home > eventi > Eventi Matera | SassiLand > Leggi evento
[ 28.539.468 visualizzazioni ]
Evento consultato 3659 volte

SCULTURE E DISEGNI DI PASQUALE SANTORO DAL 1962 AL 2007

Attivo da domenica 1 marzo 2009 a domenica 26 aprile 2009
SCULTURE E DISEGNI DI PASQUALE SANTORO DAL 1962 AL 2007 SCULTURE E DISEGNI DI PASQUALE SANTORO DAL 1962 AL 2007
Media voti: SCULTURE E DISEGNI DI PASQUALE SANTORO DAL 1962 AL 2007 - Voti: 0
Mostra presso MUSMA
Matera

Domenica 1 marzo 2009, alle ore 17.30, nelle "Sale della Caccia" destinate dal MUSMA alle mostre temporanee, si inaugura la mostra di Pasquale Santoro, l'artista lucano da anni trapiantato a Roma dove, dal 1956, sollecitato da Giulio Carlo Argan, si dedica alla scultura, alla pittura, all'incisione.

La mostra, a cura di Giuseppe Appella, ripercorre, attraverso 50 sculture e 30 disegni datati 1962-2007, quasi cinquant'anni di attività, soffermandosi sui momenti più significativi che trovano, nella Sala dedicatagli dal MUSMA nel 2006 e nei cancelli per gli ipogei, l'aspetto progettuale e monumentale.
Già alla fine degli anni Cinquanta, quando l'informale comincia a mostrare le prime crepe, e subito dopo, nella prima metà degli anni Sessanta, quando l'arte programmata e cinetica si pongono in contrapposizione con l'imperante pop art, Santoro aderisce al "Gruppo Uno" (Biggi, Carrino, Frascà, Uncini, Pace) che riporta sul tappeto i procedimenti tradizionali dell'arte "ma riconsiderati - come giustamente puntualizza Argan - da un nuovo punto di vista, come mezzi di indagine".

Il gusto e la libertà dell'indagine, della ricerca sperimentale (esercitata nella pittura, nella scultura, nella grafica, nella ceramica, nel design, nel gioiello, soprattutto dopo l'esperienza con Hayter), non prevedono una concettualizzazione severa, perciò Santoro abbandona il "Gruppo Uno" e continua da solo l'esperienza sui diversi linguaggi espressivi e sulle molteplici tecniche che questi linguaggi sostengono come primari elementi strutturali, fondamentali capacità artigianali e specificità di materie.
Nello Ponente, Maurizio Fagiolo Dell'Arco, Jacques Lassaigne, Carlo Bertelli, Giuseppe Ungaretti e Murilo Mendes sono tra i primi a sostenere questo lavoro che esplora lo spazio equilibrandone il segni, combinando, in maniera inusuale, pittura e incisione, scandendo le leggi della geometria nel ritmo musicale dei colori, accogliendo l'inatteso come elemento essenziale della poesia.
È proprio dei primi anni Sessanta l'interesse per la scultura di cui Nello Ponente avverte le novità nello "spazio generato dai rapporti mutevoli dei profilati industriali, impiegati come struttura fondamentale", Palma Bucarelli lo slancio dinamico, tanto da commissionargli per la Galleria Nazionale d'Arte Moderna, La foresta pietrificata, realizzata nel '67, Jacques. Lassaigne la capacità di dispiegare immagini inedite utilizzando fasci di ferro e acciaio inox proiettati in avanti.

La mostra ripercorre passo passo questa evoluzione, dal modellino della scultura per la Galleria Nazionale d'Arte Moderna agli Achei (1971), dal modellino per San Quirico d'Orcia (1972) al Cristo in ferro e marmo per Matera (1979), al Monumento ai Caduti di Bari (2001), alla Via Dulcis (2003).





 
Vota questo contenuto

Seleziona una data

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi