home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 85.837.748 visualizzazioni ]
17/11/2011 17.01.11 - Articolo letto 5199 volte

Comune di Matera, nessun privilegio nell’assegnazione incarichi a dirigenti

Comune di Matera Comune di Matera
Media voti: Comune di Matera, nessun privilegio nell’assegnazione incarichi a dirigenti - Voti: 0
Trovato e sequestrato uno striscione ingiurioso
Matera Questa mattina, uomini del corpo di Polizia municipale hanno trovato e sequestrato, vicino la sede del Centro Tre Torri, uno striscione ingiurioso nei confronti del Comandante, Franco Pepe. Il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, anche a nome dell’Amministrazione, ha espresso “solidarietà al comandante  che, in questo periodo, è chiamato a svolgere compiti particolarmente impegnativi e indispensabili per la sicurezza e per l’igiene della città”. “Il gesto riprovevole – afferma Adduce – è il frutto del gioco perverso del tiro al bersaglio che è culminato, negli ultimi giorni, nella diffusione di comunicati contenenti notizie false costruite ad arte aventi come unico scopo il discredito delle persone e delle istituzioni. In tal modo si rischia di acuire conflitti di cui la città non sente il bisogno”.
A fare chiarezza è l’assessore alla Polizia municipale, Sergio Cappella. “Abbiamo ereditato dalla precedente Giunta comunale – spiega Cappella – alcune vicende giudiziarie riguardanti alcuni dipendenti comunali che questa Amministrazione sta affrontando con la massima obiettività e trasparenza nell’esclusivo interesse pubblico e nella più totale assenza di discrezionalità. Questo, però, non può impedirci di far funzionare la macchina comunale che, al contrario deve continuare a svolgere il suo lavoro per risolvere i problemi della città. Alla luce della riduzione del numero di dirigenti dovuta sia a situazioni contingenti, sia a nuove norme dello Stato, l’Amministrazione comunale ha deciso di ripartire le deleghe fra i pochi dirigenti comunali in servizio, ovviamente, è bene sottolinearlo, risparmiando sui costi. Al comandante di Polizia municipale, Franco Pepe, pertanto, l’Amministrazione comunale ha conferito anche le deleghe di manutenzione urbana, sport, trasporti e commercio. Per questo aggravio di responsabilità il dirigente Pepe, come tutti gli altri dirigenti, non percepisce al momento un solo euro in più rispetto a quanto percepiva in precedenza. Fra l’altro è sufficiente andare sul sito internet del Comune (http://www.comune.mt.it/it/operazione-trasparenza/dirigenti) per verificare quanto stiamo affermando”.
Nessun privilegio per Pepe e per tutti gli altri dirigenti ai quali l’Amministrazione ha chiesto di far fronte a nuove responsabilità e nuove incombenze. Di tanto l’Amministrazione è grata al comandante e agli altri dirigenti.
In merito, poi, alla presunta incompatibilità fra l’incarico di dirigente di Polizia municipale e altre deleghe assegnate “il Pdl – afferma Cappella – o fa orecchio da mercante o ha la memoria troppo corta considerato che io personalmente, circa due mesi fa, ho già risposto a un’interrogazione consiliare (in allegato). Se poi il Pdl e il suo portavoce, Adriano Pedicini, vogliono ripresentare la stessa interrogazione facciano pure”.
“A ciascuno di noi – conclude il sindaco – in questo momento particolarmente difficile sono richiesti sobrietà e rigore. Notizie false artatamente veicolate, il chiacchiericcio diffamante e calunnioso rischiano di fare il gioco al massacro di cui approfittano provocatori e mestatori di professione”.

RISPOSTA INTERROGAZIONE CONSIGLIERE COMUNALE PEDICINI
 
In relazione alle deleghe dirigenziali affidate al Dott. Franco PEPE, Dirigente – Comandante del Corpo della Polizia Locale si ritiene di precisare che:
 
  • tali responsabilità sono affidate in ossequio all’art. 50 del D. L.gvo 18 agosto 2000 n.267 (Testo Unico delle Leggi sull’ordinamento degli Enti Locali) che prevede che il Sindaco nomini responsabili degli uffici e dei servizi secondo le modalità e i criteri stabiliti dagli articoli 109 e 110 dello stesso Testo Unico;
  • la Legge Regionale n. 41 del 29 dicembre 2009 afferma che il Comandante del Corpo di Polizia Locale non possa avere altre funzioni o incarichi all’interno dell’Ente di appartenenza: tale articolato tende a garantire che tra il Comandante del Corpo ed il Sindaco, a cui risponde in termini di indirizzo politico, non vi debba essere alcuna figura dirigenziale di raccordo poiché la figura da Egli rappresentata costituisce un’entità organizzativa unitaria ed autonoma che non può essere sottordinata ad alcuna figura dirigenziale di raccordo. Affermazione, peraltro,  riscontrata in copiosa e consolidata giurisprudenza che trova riscontro nell’attuale organizzazione degli uffici e dei servizi dell’Ente che ha previsto che il Comandante del Corpo in qualità di Dirigente dell’Amministrazione sovraintenda, sulla base anche di nuovi e sopravvenuti articolati di Legge, a tutte le funzioni dirigenziali assegnategli;
  • è così garantita non soltanto la posizione di autonomia del Comandante ma anche, nell’ambito di una economia di gestione delle risorse dirigenziali presenti nell’Ente, la copertura di tutte quelle dirigenze che - diversamente - comporterebbero un ulteriore e gravoso costo per le finanze dell’Istituzione Comunale;
  •  in conclusione, non si può non ricordare il principio di gerarchia delle fonti esistente nel nostro Ordinamento secondo il quale le fonti normative di grado inferiore non possono abrogare, né modificare, né essere in contrasto con quelle di grado superiore.




Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




solo per chiarezza
Il 19/11/2011, lucanomt ha scritto :

la graduazione delle fonti, invocata dall'assessore Ragionier Cappella, è cosa seria. La legge difatti attribuisce allo Stato l'adozione di leggi cosidette "cornice" e alle Regioni le leggi di dettaglio. Orbene la Legge costituzionale delega alle Regioni la competenza sulla adozione di leggi proprio sulla gestione dei Servizi di Polizia Locale.
Tra l'altro, la legge n. 41 del 2009, è passata al vaglio della Corte Costituzionale la quale, con sentenza n. 35 depositata il 9/2/2011 e pubblicata sulla G.U. 16/2/2011, ha ritenuto costituzionalmente corretta la legge, non rilevando, come implicitamente vorrebbe far ritenere oggi il Comune, che la Regione Basilicata abbia fatto una invasione di campo espropriando il Comune della facoltà di attribuire deleghe ulteriori ai Comandanti dei Corpi di P.M.
Non è così, come si è avuto modo di riassumere, ma, evidentemente il legislatore regionale ha ritenuto, conoscendo il proprio territorio e volendo programmare una Polizia Loicale più rispondente alla propria visioone di federalismo territoriale, ha legiferato la incompatibilità ad altre funzioni amministrative all'interno dello stesso ente.
Ultima notazione in oprdine ai costi della dirigenza. Da un lato si è avuto modo di apprendere che il fondo per remunerare le prestazioni aggiuntive dei dirigenti è stato elevato a circa 30.0 euro, dall'altro risulta che sempre la Regione Basilicata ha offerto la disponibilità di acquisire dirigenti e tecnici rivenienti dalle disciolte Comunità Montane, gratuitamente per la durata di tre anni, assumento le spese di questo personale sulle casse regionali. Quindi i comuni possono acquisire nel proprio organicxo a gratis dirigenti e tecnici. Dove sarebbe la spesa aggiuntiva? Per quanle motivo non si procede in tale senso? Domande senza risposta.


Re: solo per chiarezza
Il 19/11/2011, lucanomt ha risposto :

Ovviamente il fondo del personale è stato elevato a 300.000 euro, era un refuso di stampa 30,0 euro.
 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi