home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 89.357.479 visualizzazioni ]
31/05/2011 9.10.07 - Articolo letto 4305 volte

Pedicini: chiarimenti sui dati della raccolta differenziata

Sulla questione dei rifiuti Pedicini chiede chiarezza Sulla questione dei rifiuti Pedicini chiede chiarezza
Adriano Pedicini Adriano Pedicini
Media voti: Pedicini: chiarimenti sui dati della raccolta differenziata - Voti: 0
Interrogazione del consigliere pdl
Matera
Questa mattina ho presentato al Presidente del Consiglio Comunale una interrogazione per conoscere lo stato del differenziato e riciclabile nella nostra città. Questo un estratto:
 
Il D.lgs. n.22/1997 (Decreto Ronchi) disciplina la gestione dei rifiuti, ed i criteri per attivare, su tutto il territorio nazionale,  la raccolta differenziata dei Rifiuti Solidi Urbani, individuando gli obiettivi da conseguire che, per l’anno in corso, il 2011, sono prefissati al 65 %. Oggi, grazie a questa legge sappiamo bene che i rifiuti, in molte realtà, sono considerati una risorsa, dove? Non certo qui da noi, il luogo in cui la raccolta differenziata non sappiamo cosa sia, dove si opera con decenni di ritardo rispetto al resto del paese; mentre a qualche centinaio di chilometri, per la raccolta e lo stoccaggio dei rifiuti esistono centri di selezione dislocati, quasi esclusivamente nel Centro – Nord Italia e nello specifico 39 centri di selezione rifiuti gestiti dal “Corepla” con indotto occupazionale di duemila dipendenti, oltre a centri che operano in regime autonomo in accordo diretto con i comuni. Di contro e quasi per paradosso anche nel sud Italia, ed in particolar modo anche nell’area del materano, operano aziende che partendo dalle bottiglie in PET ricavate della raccolta differenziata, un rifiuto che abbonda ovunque, producono lavorati in tessuto/non tessuto, destinati anche al settore edilizio ed esportati in tutto il mondo. Queste società si approvvigionano del materiale plastico, derivante dalla raccolta differenziata, in località del nord Italia arrivando a pagare 700€ per tonnellata  a cui vanno aggiunti i costi derivanti  dal trasporto del materiale penalizzato dalla distanza. Per semplificare: altri ci vendono spazzatura a caro prezzo mentre noi paghiamo per riempire le nostre discariche dello  stesso materiale che altri ci rifilano ad alti costi.
Secondo i dati della OLA (Organizzazione Lucana Ambientalista), riferiti all'anno 2009 e pubblicati sul BUR (Bollettino Ufficiale Regionale) n.48 del 16/12/2010 risulta che, in Basilicata, su un totale di 131 comuni,  119  (92 Potenza e 27 Matera)  effettuano  la raccolta differenziata dei RSU e su questi solo due, Montescaglioso e Montalbano Jonico, con percentuali superiori al 60% risultano essere  in linea con il disposto della Legge Finanziaria dello Stato per l'anno 2007 superando, di gran lunga, gli obiettivi del 50% entro il 2009. Solo per citare dati eclatanti, devo informarvi che rispetto al trend regionale dell'11,52% sono i comuni già detti, che determinano l'aumento complessivo della percentuale di raccolta differenziata che, se esclusi si attesterebbe in tutta la Provincia di Matera su valori pari al 4,96% ed in tutta la regione  all' 8,76%. Inutile fare commenti su fallimenti così eclatanti, sulla questione rifiuti la nostra politica è da sempre stata tragica.
 
Con la mia interrogazione pongo le condizioni per conoscere in primo luogo quali sono i dati concreti, sulla raccolta del differenziato e riciclabile, cosa che stante agli elementi ai quali si attinge, anche nella più rosea delle  previsioni, è da considerarsi non solo inadempiente rispetto  alle disposizioni di Legge, ma catastrofica in termini di gestione dei rifiuti, mostrando scarsa sensibilità in tema di tutela dell'ambiente e di salute pubblica;
 
Quindi chiedo ancora: quale lo stato della raccolta differenziata, del suo recupero, del suo riciclaggio e di quant’altro previsto della normativa di cui sopra; Quali iniziative concrete si intendono assumere per sollecitare, sostenere, incrementare le attività di raccolta differenziata dei RSU, che come detto in precedenza, se ben gestita può essere una risorsa? Ricordo che i rifiuti dopo la sanità costituiscono i maggiori capitoli di spesa.
 
Nell’interrogazione ho inserito l’intero testo del decreto Ronchi articolo 4 che in merito al recupero dei rifiuti recita:
1. Ai fini di una corretta gestione dei rifiuti le autorità competenti favoriscono la riduzione dello smaltimento finale dei rifiuti attraverso:
a) il reimpiego ed il riciclaggio;
b) le altre forme di recupero per ottenere materia prima dai rifiuti;
c) l'adozione di misure economiche e la determinazione di condizioni di appalto che prevedano l'impiego dei materiali recuperati dai rifiuti al fine di favorire il mercato dei materiali medesimi;
d) l'utilizzazione principale dei rifiuti come combustibile o come altro mezzo per produrre energia.
2. Il riutilizzo, il riciclaggio e il recupero di materia prima debbono essere considerati preferibili rispetto alle altre forme di recupero.
3. Al fine di favorire e incrementare le attività di riutilizzo, di riciclaggio e di recupero le autorità competenti ed i produttori promuovono analisi dei cicli di vita dei prodotti, ecobilanci, informazioni e tutte le altre iniziative utili.
4. Le autorità competenti promuovono e stipulano accordi e contratti di programma con i soggetti economici interessati al fine di favorire il riutilizzo, il riciclaggio ed il recupero dei rifiuti, con particolare riferimento al reimpiego di materie prime e di prodotti ottenuti dalla raccolta differenziata con la possibilità di stabilire agevolazioni in materia di adempimenti amministrativi nel rispetto delle norme comunitarie ed il ricorso a strumenti economici.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi