home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 83.954.002 visualizzazioni ]
16/11/2011 13.48.40 - Articolo letto 3576 volte

Centrale di Salandra, false affermazioni Ola su ripensamento Regione

Regione Basilicata Regione Basilicata
Media voti: Centrale di Salandra, false affermazioni Ola su ripensamento Regione - Voti: 0
Posizione sempre contraria, ma il ministero ha deciso senza considerarla o controdedurre
Basilicata Ancora una volta il Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata è costretto a intervenire per rettificare notizie errate divulgate dalla Ola. Il caso in questione riguarda la centrale di Salandra, per la quale, secondo la Ola, “la Regione, attraverso un proprio rappresentante, rivede il suo giudizio negativo sulla Centrale approvandone l'Aia".
Tale circostanza è del tutto falsa. La Regione Basilicata ha, invece, sempre espresso parere negativo al rilascio dell’Autorizzazione integrata ambientale per l’esercizio della Centrale di Salandra a partire dalla Delibera di Giunta 1709 del 12/10/2010.  Tale posizione è stata sostenuta nelle tre riunioni della Conferenza di Servizi che si sono tenute in relazione al rilascio dell’Aia e precisamente:
·        in sede di prima riunione della Conferenza di servizi tenutasi in data 14/10/2010, tramite un funzionario delegato;
·        dall’assessore all’Ambiente, Territorio, Politiche della Sostenibilità e dal dirigente dell’ufficio Compatibilità ambientale nella seconda riunione del 26/11/2010;
·        dal dirigente dell’ufficio Compatibilità ambientale, nella riunione conclusiva della citata Conferenza di servizi, tenutasi il 27/06/2011. In quella sede la Conferenza ha deliberato di esprimersi favorevolmente in merito al rilascio dell’Aia della Centrale termoelettrica di Salandra, con l’esclusione della Regione Basilicata e della Provincia di Matera.
In pratica, la contrarietà della Regione Basilicata non è mai venuta meno, ma il decreto ministeriale di autorizzazione non ha tenuto conto di detta posizione ostativa poiché le argomentazioni addotte dalla Regione non sono state fatte oggetto di alcuna valutazione e/o controdeduzione.
La Regione resta, quindi, impegnata, per quanto nelle sue possibilità, a difendere le proprie scelte, ma sicuramente non giova dover portare avanti questa attività dovendo, contemporaneamente, intervenire per correggere le falsità affermate da chi, per una palese disinformazione o altro, ha la pretesa di salire in cattedra e dare giudizi che si rivelano spesso sommari. Per questo si rinnova l’invito a mettere in campo maggiore cura e senso di responsabilità nel divulgare notizie “inquinanti”  che possono allarmare le popolazioni o rompere il rapporto di fiducia con chi lavora a difesa degli interessi della Basilicata.
Quanto alla questione specifica, è importante tenere presente che con l’Autorizzazione integrata ambientale rilasciata è stato autorizzato l’esercizio della centrale ma non la sua costruzione che, secondo quanto previsto dalla L. 55/2002, deve essere autorizzata dal ministero dello Sviluppo economico, d’intesa con la Regione interessata.
 



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi