home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 84.773.099 visualizzazioni ]
02/09/2011 21.01.07 - Articolo letto 8466 volte

Il sindaco di Matera pronto a querelare Trm

Salvatore Adduce (foto Martemix) Salvatore Adduce (foto Martemix)
L´emittente televisiva TRM ribadisce ad Adduce la propria imparzialita´ nei confronti elettorali L´emittente televisiva TRM ribadisce ad Adduce la propria imparzialita´ nei confronti elettorali
Media voti: Il sindaco di Matera pronto a querelare Trm - Voti: 1
"ha sostenuto che Adduce avrebbe elargito fondi del Comune di Matera a favore del Comune di Ferrandina
Matera Il Sindaco di Matera ha annunciato di aver dato mandato per verificare se ricorrono gli estremi per una querela nei confronti di TRM, emittente televisiva di proprietà del consigliere comunale Angelo Tosto, candidato sindaco alle ultime elezioni amministrative, nella persona del direttore responsabile e del giornalista pubblicista Franco Di Pierro autore del servizio dal titolo “A Ferrrandina le bande da giro, a Matera solo note stonate” mandato in onda nell’edizione delle 13,40 del 1° settembre 2011 e nelle edizioni successive. Inoltre denuncerà all’Ordine di Giornalisti della Basilicata l’autore del servizio per violazione del codice deontologico per non aver verificato la notizia.
Il giornalista in tale servizio ha sostenuto che il Sindaco di Matera avrebbe elargito fondi del Comune di Matera a favore del Comune di Ferrandina (paese di cui Adduce è originario) e che tutto ciò avrebbe provocato nella città dei Sassi “bagarre totale, una valanga di proteste”. In effetti la falsa notizia è stata veicolata tramite face book da un altro collaboratore dell’emittente televisiva TRM, Emanuele Giordano, il quale ha scritto “a ferrandina c'e' stato il raduno delle bande...... il comune di matera ha offerto 10 milaeuro !!!!! stiamo con le pezze al culo e regaliamo soldi per cazzate varie .. forse pke' adduce e' di ferrandina????????”.
E’ del tutto evidente che il Comune di Matera non poteva e non può elargire fondi a favore di manifestazioni di altri Comuni. Il Sindaco ha chiarito tramite face book i termini della questione con il seguente messaggio “sono molto dispiaciuto della strumentalizzazione di una notizia che non esiste. Il Comune di Matera è capofila del PIOT (pacchetti integrati di offerta turistica) del quale fanno parte oltre a Matera anche i Comuni di Montescaglioso, Pomarico, Ferrandina, Miglionico, Grottole Grassano e Irsina. Inoltre fanno parte del nostro PIOT anche le Associazioni imprenditoriali - API, Confindustria, Confcommercio, confartigianato, CNA... e singoli imprenditori privati. La Regione ha finanziato per il 2010-2012 interventi per la promozione turistica, per la organizzazioni di eventi per la realizzazione di opere pubbliche legate al turismo, per finanziare investimenti privati. Per gli eventi la quota 2011 è pari a euro 316.000 che sono stati ripartiti attribuendo agli eventi di Matera 244.000 euro (di cui 80.000 euro alla Festa della Bruna) e i restanti 72.500 ai comuni della collina materana. Ferrandina 10000, Miglionico 10000, Grottole 7500, Irsina 15000, Montescaglioso 15000, Pomarico 7500, Grassano 7500. E' chiaro che Il Comune di Matera non avrebbe potuto dare propri soldi ad altri Comuni. E' davvero desolante dare in formazioni così distorte”.
Di Pierro non solo non prende nota di quanto detto dal Sindaco, visto che l’unica fonte di informazione era face book, nel servizio di oggi, venerdì 2 settembre, dal titolo “E dopo la banda suonò anche il sindaco”, non provvede ad una formale e sostanziale rettifica di quanto riportato in precedenza, ma addirittura riferisce di una telefonata nella quale Adduce avrebbe “abbandonato la strada della moderazione, ha impugnato a mo’ di clava il telefono cellulare attaccando sul piano personale l’autore del servizio, facendo ricorso ad espressioni stracariche di volgarità che mal si conciliano con chi riveste il ruolo di primo cittadino”. In effetti la telefonata c’è stata ed il Sindaco ha esclusivamente richiesto una rettifica con tanto di scuse da parte della TV e del giornalista in quanto il servizio era carico di almeno due affermazioni false e una palese diffamazione. Infatti è falso dire che il Comune di Matera ha elargito fondi al Comune di Ferrandina; è falso e demagogico dire che tali fondi potevano essere utilizzati per “ripulire alla perfezione la pineta di Serra Venerdì o per rifare i marciapiedi di mezza città” in quanto fondi a destinazione vincolata e comunque non nella disponibilità del Comune di Matera; è diffamante e calunnioso paragonare l’Amministrazione Comunale di Matera alla “banda bassotti”.
(si allegano i testi dei due servizi).



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi