home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 86.082.870 visualizzazioni ]
17/08/2011 19.34.30 - Articolo letto 3842 volte

Conclusione del Blues in Town festival, ottava edizione

Il pubblico del Blues in Town 2011 Il pubblico del Blues in Town 2011
Media voti: Conclusione del Blues in Town festival, ottava edizione - Voti: 0
Ampio successo di pubblico
Policoro Si è conclusa lunedì 15 agosto l’ottava edizione del Blues in Town festival, tenutosi a Policoro dall’11 al 15 agosto 2011, con ampio successo di pubblico e vasta attenzione da parte degli organi di informazione locali. “Un vero e proprio trionfo- commenta il Presidente dell’Associazione Culturale che da anni patrocina l’evento - in termini di qualità musicale, di interesse e di partecipazione attiva del pubblico”. I numeri parlano da soli: in cinque serate di musica gratuita si sono contati ben 40.000 spettatori, mentre undici sono state le band che si sono avvicendate sul palco del Blues in Town. Tra queste compaiono nomi celeberrimi della musica italiana e internazionale, come Fabio Treves e la sua Treves Blues Band, Stefania Calandra, Bernard Allison, Dede Priest, e la star dello show musicale all’italiana Paolo Belli, accompagnato come di consueto dalla sua Big Band. A loro, la produzione del Blues in Town festival ha deciso di affiancare band non ancora consacrate, ma dal talento promettente: “intendiamo scommettere su queste band emergenti –prosegue Cristian Miccoli- crediamo in loro e nel futuro della musica blues, per questo vogliamo che la vetrina metapontina sia sfruttata per promuovere ed avvalorare i giovani virtuosi e diffondere l’arte della musica blues”.
Ricchissima e quanto mai variegata l’offerta dell’ottava edizione del festival, ha raccolto un successo senza precedenti nella storia della prestigiosa kermesse musicale e nell’intero contesto culturale metapontino.
La felice intuizione di questo festival, scommessa vinta in partenza, è stata quella di rendere il pubblico diretto fruitore dell’evento stesso, attraverso una serie di attività ed iniziative a titolo gratuito che hanno coinvolto il pubblico, trascinandolo direttamente all’interno dell’evento. Un pubblico protagonista, dunque, lo spettatore che diventa attore dello spettacolo, è stato il motto di questa edizione del Blues in Town: a cominciare dalle jam-sessions di fine concerto, spazi serali che sono stati terreno fertile per improvvisate collaborazioni, nonché occasione di unici quanto rari sodalizi musicali tra artisti e giovani spettatori amanti della buona musica. Un’ impresa, questa, resa possibile grazie anche all’istituzione dei seminari musicali gratuiti, laboratori didattici per gli strumenti di tromba, chitarra, batteria, tromba e tecnica vocale, che hanno riscontrato un buon numero di partecipanti.
Sulla stessa scia si è posto il concorso fotografico “Uno scatto di blues”, dedicato ad amatori ed appassionati di fotografia e dell’arte visiva, che hanno fermato su carta stampata le affascinanti atmosfere del festival, lasciando la propria firma nel racconto per immagini dell’ottava edizione del Blues in Town festival.
“Siamo tutti molto soddisfatti di come il pubblico ha ripagato il nostro lavoro- conclude Miccoli- circa dieci mesi di preparazione per cinque serate di grande spettacolo. Con orgoglio sento di ringraziare tutta la squadra de’ La Mela di Odessa, un team di volontari con altissime professionalità che, con non pochi sacrifici, ha pianificato e realizzato una complessa manifestazione qual è il nostro festival. Ci confermiamo, a detta di artisti, pubblico, esperti del settore e organi di stampa, un importante veicolo promozionale per il turismo dell’area jonica e di tutta la regione, a riprova del fatto che una kermesse di altissima caratura come il Blues in Town, possa divenire il cuore di una più ampia operazione di marketing territoriale; Blues in Town infatti è capofila tra gli eventi del programma PIOT/metapontino. E’ doveroso ringraziare quanti hanno creduto nelle potenzialità del Blues in Town, in particolare quegli imprenditori che hanno ritenuto, nonostante i tempi siano economicamente critici, di dover affiancare la nostra organizzazione per promuovere le proprie aziende”.
L’ottava edizione del Blues in Town si è appena conclusa, ma si inizia già a lavorare per la prossima, con lo stesso zelo e con la stessa operosità che da anni contraddistingue l’Associazione promotrice dell’evento.
 
 
 
 



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi