home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 85.814.509 visualizzazioni ]
05/07/2011 17.50.08 - Articolo letto 4330 volte

Incontro tra l'Odcec e l'Agenzia delle entrate per la lotta all'evasione fiscale

Accordo Accordo
Media voti: Incontro tra l'Odcec e l'Agenzia delle entrate per la lotta all'evasione fiscale - Voti: 0
Individuare forme di collaborazione per coordinare le azioni dell'Agenzia delle Entrate
Matera
L’Odcec chiede l’istituzione di un tavolo tecnico per individuare forme di collaborazione per coordinare le azioni dell'Agenzia delle Entrate volte a recuperare gettito attraverso la lotta all'evasione, e le esigenze dei commercialisti che si trovano a fare i conti con i tempi stretti imposti dal nuovo accertamento esecutivo.

Con l’obiettivo di promuovere momenti di approfondimento e di rispondere alle esigenze professionali del Dottore Commercialista in merito a problematiche tipiche del rapporto fisco-professionista-contribuente, nella sede dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Matera si è tenuto un incontro con la Direzione Provinciale dell’Agenzia delle Entrate sul tema “La gestione del nuovo accertamento esecutivo tra doveri del professionista, tutela del contribuente e diritto-dovere dell’erario al recupero delle imposte”. Incontro a cui hanno partecipato per l’Agenzia delle Entrate Filomena Sassone Direttore dell’Ufficio Controlli e per l’ODCEC il Consiglio presieduto dal presidente Antonio Longo e la Commissione Studi presieduta da Carmelo Cospito che ha subito evidenziato che  “l’accertamento esecutivo rappresenta un potentissimo ma anche pericoloso meccanismo per fare cassa in tempi rapidi, attuato in violazione dei diritti costituzionali dei contribuenti in materia di capacità contributiva e di difesa” mentre la dottoressa Sassone ha rilevato invece che “l’accertamento esecutivo consentirà all’Agenzia di recuperare molto più rapidamente gettito soprattutto da quei contribuenti che, o non impugnano gli accertamenti ricevuti o non attivano gli istituti deflattivi previsti dalla normativa”. Tuttavia se non si dovessero apportare ulteriori modifiche legislative che ne depotenziano gli attuali effetti,  sottolineano i Dottori Commercialisti, l’Agenzia delle Entrate - in sede applicativa – dovrà usare questo strumento con grande attenzione e cautela, tenuto conto che gli accertamenti (accertamento sintetico, redditometro, spesometro, indagini finanziarie, studi di settore, parametri, società di comodo, percentuali di ricarico) saranno fondati prevalentemente su presunzioni e non su prove certe di evasione. Per questo motivo, “diventa fondamentale - aggiungono i Dottori Commercialisti - la gestione dell’atto di accertamento che non dovrà più essere ispirata a ragioni di solo gettito erariale affinché a pagare, in nome del contrasto all’evasione fiscale, non siano solo i soggetti già noti al fisco, costretti dalla severità della legge a ricorrere al concordato”.  Motivazioni che hanno portato la dottoressa Sassone ad affermare l’importanza, ora più che mai, di sviluppare forme di collaborazione tra l’Agenzia delle Entrate e i Commercialisti per raggiungere soluzioni comuni finalizzate a gestire la notevole quantità di atti e avvisi emessi da parte degli uffici. Da parte loro i Commercialisti hanno proposto di fissare ulteriori incontri nella sede dell’Ordine o negli Uffici dell’Amministrazione finanziaria e di arrivare all’ istituzione di un tavolo tecnico - che rientra nel quadro della Convenzione stipulata dalla Direzione Regionale di Basilicata dell’Agenzia delle Entrate e dagli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Matera, Potenza e Melfi- per individuare forme di collaborazione comuni per meglio coordinare le azioni dell'Agenzia delle Entrate, volte a recuperare gettito attraverso la lotta all'evasione, e le esigenze dei commercialisti che già operano in condizioni difficili per la notevole mole di atti ed avvisi con scadenze spesso perentorie, e che adesso dovranno fare i conti con i tempi stretti imposti dal nuovo accertamento esecutivo.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi