilancio di Previsione per l’Esercizio Finanziario 2011, con allegata Relazione Previsionale e Programmatica, nonché Bilancio Pluriennale 2011/2013. Immediata eseguibilità.
 
-          Con questa deliberazione è stato approvato il rendiconto di gestione per l’esercizio finanziario 2010
40 Approvazione Rendiconto di gestione per l’esercizio finanziario 2010.  Immediata eseguibilità.
 
 
-          Con questa deliberazione è stata approvata la relazione della Giunta sulla verifica degli equilibri di bilancio e attuazione dei programmi
 
60
Artt. 193 e 194 del D. Lgs. n. 267/2000, nonché Art. 27 del vigente Regolamento di Contabuilità. Approvazione relazione della Giunta Provinciale sulla verifica degli equilibri di Bilancio e attuazione dei programmi. Immediata eseguibilità.
 
-       Sono state apportate variazioni al Bilancio di Previsione con le seguenti deliberazioni:
8 Deliberazione di G.P. n. 344 del 23.12.2010 avente ad oggetto: “Bilancio di Previsione 2010  -Storno dal Fondo di Riserva.- Delibera da comunicare al Consiglio Provinciale”.
9 Deliberazione di G.P. n. 367 del 30.12.2010 avente ad oggetto: “Bilancio di Previsione 2010  -Storno dal Fondo di Riserva.- Delibera da comunicare al Consiglio Provinciale”.
49 Ratifica deliberazione di G.P. n. 196 del 21.07.2011, avente ad oggetto: “Bilancio di Previsione 2011 – Variazione Finanziaria n. 1 ai sensi dell’art. 175 del D. Lgs. n. 267/2000.
58 Ratifica deliberazione di G.P. n. 215 del 31.08.2011, avente ad oggetto: “Bilancio di Previsione 2011 – Variazione Finanziaria n. 2 – ai sensi dell’art. 175 del D. Lgs. n. 267/2000”.
70 Bilancio di Previsione per l’Esercizio Finanziario 2011. Variazioni di competenza art. 175 – comma 8 del D. Lgs. n. 267/2000. Immediata eseguibilità.
71 Ratifica deliberazione di G.P. n. 273 del 26.10.2011, avente ad oggetto: “Bilancio di Previsione 2011 – Variazione finanziaria n. 3 ai sensi dell’art. 175 del D. Lgs. n. 267/2000. Immediata eseguibilità.
 
 
-            Comunicazione del Presidente del Consiglio all’Assemblea per l’eventuale adozione di misure correttive al bilancio di previsione 2011
69 Comunicazione del Presidente del Consiglio in merito alla nota della Corte dei Conti, acquisita agli atti con prot. n. 42172 del 21.11.2011.
 
 
 
-          Con le seguenti deliberazioni si è provveduto alla
45 Approvazione Bilancio di previsione 2011, Bilancio di Previsione pluriennale 2011-2013 e piano programma dell’AGEFORMA – Agenzia Provinciale per l’Istruzione e la Formazione Professionale, l’Orientamento e l’Impiego. Immediata eseguibilità.
26 Approvazione conto consuntivo 2010 – Esercizio dall’1.01.2010 al 31.12.2010 del C.d.A. dell’APEA. Immediata eseguibilità.
27 Approvazione bilancio di esercizio e conto consuntivo 2010 adottati con deliberazione del C.d.A. del 31.03.2011 dell’Agenzia Provinciale per l’Istruzione e la Formazione Professionale, l’Orientamento e l’Impiego – Ageforma -. Immediata eseguibilità.
 
 
Le seguenti cinque deliberazioni hanno riguardato l’approvazione dipiani annuali operativi:
14 Approvazione programmi annuali Operativi – Esercizi 2004, 2005, 2006, 2007 e 2008 (L.R. n. 23/1997) della Comunità Montana “Medio Basento” con sede a Tricarico. Immedita eseguibilità.
15 Approvazione Piano Programma 2011-2013, Bilancio di Previsione 2011 e Bilancio di Previsione pluriennale 2011-2013 del C.d.A. dell’APEA. Immediata eseguibilità.
19 Approvazione Piano Annuale di Forestazione anno 2011 operai a tempo determinato (O.T.D.). Immediata eseguibilità.
25 Modifica e integrazione della deliberazione di C.P. n. 117 del 20.12.2010, avente per oggetto: “Approvazione programma triennale di forestazione anni 2011-2013 (O.T.I.)”. Immediata eseguibilità.
38 Recepimento Piano Regionale Annuale per lo Sviluppo dello Sport (P.R.S.) 2010. Approvazione Piano Provinciale Annuale per lo Sviluppo dello Sport (P.P.S.) 2010 con validità 02.11.2010/02.11.2011. Immediata eseguibilità.
 
 
-       Con questa deliberazione si è provveduto al
17 Rinnovo “Commissione per l’esame di idoneità all’abilitazione di Guardia Venatoria volontaria (art. 45 LR 2/95). Immediata eseguibilità.
 
 
 
 
 
 
 
Con questa deliberazione sono stati designati i componenti effettivi e supplenti nalla Commissione Elettorale Circondariale di Matera e nelle Sottocommissioni Elettorali Circondariali di Matera, Pisticci e Rotondella
7 Commissione Elettorale Circondariale di Matera e Sottocommissioni Elettorali Circondariali di Matera, Pisticci e Rotondella: designazione componenti effettivi e supplenti. Immediata eseguibilità.
 
 
Con questa deliberazione è stata revocata l’ adesione al progetto “Arco Latino”
64 Revoca adesione al progetto “Arco Latino” (rete di collettività locale di II livello – iniziativa reg. III – NUTS III – Mediterraneo occidentale). Immediata eseguibilità.
 
Con questa deliberazione sono state Ridefinite le Circostrizioni dei Collegi Provinciali.
65 D.L. 13 agosto 2011, n. 138, convertito in Legge 148 del 14.09.2011. Ridefinizione delle Circostrizioni dei Collegi Provinciali. Immediata eseguibilità.
 
 
Cinque deliberazioni sono relative all’approvazione dei verbali delle sedute consiliari
 
10 Approvazione verbali sedute dei giorni 20 gennaio 2010 e 17 e 26 gennaio 2011.
21 Approvazione verbali sedute dei giorni 31 marzo 2011 e 6 aprile 2011.
55 Approvazione verbali sedute consiliari dei giorni 10 e 30 maggio 2011, 30 giugno 2011, 21 luglio 2011, 24 e 31 agosto 2011.
68 Approvazione verbali sedute consiliari dei giorni 13 settembre 2011, 5 e 27 ottobre 2011.
73 Approvazione verbali seduta consiliare del giorno 29 novembre 2011.
 
-            Nove deliberazioni hanno riguardato Ordini del Giorno proposti dai consiglieri:
 
6 Approvazione ordine del giorno avente ad oggetto: “Referendum acqua pubblica e moratoria delle norme sulla privatizzazione del servizio idrico integrato”.
16 Approvazione ordine del giorno sulla problematica “Amianto”.
18 Approvazione o.d.g. concernente la richiesta di revoca della deliberazione di G.P. n. 47 del 24.02.2011 con la quale si è approvato il regolamento per l’ordinamento degli  uffici e dei servizi.
20 Crisi lavorativa ed industriale dello stabilimento Ferrosud S.p.A. di Matera.
30 Approvazione o.d.g. avente ad oggetto: “No al nucleare e a sostegno dell’energia alternativa”.
59 Proposta Ordine del giorno sul rischio di chiusura dell’impianto RDB S.p.A. di Bitetto.
67 Approvazione ordine del giorno sulla “Mobilità e Cassa Integrazione in deroga”.
72 Approvazione ordine del giorno sulle ipotesi di soppressione degli Uffici Giudiziari del Tribunale di Matera sezione distaccata di Pisticci.
85 Approvazione ordine del giorno della Federazione Provinciale Coldiretti di Matera, relativo alla tutela e valorizzazione del vero “Made in Italy” agroalimentare.
 
27 deliberazioni hanno riguardato leInterrogazioni Consiliari
2 Interrogazione presentata dal Consigliere Cosma, acquisita agli atti con prot. n. 39028 del 16.11.2010, concernente l’introduzione della bigliettazione unica nel servizio di trasporto pubblico locale.
3 Interrogazione presentata dal Consigliere Stigliano, acquisita agli atti con prot. n. 41483 del 3.12.2010, concernente interventi urgenti su alcune SS.PP. nei Comuni di Nova Siri e Rotondella.
4 Interrogazione presentata dal Consigliere Stigliano, acquisita agli atti con prot. n. 41485 del 3.12.2010, concernente la realizzazione di laboratori di informatica e chimica nel Liceo Classico di Nova Siri.
5 Interrogazione presentata dal Consigliere Carbone, acquisita agli atti con prot. n. 42089 del 9.12.2010, concernente i lavori di ampliamento della S.P. 175.
11 Interrogazione presentata dal Consigliere Santochirico, acquisita agli atti con prot. n. 1694 del 18.01.2011, concernente il trasporto pubblico locale e contratto con il CO.TRA.B.
12 Interrogazione presentata dal Consigliere Carbone, acquisita agli atti con prot. n. 2052 del 19.01.2011, concernente la disciplina della regolarizzazione amministrativa degli accessi carrabili realizzati lungo le strade provinciali extraurbane.
13 Interrogazione presentata dalla Consigliera Favoino, acquisita agli atti con prot. N. 11184 del 15.03.2011, concernente: “gare esperite dalla Provincia di Matera”.
22 Interrogazione presentata dal Consigliere Augusto Toto, acquisita agli atti con prot. n. 11906 del 22.03.2011, concernente il bando di gara per la concessione in gestione delle strutture turistico ricettive delle riserve naturali di “San Giuliano” e di “Bosco Pantano”.
23 Interrogazione presentata dal Consigliere Francesco Carbone, acquisita agli atti con prot. n. 13045 del 29.03.2011, concernente l’accorpamento degli istituti d’istruzione secondaria del comune di Bernalda.
24 Interrogazione presentata dal Consigliere Francesco Carbone, acquisita agli atti con prot. n. 14203 del 6.04.2011, concernente il ripristino della segnaletica sulla SS. n. 106.
33 Interrogazione presentata dal Consigliere Carbone, acquisita agli atti con prot. n. 18913 del 10.05.2011, concernente la manutenzione della S.P. Pisticci-San Basilio.
34 Interrogazione presentata dal Consigliere Carbone, acquisita agli atti con prot. n. 18918 del 10.05.2011, concernente il ripristino del ponte sul fiume Bradano.
35 Interrogazione presentata dal Consigliere Carbone, acquisita agli atti con prot. n. 22886 del 10.06.2011, concernente la manutenzione straordinaria della S.P. n. 15 Via del Mare.
44 Interrogazione presentata dal Consigliere Stigliano acquisita agli atti  con prot. n. 30662 del 18.08.2011, concernente il concorso di idee per un nuovo marchio Ageforma.
46 Interrogazione presentata dal Consigliere Stigliano acquisita agli atti  con prot. n. 27523 del 18.07.2011, avente ad oggetto: “Determinazione del Settore Ambiente n. 1492 del 7.06.2011. Presa d’atto della concessione finanziamento all’Amministrazione Provinciale di Matera per la pulizia del mare – costa meta pontina anno 2011 DGR 648/2011”.
47 Interrogazione presentata dal Consigliere Stigliano acquisita agli atti  con prot. n. 27525 del 18.07.2011, concernente l’attivazione delle li nee di trasporto servizio balneare.
48 Interrogazione presentata dal Consigliere Stigliano acquisita agli atti  con prot. n. 27527 del 18.07.2011, concernente la realizzazione dei laboratori di informatica e chimica. Interventi di completamento.
56 Interrogazione presentata dal consigliere Toto, acquisita agli atti con prot. n. 31622 del 30.08.2011, concernente l’avviso pubblico “Tutor formativo” bandito da Ageforma.
61 Interrogazione presentata dal Consigliere Toto, acquisita agli atti con prot. n. 34898 del 23.09.2011, concernente la capitozzatura di alberi sulla bretella di collegamento tra la SS 96 e Santa Maria d’Irsi.
62 Interrogazione presentata dal consigliere Di Sanza, acquisita agli atti con prot. n. 35074 del 26.09.2011, concernente incarichi di collaborazione, studi, ricerche e consulenze.
63 Interrogazione presentata dal Consigliere Di Sanza, acquisita agli atti con prot. n. 35244 del 27.09.2011, concernente le attività culturali nelle scuole.
74 Interrogazione presentata dal Consigliere Toto, acquisita agli atti con prot. n. 37859 del 18.10.2011, concernente l’avviso pubblico dell’Ageforma per la selezione di “Tutor Formativo”.
75 Interrogazione presentata dal Consigliere Carbone, acquisita agli atti con prot. n. 38061 del 19.10.2011, concernente la realizzazione di una centrale a biomasse nel comune di Bernalda.
76 Interrogazione presentata dal Consigliere Tauro, acquisita agli atti con prot. n. 39992 del 04.11.2011, concernente il mancato coinvolgimento del Conservatorio Musicale di Matera nelle iniziative promosse dal Comitato Promotore a sostegno della candidatura di Matera a capitale europea della Cultura 2019.
77 Interrogazione presentata dal Consigliere Carbone, acquisita agli atti con prot. n. 41195 del 14.11.2011, concernente la manutenzione ordinaria e straordinaria della S.P. 154 V° tronco – dall’abitato di Bernalda al vecchio svincolo sulla Basentana/zona artigianale.
78 Interrogazione presentata dal Consigliere Carbone, acquisita agli atti con prot. n. 41199 del 14.11.2011, concernente la manutenzione straordinaria della S.P. 15 Via del Mare.
 
79
Interrogazione presentata dal Consigliere Carbone, acquisita agli atti con prot. n. 41357 del 15.11.2011, concernente la manutenzione straordinaria della S.P. Bernalda Metaponto Mare.
 
 
Nell’ultima seduta del Consiglio del 29.12.2011, sono stati trattati i seguenti argomenti:
80 Piano di Gestione del Sito Unesco.
81 Lavori di sistemazione dell’ex tratturo comunale del Mulino di Grassano eseguiti dall’impresa Malvasi Giovanni di Scanzano Jonico. Riconoscimento debiti fuori bilancio per maggiori lavori riconosciuti dal Collaudatore ed interessi.
82 Piano Provinciale di Dimensionamento delle Istituzioni Scolastiche e offerta formativa per l’anno scolastico 2012-2013.
83 Recepimento Carta Europea della Partecipazione dei Giovani alla vita comunale e regionale del “Libro Bianco della Commissione Europea: un nuovo impulso per la Gioventù Europea” e della Risoluzione del Consiglio d’Europa del 25 novembre 2003 (obiettivi comuni sulla partecipazione e informazione dei giovani). Immediata esecutività.
 
 
 
 
ATTIVITA’ DELLE COMMISSIONI CONSILIARI  E DEGLI ALTRI ORGANI DEL CONSIGLIO NELL’ANNO 2011
 
 
Le Commissioni Consiliari Permanenti sono determinate ad inizio del mandato amministrativo dal Consiglio, con apposita deliberazione, nel numero, nelle rispettive competenze per materia e nel numero dei componenti di ciascuna commissione.
Sulla base delle competenze per esse stabilite dalla legge e meglio precisate nella deliberazione consiliare che le istituisce, le commissioni esprimono pareri obbligatori non vincolanti su ogni proposta di deliberazione sottoposta al loro esame consultivo, predispongono e approvano il testo di provvedimenti, anche di natura regolamentare,  con immediata remissione al consiglio per la definitiva approvazione.
Le commissioni consiliari si riuniscono in media 2 volte al mese.
Di seguito si esplicitano le attività svolte nell’anno 2011.
 
Ø  La 1^ Commissione Consiliare Permanente“Affari Istituzionali e Personale – Cooperazione -Economato e Patrimonio”, presieduta dal Consigliere Avv. Vincenzo Di Pierro, a cui è da poco tempo subentrato il Consigliere Francesco Garzone,  ha trattato ed espresso pareri  su importanti materie, fra cui a titolo esemplificativo si sottolinea:
o   Designazione rappresentanti della Provincia in seno alla Commissione Regionale del Lucani all’Estero e in seno alla Commissione Regionale dell’Immigrazione;
o   Attività del Centro Servizi Territoriali (CST);
o   Programma di cooperazione internazionale per l’anno 2011;
o   Adeguamento dei criteri generali per l’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi  ai principi enunciati  dal  D. Lgs. n. 150/2009;
o   Valorizzazione del patrimonio inalienabile della Provincia;
o   Ridefinizione delle Circoscrizioni dei Collegi  Provinciali .
 
 
Ø  La 2^ Commissione Consiliare permanente“Bilancio - Programmazione e Politiche Comunitarie”  presieduta dal dott. Antonio Stigliano ha svolto la sua attività di analisi e controllo dei procedimenti relativi al bilancio dell’Ente:
o   Bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2011 e pluriennale 2011 – 2013;
o   Bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2011 e pluriennale 2011 – 2013 dell’APEA e dell’AGEFORMA;
o   Conto consuntivo esercizio finanziario 2010;
o   Patto di stabilità 2010;
o   Bilancio di esercizio e conto consuntivo 2010 dell’APEA e dell’AGEFORMA;
o   Relazione della Giunta sulla verifica degli equilibri di bilancio e attuazione dei programmi;  
o   Assestamento del Bilancio di Previsione 2011;
o   Ratifica deliberazioni della Giunta di variazioni finanziarie e debiti fuori bilancio;
o   Pronunciamento della Corte dei Conti Sezione Regionale di Controllo per la Basilicata relativamente al rendiconto 2009.
 
Ø  La 3^ Commissione Consiliare permanente  “Attività Produttive – Agricoltura - Caccia e Pesca -Ambiente e Forestazione - Parchi e riserve naturali”  presieduta dal consigliere Giuseppe Soranno ha espletato le competenze proprie sui seguenti argomenti:
o   PianoProvinciale di organizzazione e gestione dei rifiuti ;
o   Problematiche delle attività venatorie e della gestione del Ambiti Territoriali di Caccia “A” e “B” ;
o   Problematica dei danni causati dai cinghiali su terreni agricoli;
o   Problematiche attinenti il personale del settore forestazione;
o   Piano di Forestazione 2011 – 2013;
o   Programma di Forestazione 2011;
o   Approvazione Programmi Annuali Operativi esercizi 2004 – 2008 della Comunità Montana “Medio Basento” ;
o   Attuazione Regolamento: “Disciplina per la pesca sportiva a Carp Fishing nella Riserva Regionale Oasi di San Giuliano” ;
o   Verifica tariffe per il rilascio del tesserino carp fishing;
o   Progetto pilota per l’energia alternativa;
o   Progetto I.V.A.M. (Intervento di Valorizzazione Ambientale del Metapontino);
o   Approvazione o.d.g. sulla proposta presentata dalla Federazione  Regionale dei Verdi di Basilicata avente ad  oggetto: “Referendum contro il nucleare – Territori denuclearizzati” ;
o   Inquinamento fiume Cavone;
o   Proposta o.d.g. sulla problematica inerente l’amianto;
o   Approvazione Regolamento Provinciale per la disciplina e il coordinamento delle Guardie Giurate Volontarie;
o   Istituzione tassa per sostenere gli esami di abilitazione all’esercizio venatorio.
 
 
Ø  La 4^ Commissione Consiliare permanente“Pianificazione del territorio –Viabilità –Trasporti -Protezione Civile - Difesa del suolo - Prevenzione della Calamità - Edilizia Scolastica”  presieduta dal dott. Vito Anio Di Trani  ha svolto il proprio lavoro in merito a:
o   Situazionestrade provinciali;
o   Disciplina della regolarizzazione amministrativa degli accessi carrabili realizzati lungo le strade provinciali extraurbane;
o   Approvazione Regolamento COSAP;
o   Problematiche inerenti il trasporto pubblico locale;
o   Esame Piano Provinciale dei Trasporti; 
 
 
Ø  La 5^ Commissione Consiliare permanente “Pubblica Istruzione - Politiche del lavoro - Formazione Professionale - Politiche Giovanili- Pari Opportunità”, presieduta dal Consigliere dott. Serafino Di Sanza  a cui  è da breve tempo subentrato il Consigliere dott. Antonio Barisano ha svolto la sua attività principalmente sui seguenti argomenti:
o   Valutazione schede, rilevazione dei fabbisogni formativi da parte dei C.P.I. ,  programmazione attività  e atto di indirizo per il Piano di Formazione 2010;
o   Intesa inter-istituzionale sottoscritta dalla Regione Basilicata con le Province di Matera e Potenza sui settori dell’ Istruzione, Formazione e Politiche del Lavoro;
o   Valutazione rapporto annuale della Consigliera di Parità della Provincia Matera Antonietta Giacoia;
o   Analisi dei regolamenti per la Long List e valutazione proposte di modifica;
o   Approvazione Regolamento per la Long List e valutazione atto di indirizzo della Giunta Provinciale;
o   Piano di Dimensionamento scolastico: valutazione delle linee guida, elaborazione proposte. 
 
Ø  La 6^ Commissione Consiliare permanente“Rapporti Istituzionali - E-Government – Solidarietà -Pace e Gemellaggi - Cultura e Beni Culturali -Turismo e Sport - Servizi Sociali”, presieduta dalla dott.ssa Giovanna Vizziello, ha svolto il proprio lavoro nelle seguenti materie di competenza:
o   nelle more dell’approvazione del Regolamento per la concessione dei contributi, ha espresso la valutazione delle richieste pervenute da associazioni no-profit operanti sul territorio;
o   strategie programmatiche e riorganizzative dei servizi sanitari e delle strutture ospedaliere;
o   linee di intervento inerenti il Piano della Salute;
o   approfondimento problematiche sugli affidi familiari;
o   Istituzione “Forum dei giovani, degli immigrati e degli anziani” ;
o   Recepimento Piano Regionale Annuale per lo sviluppo dello Sport 2010 e approvazione Piano Provinciale annuale ;
o   Approvazione Statuto del Comitato Promotore della candidatura di Matera a Capitale Europea della Cultura per il 2019;
o   Bozza Piano di gestione dei siti UNESCO;
o   Discussione in merito al recepimento della Carta Europea della partecipazione dei giovani alla vita comunale e regionale del “Libro bianco della Commissione Europea: Un nuovo impulso per la gioventù Europea e della Risoluzione del Consiglio d’Europa del 25 Novembre  2003 (obiettivi comuni sulla partecipazione e informazione dei giovani)”;
o   Adesione al consorzio “Le rotte del Sole” . 
 
Particolari argomenti sono stati affrontati in riunioni congiunte
-  della 3° e della 4° commissione sulla problematica relativa all’inquinamento del fiume Cavone;
-  della 2° con la 4° commissione  per la definizione del Piano Strutturale Provinciale.
 
 
Ø  La  Commissione Consiliare Temporanea Speciale, presieduta dalla consigliera Avv. Anna Maria Amenta, ha trattato principalmente materie inerenti i vari regolamenti dell’Ente:
o   modifiche e approvazione Regolamento per il funzionamento del Consiglio Provinciale  ;
o   esame e approvazione Regolamento per la concessione di contributi;
o   revisione Statuto dell’ente;
o   esame e valutazione modifiche al Regolamento di Constabilità;
o   esame e approvazione Statuti dell’AGEFORMA e dell’APEA;
 
Ø  La Conferenza dei Presidenti dei Gruppi Consiliari  Presiduta dal Presidente del Consiglio Aldo Chietera, ha svolto il proprio ruolo che è quello di coadiuvare il Presidente del Consiglio:
o   nella programmazione delle sedute del Consiglio e nella formazione dell’ordine del giorno dei lavori;
o   nell’impartire gli indirizzi sui provvedimenti amministrativi riguardanti la gestione delle risorse e delle attività del Consiglio;
o   nella interpretazione ed esecuzione  di alcune norme del vigente Regolamento del Consiglio
o   nella ripartizione dei fondi  per il funzionamento dei gruppi consiliari ; 
o   nel coordinare ed attuare iniziative di comunicazione riguardanti l’attività del Consiglio e delle sue articolazioni;
o   ha, inoltre, affrontato problematiche inerenti la proposta di vincolo paesaggistico nel comune di Irsina;
o   problematiche inerenti la crisi industriale dello stabilimento Ferrosud di Matera;
o   intervento mirato a sollecitare il completamento del Campus Universitario di Matera;
o   valutazione del progetto IVAM (intervento di valorizzazione ambientale del meta pontino);
o   intervento in merito all’utilizzo degli immobili della Provincia siti a Metaponto Lido;
o   intervento atto a garantire l’assistenza e il trasporto dei disabili; 
 
Ø  L’Ufficio di Presidenza del Consiglio, composto dal Presidente del Consiglio Aldo Chietera che lo presiede, dal Vice Presidente Vicario Salvatore Cosma e dal Vice Presidente Antonio Santochirico:
o   affianca e coadiuva il Presidente del Consiglio nelle sue funzioni;
o   l’Ufficio di Presidenza del Consiglio, in riunione congiunta con i Presidenti dei Gruppi Cosiliari e con i Presidenti delle Commissioni  Consiliari Permanenti si riunisce una volta al mese per  calendarizzare i lavori del Consiglio Provinciale e dei suoi Organi Consiliari;
o   cura la formulazione delle proposte di stanziamento negli appositi capitoli del bilancio di previsione della Provincia;
o   esprime pareri sull’utilizzazione delle risorse finanziarie attribuite al Consiglio e si esprime sull’utilizzo dei fondi assegnati ai gruppi consiliari;
o   individua le misure organizzative necessarie alla migliore utilizzazione degli spazi, delle attrezzature, delle risorse umane e finanziarie disponibili;
o   programma le iniziative della Presidenza del Consiglio e coordina quelle delle Commissioni consiliari, verificandone la compatibilità finanziaria e organizzativa;
o   cura i rapporti con i gruppi consiliari, le Commissioni consiliari e con la Giunta provinciale;
o   vigila sul rispetto dei diritti e delle prerogative di ciascun consigliere e dei gruppi consiliari e svolge compiti di controllo sui doveri dei consiglieri;
o   stabilisce, sentita la Conferenza dei Capigruppo, modalità e criteri per i rimborsi spese relativi alle presenze necessarie dei consiglieri presso la sede degli uffici provinciali per lo svolgimento delle funzioni proprie o delegate. 

L’assessorato afferente alla gestione del Vice Presidente Giovanni Bonelli, in riferimento all’anno 2011, è stato operativo nel campo dello Sviluppo Sostenibile e Qualità della Vita, Risorse e Pianificazione Ambientale, Difesa dell’Equilibrio del Territorio e Sicurezza,  intesa come macroarea di riferimento del comparto energetico; ambientale, aree protette, attività ittico-venatoria, vincolo idrogeologico, protezione civile ed APEA (Agenzia provinciale per l’Energia e l’Ambiente).
Le attività condotte e pianificate  sono così sintetizzabili:
 
  1. PROGETTO VIE BLU E MANUTENZIONE STRADE. 
Una delle attività che ha interessato maggiormente il settore ambientale è legato alla gestione ed esecuzione degli interventi previsti nell’ambito del Progetto Regionale Vie Blu e Vie Grigie, in delega all’APEA.  Il Progetto prevede la realizzazione, in 7 stralci annuali, di interventi che considerano le priorità territoriali segnalate dai Comuni e dagli Enti. Il progetto, inoltre, tiene conto del Quadro Programma delineato dal Piano Stralcio dell’Autorità di Bacino relativo al Deflusso Minimo Vitale e dal Piano Ittico Regionale, i quali costituiscono, anche se in maniera non definitiva, la concreta attuazione sul territorio della difesa delle risorse idriche e lo sviluppo sostenibile dell’ambiente. Compatibilmente con le finalità previste dal progetto “VIE BLU”, il Programma è stato integrato con la previsione ad eseguire anche interventi volti alla manutenzione, riqualificazione, bonifica, ripristino e conservazione del sistema di scorrimento delle acque al servizio delle strade provinciali.  Il Progetto “VIE BLU” stralcio esecutivo 2011, prevedeva: “Interventi di riqualificazione, bonifica e conservazione degli habitat fluviali”, per un totale di Km 66,12 e “Interventi di riqualificazione, bonifica, ripristino e conservazione del sistema di scorrimento delle acque al servizio delle strade Provinciali”, per un totale di Km 72,59. Le unità lavorative impegnate nel territorio materano per il progetto Vie Blu  sono 258. Ad affiancare il progetto Vie Grigie ci sono stati i lavoratori dell’Ex. Cosin, gestiti dall’APEA, per la manutenzione delle strade provinciali. Il progetto “ Manutenzione strade”,  ha previsto l’utilizzazione, a tempo determinato, di 59 operai e di 6 impiegati amministrativi, per un totale di 65 unità, assunti con il CCNL multiservizi, per un n. di giorni pari a 147.   Il personale è stato organizzato in n.8 “squadre” composte tra 3 e 9 unità lavorative, dislocate sulle arterie stradali di competenza dell’Ente Provincia, che necessitavano di urgenti interventi.
 
2.      ANTINCENDIO BOSCHIVO E PROTEZIONE CIVILE
Gli addetti del Progetto Vie Blu, sono stati interessati anche dalle attività di antincendio boschivo dal 1 luglio al 20 settembre con 45 unità affiancate alle 36 afferenti al  Servizio Forestazione della Provincia di Matera.  A complemento delle attività di antincendio boschivo e delle altre competenze relative alla Prot. Civile, nell’anno in corso è stato anche predisposto il primo seminario formativo sull’utilizzo del software per l’informatizzazione del Piano di Protezione civile rivolto ai Comuni del Materano.
 
3.      VERIFICA IMPIANTI TERMICI
Questa attività è stata gestita dall’APEA (Agenzia Provinciale per l’Energia e l’Ambiente). La Provincia di Matera con il nuovo regolamento sulla verifica degli impianti termici, ha stabilito che sul territorio, per gli impianti inferiori di 35kW, sia adottata la procedura del” bollino blu”, che attesta il pagamento del contributo ai fini dell’autocertificazione”. La Provincia ha delegato l’APEA alla vendita dei “bollini blu”. Dal 07 febbraio a novembre, sono stati venduti per l’annualità 2011 circa n.46.000 “bollini blu” (corrispondente alla somma di circa €.368.000,00). La Provincia e l’APEA, hanno approvato il “Protocollo di Intesa con gli Operatori Termotecnici”. Il documento è finalizzato alla calmierizzazione del prezzo di manutenzione annuale da parte dei manutentori aderenti. Inoltre, è stata sottoscritta la “Carta della Qualità dei Servizi” tra la Provincia di Matera, l’APEA e le Associazioni dei Consumatori. Da gennaio a novembre, sono stati verificati circa 5.000 impianti (di cui 4500 con potenza minore a 35Kw e 500 maggiore a 35 Kw.
 
4.      FONDI DI COMPENSAZIONE AMBIENTALE PER I TERRITORI DI SITI NUCLEARI
Il Programma degli interventi è stato strutturato in quattro azioni:
-          Azione A-  Misure di Attuazione sul Territorio provinciale dell’Accordo di Programma per la    Gestione dei Rifiuti agricoli (PROVINCIA - ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA):
-          Azione C -            Accordo di Programma per investimenti nei Comuni che rientrano nel raggio di 10 Km dal Centro ITREC di Rotondella.
-          Azione E -            Realizzazione del “Villaggio delle tipicità” ex Farmer market
-          Azione G -            Programma di valorizzazione Fattorie Didattiche e realizzazione di una   Fattoria didattica sociale (progetto pilota)
 
5.      PROGETTO MARE PULITO E DISINFESTAZIONE COSTA IONICA
Per il periodo di luglio-agosto-settembre la Provincia di Matera ha attivato il servizio di pulizia delle acque marine superficiali su tutto il tratto della costa dell’arco jonico, mediante l’utilizzo di battelli ECOBOAT adibiti alla raccolta dei rifiuti presenti in mare e dissoluzione delle mucillagini. L’attività è stata strutturata in maniera tale da garantire il passaggio del mezzo su tutto l’arco ionico per almeno un giorno a settimana per ciascun tratto. Il territorio antistante la linea di battigia è stato suddiviso in tre macroaree: Bernalda-Pisticci; Scanzano- Policoro; Nova Siri-Rotondella. Il battello ha svolto circa 8 ore giornaliere condensate nella primissima mattinata, al fine di ridurre le interferenze con la balneazione.   Lungo l’arco ionico è stata altresì realizzata la progettazione ed esecuzione della campagna annuale  di disinfezione, disinfestazione e derattizzazione.
 
6.      PROGETTO IVAM (INTERVENTI DI VALORIZZAZIONE AMBIENTALE E MIGLIORAMENTO FORESTALE DELLE PINETE IONICHE)
La tutela delle rilevanze ambientali, turistiche e paesaggistiche dell’arco ionico è stato garantito anche dalla continuazione del progetto IVAM (Interventi di valorizzazione ambiente e miglioramento forestale delle pinete ioniche), avviato nell’anno 2010 con la realizzazione di una serie di interventi per un importo di €.800.000,00, è stato gestito dall’APEA mediante l’assunzione di circa 80 operatori che hanno prestato il loro lavoro per circa 53 giornate lavorative a completamento degli interventi di rimboschimento, bonifica delle aree percorse da incendio e delle aree danneggiate dagli eventi alluvionali di marzo, miglioramento strutturale dei complessi boscati e funzione turistica con la realizzazione e ultimazione di aree Pic Nic, per un impegno finanziario di 400.000,00 Euro.
 
7.      INIZIATIVA “PROVINCIA  ETERNIT FREE”
Nel campo delle energie rinnovabili la Provincia di Matera ha promosso l’iniziativa “Provincia eternit free”, finalizzata  a valorizzare il territorio, mediante la bonifica dell’eternit e l’installazione dei tetti fotovoltaici, garantendo il risparmio energetico e riduzione delle emissioni dei gas serra. 
 
  1. IL PATTO DEI SINDACI
La Provincia di Matera, in collaborazione con l’APEA in collaborazione con, han sviluppato un’attività di pre-adesione dei Comuni del territorio provinciale finalizzata ad una successiva adesione al “Patto dei Sindaci”. L’attività, ha avuto inizio nel mese di aprile, con la realizzazione delle procedure di adesione dei Comuni del territorio al “Patto dei Sindaci”. Si prevede che l’iniziativa, nei primi mesi del 2012, potrà concretizzarsi attraverso un progetto che, con il coinvolgimento delle Amministrazioni comunali e dell’Ente Provincia, possa portare alla realizzazione dei SEAP/PAES (Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile), nel rispetto degli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto.
 
9.      IL PIANO STRUTTURALE PROVINCIALE
Nell’anno in  corso la Provincia di Matera ha predisposto il Documento Preliminare del Piano Strutturale Provinciale che è stato illustrato ai consiglieri Provinciali.
 
  1. ACCREDITAMENTO ALLA REDUS BASILICATA IN RELAZIONE AL PROGRAMMA EPOS.
Il programma prevede con obiettivi principali l’Educazione e la Promozione della Sostenibilità ambientale in attuazione del “nuovo Quadro Programmatico Stato – Regioni e Provincie autonome per l’educazione all’ambiente e alla sostenibilità”.
 
  1. AREE PROTETTE: AFFIDAMENTO IN GESTIONE DI SAN GIULIANO E BOSCO PANTANO,  PROGETTO PIOT “PROGETTO DI VALORIZZAZIONE DELLA RISERVA NATURALE DI SAN GIULIANO E MIS 227.
Il settore delle aree protette, con particolare attenzione alle riserve regionali gestite dalla Provincia di Matera, ha raggiunto un livello di gestione ottimale dell’offerta didattica, ricreativa e naturalistica, mediante l’affidamento a soggetti esterni delle strutture ricettive delle riserve naturali di S. Giuliano (Lega navale italiana di Policoro) e di Bosco Pantano (Soc. Coop. Nuova Atlantide).
Nell’anno in corso è stato approvato e finanziato anche il Progetto PIOT “Progetto di valorizzazione della riserva naturale orientata di San Giulino” per un importo di 400.000,00 € suddiviso in due stralci da 200.000,00 € cad., afferenti al FESR 2007-2013. Una ulteriore candidatura sulla misura 227 del PSR 2007-2013 è stata presentata dalla Provincia di Matera per la realizzazione di interventi di riqualificazione e ripristino ambientale della Riserva di San Giuliano per un importo di € 100.000,00.
 
  1. MANUALE DI AIUTO PER NON VEDENTI.
Nel campo della qualità della vita è da annoverare l’iniziativa tenutasi presso la Sala della Memoria e del Ricordo del Palazzo di via Ridola, di presentazione del manuale di auto aiuto per non vedenti e ipovedenti nelle situazioni di emergenza.  Durante l’incontro sono stati premiati quanti hanno partecipato al primo corso in Italia per non vedenti di auto aiuto in situazioni di emergenza.
 
13.  AGGIORNAMENTO DEL PIANO PROVINCIALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI.
In merito alla tematica dei rifiuti l’anno in corso ha visto il nascere di un attiva concertazione finalizzata all’aggiornamento del Piano provinciale della gestione dei rifiuti. Il Piano in questione, ha come priorità la salvaguardia dell’ambiente e della salute umana. Il Piano, nell’individuare i sistemi di trattamento (Colobraro e Pisticci-Ferrandina) e trasferimento (Matera/La Martella, Stigliano e Scalo di Grassano/Garaguso) dei rifiuti,  pianifica il processo di eliminazione delle discariche presenti sul territorio, attraverso la realizzazione di un sistema integrato di gestione e di incremento della raccolta differenziata. Nel Maggio 2011 è stato siglato il Protocollo d’Intesa tra Provincia di Matera e AATO2 Rifiuti Matera per la predisposizione dell’aggiornamento del Piano Provinciale di Organizzazione della Gestione dei Rifiuti. Nel mese di agosto è stato approvato il Protocollo d’Intesa tra la Provincia di Matera e Ecopunto- Reco 2-Liberambiente-Tamafer al fine promuovere e sensibilizzare la collettività sul tema della raccolta differenziata dei rifiuti e incrementare la percentuale della raccolta differenziata dei rifiuti nella Provincia di Matera.
 
  1. VIGILANZA ITTICO VENATORIA E PIANO DELLE IMMISSIONI FAUNISTICHE.
Nell’anno in corso è stato realizzato il piano di immissioni della lepre specie “Lepus europaeus”, con la liberazione di cento  lepri adulte immesse nel Materano; cinquanta in alcuni dei comuni ricadenti nell’Ambito territoriale di caccia A (Grassano, Grottole, Irsina, Matera, Miglionico e Pomarico) e 50 in quelli ricadenti nell’Ambito territoriale di caccia B (Garaguso, Ferrandina, Montalbano, S. Mauro forte, Salandra e Stigliano).
A garanzia e vigilanza sull’attività venatoria ed ambientale, la Provincia di Matera ha selezionato, formato ed avviato n° 56 Agenti Volontari specializzati nel campo del controllo Ittico, Venatorio e Ambientale, che hanno operato nei mesi da luglio ad ottobre.  Per l’anno 2011 sono stati consegnati 2720 tesserini.  Sempre in quest’anno è stato approvato, con il parere positivo dell ISPRA, il Piano di assestamento  faunistico per la selezione del cinghiale.
 
  1. CONTROLLI AMBIENTALI E PROGETTI COMUNITARI LIFE NATURA E BIODIVERSITA’: ARUPA E PROVIDUNE
Nell’ambito del monitoraggio dell’ambiente e di tutela della natura e biodiversità, l’assessorato all’ambiente ha predisposto una serie di misure volte a controllare particolari aree di interesse paesaggistico e storico- culturale. Nello specifico per l’inquinamento del torrente Jesce-Gravina sono stati svolti diverse attività di vigilanza sugli scarichi nonché la verifica della regolarità delle aziende zootecniche  lungo i torrenti. Un’attività ispettiva che il personale  dell’ufficio ambiente, congiuntamente alla Polizia provinciale, ha portato  avanti con risultati complessivamente buoni. Su circa 13 ispezioni realizzate soltanto alcune non rispettano la normativa in materia ( D. Lgs. n. 152 del 2006).    La tutela dei corsi d’acqua e della biodiversità è stata anche garantita mediante la gestione e controllo di due progetti comunitari LIFE come l’ARUPA e PROVIDUNE:  il primo inerente la tutela di anfibi e rettili della Gravina di Matera; il secondo legato al controllo dei fenomeni di degrado della duna retrostante alla costa ionica di Bosco Pantano di Policoro.  Entrambi i progetti, di durata quadriennale, sono oramai giunti alla  metà del loro ciclo, riuscendo a garantire il raggiungimento degli obiettivi e dalle azioni previste.
 
 
16.  PROTOCOLLO D’INTESA TRA LA PROVINCIA DI MATERA, LA PROVINCIA DI POTENZA E LA REGIONE BASILICATA INERENTE IL PROCESSO DI IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA SPERIMENTALE DI CONTABILITA’ AMBIENTALE.
La contabilità ambientale è un sistema che identifica, quantifica, organizza, gestisce e comunica informazioni e dati ambientali, espressi attraverso indicatori fisici e monetari.
Il sistema comprende una parte economica e una fisica. I conti economici valutano le risorse naturali e le interazioni uomo/ambiente utilizzando come unità di misura la moneta e basandosi sulla classificazione delle spese di un ente in relazione all’impatto sull’ambiente. La parte fisica, invece, definisce lo stato dell’ambiente, attraverso la quantificazione delle risorse naturali disponibili e il grado di utilizzo da parte dell’uomo, ottenuti con l’impiego di indicatori ambientali e di sostenibilità. Quale sistema contabile parallelo alla rendicontazione economica e finanziaria, la contabilità ambientale come processo complessivo porta alla realizzazione del bilancio ambientale e alla sua diffusione, che espliciterà le ricadute delle politiche amministrative sull’ambiente-territorio e dimostrerà cosa è stato fatto per il bene dell’ambiente, come e con quale impegno di spesa. Mediamente per la stesura di un bilancio ambientale sono necessari 12-18 mesi: ipotizzando l’inizio delle attività per settembre 2011 è immaginabile la presentazione del preventivo 2013.
 
  1. CONVENZIONE CON UNIPOL ASSICURAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE E FINANZIAMENTO DEL PROGETTO TAGLIACARTA.
Il Progetto, finanziato dall’Unipol Assicurazioni, ha come presupposto la riduzione della carta nei normali processi amministrativi e di notifica che permettono di ridurre le emissioni di CO2 con l’impianto di alberi  e aree a verde da realizzarsi nei comuni di Matera, Bernalda e Grottole
 
  1. VERIFICA E CONTROLLI AMBIENTALI NEL SITO DI INTERESSE NAZIONALE DELL’AREA INDUSTRIALE VAL BASENTO.
 
SERVIZI SOCIALI
§  Adesione al Progetto dell’Associazione  Tolbà “Tracce di altre culture” a valere sul fondo Europeo per l’Integrazione dei Cittadini di Paesi Terzi 2007 – 2013 Azione 2 Annualità 2010 “Progetti Giovanili”;
 
§  Adesione Comitato Organizzatore Marcia Perugia – Assisi per la pace e la fratellanza dei popoli.
 
§  Adesione in qualità di partner al Progetto “In Viaggio con Amleto” – Teatroterapia e arte tra storie e tradizioni a cura dell’Associazione Italiana Dislessia di Matera in collaborazione con la Federazione Italiana  e Associazione Molino d’Arte.
 
§  Sostegno e adesione al progetto A.L.Ba (Atlante Linguistico Linguistico della Basilicata).
 
§  Stipula del protocollo d’intesa  tra l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS  - Sezione Provinciale di Matera e la  Provincia di Matera.
 
§  Contributo economico a favore dei Centri di Aiuto alla Vita di Matera e Policoro.
 
PARI OPPORTUNITÀ

§  La Provincia ha partecipato all’avviso pubblico del 5 agosto 2011 del Dipartimento P.O. “azioni di prevenzione e contrasto al fenomeno della violenza” offrendo il proprio supporto tecnico nella progettazione ai Comuni della provincia di Matera.

 
§  Assistenza legale alle vittime di violenza attraverso la convenzione con l’avv. Concetta Rollo.
 
§  Diffusione sul territorio, attraverso lo sportello di consulenza, di tutte le informazioni relative alle novità in materia di mercato del lavoro e politiche attive del lavoro in un’ottica di genere, nonché informazioni sui bandi nazionali in materia di azioni positive e conciliazione.
 
§  Consulenza in materia di discriminazioni sul lavoro.
 
§  Attività di partenariato con le associazioni di donne, in particolare con Tolbà, Aide e Moica sulle questioni relative alle migranti, alle mutilazioni femminili, alla violenza, alle pensioni, alla banca delle ore, alla conciliazione ecc.
 
§  Attività di diffusione della normativa sulle pari opportunità attraverso corsi di formazione ai dipendenti dell’ASM e del Tribunale nell’ambito di progetti finanziati dal Dipartimento P.O. e dal Dipartimento della famiglia.
 
§  Istituzione del CUG – Comitato Unico di Garanzia.
 
§   Adesione in qualità di partner  ai progetti predisposti dall’Associazione Multiculturale Onlus “Integrimi” di Lucera (FG) dal titolo “Emersione e Inclusione Socio Lavorativa di Immigrati Vittime di Sfruttamento del Lavoro” e “Programma di protezione Pleiadi” candidati agli avvisi pubblici del Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri n. 6/2001 “Programmi di emersione e prima assistenza ex art. 13 Legge 228/2003” e n. 12/2011 “Programmi di assistenza ed integrazione sociale ex art. 18 d.lgsl 286/1998”
 
§  Contributo economico per la realizzazione dello spettacolo teatrale per adolescenti “Bones” realizzato dalla cooperativa “Teatro Kismet Opera” di Bari presso l’Auditorium di Matera.
 
§  Contributo economico per la realizzazione del progetto “Laboratorio teatrale sulla percezione della fisicità ed identità femminile” presso il Liceo Artistico Statale “C. Levi” di Matera.
 
§  seminario formativo rivolto a dirigenti e funzionari pubblici dal titolo “La legge n. 183 del 04/11/2010 – Il collegato lavoro e la sua incidenza sul lavoro pubblico” svoltosi presso la Mediateca Provinciale in data 10/01/2011.
 
SERVIZIO PUBBLICA ISTRUZIONE
 
§  Piano di attuazione dei servizi di supporto organizzativo in favore dei portatori di handicap frequentanti le scuole superiori della provincia (attivazione servizio di assistenza educativa specialistica).
§  Offerta Sussidiaria Integrativa degli Istituti Professionali Statali : Pianificazione dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP)  relativo all’a.s. 2011/2012, in attuazione dell’Intesa Interistituzionale 2011/2013 tra Regione Basilicata e Provincia di Matera (attivazione di n. 17 percorsi IeFP).
§  “Cittadinanza Scolastica – Potenziamento delle Competenze Chiave” A.S. 2011/2012 (decreto salva precari) in attuazione dell’ Intesa Interistituzionale 2011/2013 tra Regione Basilicata e Provincia di Matera; (in istruttoria).
§  Piano Provinciale di dimensionamento delle istituzioni scolastiche a.s. 2012/2013 (in istruttoria).
 
SPORT
§  Approvazione Piano Provinciale Annuale per lo sviluppo dello Sport 2010 con deliberazione di C.P. 38 del 21/07/2011 validità 02/11/2010 -02/11/2011.





Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi