home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 88.162.808 visualizzazioni ]
28/12/2011 14.57.54 - Articolo letto 3232 volte

CONTESTAZIONI SUL BANDO ARREDO IN FESTA

L´albero della discordia (foto Martemix) L´albero della discordia (foto Martemix)
Media voti: CONTESTAZIONI SUL BANDO ARREDO IN FESTA - Voti: 0
Interrogazione dei consiglieri di minoranza
Matera INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA/ORALE.
Festività natalizie,  bando “Arredo in festa”. 
Premesso che l’Amministrazione Comunale di Matera, in occasione delle festività natalizie 2011 aveva proposto di realizzare allestimenti scenografici di luce che dovevano coinvolgere il maggior numero di strade, parchi, palazzi cittadini al fine di accrescere il valore estetico dello spazio urbano, al fine di favorire le relazioni e gli scambi di natura commerciale e di intensificare l’illuminazione della città con particolare riguardo alle tre piazze del centro storico (Piazza Vittorio Veneto, Piazza del Sedile, Piazzetta Pascoli).
Premesso che a tal scopo, in data 17 novembre 2011 è stato pubblicato il bando “Arredo in festa”.
Premesso inoltre che tra  gli obiettivi del   bando, secondo quanto dichiarato dall’Assessore  Bergantino (comunicato stampa del 17.11.2011), c’era quello di riscoprire i personaggi della storia come Giovanni Pascoli, Giuseppe Bonaparte e Alano da Matera, attraverso l’interpretazione di episodi che hanno determinato il destino socio-economico e culturale di Matera, al fine di dare coscienza ai cittadini ed ai visitatori che Matera è una delle città candidate a Capitale Europea della cultura 2019.  
Premesso infine che un altro obiettivo del bando  era quello di coinvolgere la comunità materana dei creativi, dei professionisti, delle ditte installatrici di luminarie, delle agenzie di comunicazione, degli artisti, dei designer, dei comitati spontanei, delle associazioni culturali e professionali, ecc., nell’intento di ricercare idee innovative e di spessore artistico. Non meno importante la possibilità di riflettere su temi quali il risparmio energetico, attraverso la selezione di progetti realizzati con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale che doveva rappresentare uno dei criteri principali di valutazione dei progetti.
Considerato che le proposte pervenute  entro il 28 novembre 2011, data di scadenza del bando, sono state cinque,  e che solamente due proposte, dopo alcune modifiche apportate (così come previsto dall’art.10 dell’avviso pubblico),  sono  state accolte positivamente dalla Commissione  di Valutazione.   
Considerato inoltre che in data 13 dicembre 2011 con propria delibera la Giunta ha assegnato circa 42 mila euro per le luminarie natalizie , di cui 40 mila per la ditta Quadrum e 2 mila euro per la ditta Illuminotecnica.
Considerato infine che da notizie acquisite presso l’Ente Comune uno dei due progetti presenterebbe nella proposta non solo la realizzazione delle luminarie ma anche  alcuni eventi che non rispetterebbero il dettato del bando che era stato proposto solo per la realizzazione di luminarie;      
I sottoscritti Consiglieri Comunali, Augusto Toto, Doriano Manuello e Tommaso Perniola
 
INTERROGANO
Il Signor Sindaco,
·         Per sapere se le ditte che si sono aggiudicate il Bando “ Arredo in Festa” hanno o meno sottoscritto un contratto così come previsto dall’art.10 del bando.
·         Per sapere se le stesse hanno depositato una cauzione in misura pari al 10% dell’importo contrattuale a garanzia di tutte le obbligazioni del contratto e del risarcimento dei danni derivanti dalle eventuali inadempienze delle obbligazioni stesse;
·         Per sapere se gli organizzatori hanno stipulato un’idonea polizza di Responsabilità Civile da primaria Compagnia di Assicurazione in quanto responsabili per danni a persone e cose che potrebbero derivare dall’installazione dei manufatti;
·         Per conoscere i motivi che hanno causato il forte ritardo nell’installazione delle luminarie “Arredo in Festa “.
·         Per sapere infine perché è stata presa in considerazione la proposta che annovera al suo interno parte di un progetto che esula dalla richiesta del bando e dalle condizioni nello stesso indicate come essenziali al fine del riconoscimento del contributo comunale.
·         Per sapere quali sono stati i motivi che hanno determinato l’importo complessivo, nel suo finale ammontare, riconosciuto alla ditta aggiudicataria rispetto alle previsioni dello stesso bando, limitate alle sole luminarie e intese come forma di partecipazione dell’Ente pubblico al progetto e non già come finanziamento del progetto.
 
 
 
                           I Consiglieri Comunali
                            Augusto Toto, Tommaso Perniola, Doriano Manuello, Biagio Vizziello, Marco D’Andrea, Alessandro Tortorelli e Roberto Morea.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi