home > eventi > Eventi Matera | SassiLand > Leggi evento
[ 29.236.494 visualizzazioni ]
Evento consultato 1033 volte

Michele Parrella - Il rapsòdo che cantò la storia al suono del cupo cupo

Evento del 16/03/2016  dalle ore 17:00
Michele Parrella - Il rapsòdo che cantò la storia al suono del cupo cupo - 16 Marzo 2016 Michele Parrella - Il rapsòdo che cantò la storia al suono del cupo cupo - 16 Marzo 2016
Media voti: Michele Parrella - Il rapsòdo che cantò la storia al suono del cupo cupo - Voti: 0
Presso l'Hotel San Domenico a Matera
Matera
Mercoledì 16, con inizio alle ore 17, nella sala convegni dell’Hotel San Domenico (via Roma) sarà presentato il saggio di Giovanni Caserta dal titolo “Michele Parrella - Il rapsòdo che cantò la storia al suono del cupo cupo”, ed. Villani Libri.

La serata, che si svolge in occasione del ventennale della scomparsa del grande poeta lucano, è organizzata dall’Associazione Matera Poesia 1995 e dall’Unitep- l’Università della Terza età e dell’Educazione permanente, con il patrocinio del Comune di Matera.
All’incontro coordinato dal giornalista Filippo Radogna, dopo il saluto di Maria Antonella D’Agostino, presidente dell’Associazione Matera Poesia 1995 e di Saverio Petruzzellis, presidente dell’Unitep, interverranno l’editore Franco Villani, il pittore Nicola Pavese, che ha realizzato la copertina del testo, e l’autore della pubblicazione Giovanni Caserta, storico e critico letterario. La lettura delle liriche sarà affidata all’attrice Adele Paolicelli.

Michele Parrella (1929-1996), nato a Laurenzana in provincia di Potenza, fu un poeta e un uomo di sinistra, che amò il suo paese, Matera e Potenza ( città nelle quali si recava spesso) e in generale tutta la Basilicata, terra molto presente nei suoi versi. L’autore, che visse in modo bohemienne, passò buona parte della sua vita a Roma contribuendo ad animare quella Roma felliniana degli Anni ’60, delle serate della ‘Dolce Vita’, del Caffè Rosati, di Piazza del Popolo dove frequentò artisti e intellettuali tra i quali Renato Guttuso, Carlo Levi, Duccio Trombadori, Giovanni Russo. Quest’ultimo lo paragonò ‘ad un Pasolini non ideologizzato e ad un moderno Foscolo’, mentre il regista Francesco Rosi disse di lui che fu ‘un vero poeta figlio di una terra che produce poeti’. Nel suo saggio Giovanni Caserta, da un lato si sofferma sulla storia politica e sociale della Basilicata contemporanea e dall’altro ricostruisce la figura umana e politica  di Parrella dando la possibilità di ricordare questo poeta ad oggi ingiustamente dimenticato.
 




 
Vota questo contenuto

Seleziona una data

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi