home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 94.117.866 visualizzazioni ]
11/07/2011 15.30.46 - Articolo letto 4303 volte

Consorzio industriale di Matera: i dubbi della Cgil

CGIL CGIL
Media voti: Consorzio industriale di Matera: i dubbi della Cgil - Voti: 0
"Due assunzioni da parte di un ente palesemente in deficit finanziario"
Matera Il  contenuto della conferenza stampa tenuta dal Commissario del Consorzio industriale di Matera non fa altro che confermare tutti i dubbi che la FP CGIL aveva espresso pubblicamente in precedenza.
 
Come sempre accade quando si intende eludere lo stare al merito delle questioni poste, quella conferenza stampa è stata semplicemente un modo per rendere ancora più nebulosa la vicenda delle due assunzioni da parte di un ente palesemente in deficit finanziario.
 
Il  tema posto dalla FP CGIL era chiaro, semplice, ma, evidentemente, quando non si vuole rispondere ci si incammina per la strada delle non risposte o meglio per la strada degli effetti speciali con cui distrarre l’opinione pubblica dalla risposta che comunque la CGIL attende di ricevere: perché si sono vogliono assumere   due ulteriori unità lavorative nonostante ci siano palesi difficoltà finanziare nell’ente ASI ?
 
Si resta insistenti poiché, come già detto, e senza stancarci lo ripetiamo, nell'incontro tenutosi tra il Consorzio industriale e  le OO. SS. del 16 giugno scorso fu riferito che il disavanzo dell’Ente ammontava ad 800.000 euro. Alla luce di tanto, la FP CGIL richiese al predetto Ente copia del bilancio consuntivo 2010 e di quello preventivo 2011, di cui si resta ancora in speranzosa attesa.
 
Sempre in quella stessa occasione fu detto, altresì, che c'era l'intenzione di rivedere i carichi di lavoro e che sarebbero state  attivate eventuali promozioni interne, anche attraverso l'istituto del corso/concorso.
 
Nulla, invece, fu dichiarato a proposito di nuove assunzioni che, tra l’altro, il CCNL prevede debbano essere oggetto di confronto sindacale.
Orbene, se l’Ente avesse espresso l'intenzione di porre in essere due nuove assunzioni, avremmo potuto osservare, in quella sede, quanto segue:
•     ciò non rientra nei compiti di una gestione commissariale;
•     sarebbe stato più opportuno attendere il compimento del processo di riforma e aspettare  l'insediamento degli organismi previsti dalla riforma.
Inoltre,  le perplessità in merito alla legittimità dei  bandi permangono tutte, ad iniziare dall'art. 3 con il quale vengono attribuiti soli 30 punti ai titoli posseduti e ben 70 punti al colloquio.
Una sproporzione evidentemente inaudita. Se fossimo stati convocati  per le assunzioni avremmo fatto presente anche questa sproporzione. In  questo modo la tanto vantata trasparenza, sarebbe stata ancora più trasparente.
In ordine poi alla spesa, non resta che confermare le cifre già espresse, sebbene qualcuno abbia voluto fraintenderle: 220.000 euro è l’ammontare complessivo del costo dell’operazione delle due assunzioni, ovviamente in 3 anni, pari alla durata dei contratti.
 
Per tutto quanto sopra riportato, il Commissario resta, ad avviso della CGIL, sindacalmente inaffidabile.
 
Per concludere, delle doverose precisazioni vanno fatte in ordine alle non vere   affermazioni, per le quali verranno adite le competenti autorità giudiziarie, riportate da alcuni organi di stampa, rispetto alla situazione lavorativa della coniuge del segretario della FP CGIL:
•     la stessa non è mai stata dipendente del Consorzio industriale di Matera atteso che nell'estate del 2008  ha lavorato, con contratto della durata di soli 3 mesi, per conto di un’agenzia di lavoro interinale, alla sistemazione dell'inventario del suddetto Consorzio, sotto la Presidenza  Minieri. Tanto solo per amore della verità e per invitare chi afferma il falso, o chi lo riporta, a verificare sempre la verità o il riscontro reale di quanto si dice o di quanto si riporta.
 
Da ultimo, per chi ha la memoria corta ed al fine di fugare ogni ulteriore malizioso dubbio, si vuole ricordare che la CGIL denunciò il Sindaco Minieri per comportamento antisindacale e che ogni volta che essa ritiene non condivisibili posizioni assunte da proprie controparti,  essa non esita a  farlo presente pubblicamente, nella sua piena libertà di esprimersi e di rendere noto il suo pensiero, senza permettere a nessuno di condizionarlo. Ciò accade nella normale dialettica politico-sindacale, quando gli scontri-confronti sono leali e rispettosi dei reciproci ruoli.
 
Purtroppo, e amaramente, occorre prendere atto che i tempi stanno cambiando anche a Matera e che quando non si sanno dare risposte politiche o di merito sulle questioni sindacali sollevate, si mette in moto la macchina del fango e si pratica il METODO BOFFO: la sistematica denigrazione dell'avversario. Un metodo che non onora chi lo ha pensato, chi lo pratica e chi lo sostiene.
 
E comunque resta inevasa, nonostante una pomposa conferenza stampa tenuta dal Commissario Santarsia, la ns. richiesta : perché, nonostante una situazione deficitaria, ammessa dallo stesso commissario, si vuole procedere  all’assunzione di due ulteriori unità?
 
Sembra che rispondere a questa domanda sia complicato se poi si rifugge rispondendo con argomenti non pertinenti alla domanda stessa.
 
Invitiamo ancora una volta la regione Basilicata ad intervenire su questa imbarazzante vicenda dai contorni sempre meno chiari e che ci conferma di avere avuto ragione nella posizione che esprimemmo nel 2009 quando come CGIL organizzammo un convegno sul ruolo dei Consorzi: guardando al degrado industriale che regna sovrano nel materano, il ruolo del consorzio è stato fallimentare e oggi più che mai ne abbiamo una triste conferma.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi