home > eventi > Eventi Matera | SassiLand > Leggi evento
[ 28.539.436 visualizzazioni ]
Evento consultato 1714 volte

Ray Chen - Fascino orientale

Evento del 26/01/2014 
Ray Chen - Fascino orientale Ray Chen - Fascino orientale
Media voti: Ray Chen - Fascino orientale - Voti: 0
Matera in Musica 2013-2014
Matera Matera in Musica 2013-2014

Ray Chen a Matera con lo Stradvari Lord NewLands

Domenica 26  Gennaio 2014 - Auditorium Gervasio
Non capita a tutti di diventare, a soli 23 anni, il più giovane musicista nella storia ad aver suonato da solista nel prestigioso Concerto di gala della premiazione dei Nobel a Stoccolma.
È quello che è accaduto un anno fa a Ray Chen, il violinista australiano di origine taiwanese che, seppur giovanissimo, è già una solida realtà del concertismo internazionale, tanto da essersi già esibito trionfalmente alla Carnegie Hall di New York e alla Musikverein di Vienna.
Ma non è l’unico “primato” che Ray Chen può già vantare: quando nel 2010 si presentò alla major discografica internazionale Sony Classical per una audizione, dopo soli cinque minuti gli fu proposto subito un contratto in esclusiva…
Il titolo del primo CD inciso per Sony Classical è tutto un programma: “Virtuoso”, un recital con brani di Bach, Tartini, Franck, e Wieniawski.
Nel secondo CD di Sony Classical Ray Chen ha invece inciso i concerti per violino di Mendelssohn e Tchaikovsky, e il Corriere della Sera così lo ha recensito: “è difficile trovare qualcosa di nuovo da dire su queste straordinarie opere. Tuttavia Ray Chen le esegue con una tale maestria da poter essere paragonato a Maxim Vengerov”.
Proprio il grandissimo violinista russo Maxim Vengerov ha detto di lui: “Ray Chen ha dimostrato di essere un musicista di valore assoluto dotato di energia, vivacità e leggerezza tipiche della giovinezza. Tutte qualità che fanno di lui un interprete musicale completo”.
Ray Chen è impegnato anche nella diffusione della musica classica presso i coetanei, in particolare utilizzando i social network: è seguito da oltre 500.000 persone su SoundCloud, ed è il primo musicista classico a tenere un blog regolare sulla sua vita come solista touring per la più grande casa editrice italiana, la RCS Rizzoli (Corriere della Sera, Gazzetta dello Sport, Max); questa sua battaglia per abbattere le barriere tra la musica classica, la moda e la cultura pop, è sostenuta anche da Giorgio Armani.
 
Ray Chen sarà il protagonista di “Fascino orientale”, il prossimo appuntamento della stagione “Matera in Musica” di Festival Duni e Orchestra Magna Grecia; il concerto si terrà domenica prossima, 26 gennaio, all’Auditorium Gervasio di Matera (start ore 21.00); info e prevendita presso: Cartolibreria Montemurro, Via delle Beccherie, 69 a Matera (Tel. 0835/333411), e Grieco Collezioni Uomo e Donna, in via Lucana n.66 e via Tommaso Stigliani n.94 a Matera (0835.335970); www.orchestramagnagrecia.it – www.festivalduni.it.
 

Con lo Stradivari “Lord Newlands” del 1702, Ray Chen suonerà a Matera il celeberrimo e struggente Concerto per violino n.1 in Sol minore op. 26 di Max Bruch.
Il compositore tedesco non era un violinista, ma del violino fu innamorato, tanto da arrivare a dire “può cantare una melodia, e la melodia è l’anima della musica”. In questo concerto, la sua opera più famosa ed eseguita, Max Bruch riuscì a fondere meravigliosamente equilibrio stilistico-formale e commovente cantabilità melodica.
L’Orchestra ICO della Magna Grecia, diretta in questo concerto da Piero Romano, eseguirà poi “Quadri di un'esposizione”, opera orchestrata da Maurice Ravel arrangiando l’omonima suite per pianoforte di Musorgskij.
Frutto di un accuratissimo lavoro di orchestrazione, nella composizione Maurice Ravel si basò sull'edizione dei Quadri curata da Rimskij-Korsakov, omettendo l'ultima Promenade e concedendosi altre licenze rispetto all'originale; la sua splendida versione dei “Quadri di una esposizione”, eseguita per la prima volta nel 1929, negli anni ha contribuito a rendere popolare il brano presso il grande pubblico.

 

XII stagione concertistica “Matera in Musica”: undici grandi eventi per uno straordinario spettacolo pirotecnico musicale

Anche quest’anno Festival Duni e Orchestra ICO della Magna Grecia presentano un cartellone spumeggiate ed estremamente vario, con undici concerti che abbracciano tutti i generi musicali: dalla classica alla canzone d’autore italiana, dalla sinfonica al tango, fino ad arrivare al musical e, infine, con alcune “divagazioni” in altri generi artistici, come il cabaret musicale e il teatro “musicato” in chiave sinfonica.
Undici straordinari concerti il cui biglietto, sottoscrivendo l’abbonamento subito, viene a costare meno di dieci euro, una cifra alla portata di tutti: è il contributo degli organizzatori a “Matera Capitale della Cultura 2019”, città a dimensione continentale in cui tutti possono e devono poter assistere a spettacoli di elevato livello culturale. Un piccolo “miracolo” reso ancora possibile dall’economicità dei modelli gestionali “privatistici” dell’organizzazione, già adottati da anni, dal pubblico materano fidelizzato negli anni e, soprattutto, da Enti, Istituzioni e sponsor che, con lungimiranza, credono nel futuro culturale di Matera.
 
Nel 2003 l’Orchestra della Magna Grecia è stata riconosciuta ICO (Istituzione Concertistica Orchestrale) dal MIBAC. Il suo partner culturale e sociale per la Stagione 2013-2014 è Ubi Banca Carime che ha rinnovato la presenza con l’impegno per il tramite dell’ICO Magna Grecia di diffondere ingressi ai concerti alle fasce sociali deboli e ai giovani studenti di musica delle scuole, per questo e per le modalità di fruizione gli interessati potranno rivolgersi alla segreteria dell’OMG.
Matera in Musica” è sostenuta da Ministero dei Beni e delle Attività culturali, Provincia di Matera, Camera di Commercio di Matera, Regione Basilicata, Comune di Matera, Fondazione Cassa di Risparmio di Calabria e Basilicata, Shell Italia E&P S.p.A., Italcementi e Grieco Collezioni Uomo e Donna di Matera.
 
Il concerto inaugurale “Two voices” è un nuovo duetto inedito: Karima, una delle nuove voci più interessanti della canzone italiana, artista che ha già calcato il palco del Teatro “Ariston” di Sanremo, duetterà per la prima volta con Enrico Ruggeri, cantautore di straordinario spessore artistico.
In cartellone anche due spettacoli che propongono, in modo diverso, il matrimonio tra teatro e musica: “Chiedo scusa al Signor Gaber” di e con Enzo Iacchetti, a Matera proposto in una inedita versione sinfonica, e l’accattivante cabaret musicale della coppia Greg e Lillo che rivisiteranno da par loro famosi standard jazz.
Per la prima volta al Teatro Duni si esibirà la compagnia “Los Hermanos Macana” dei due fratelli argentini De Fazio, rivelazione del tango a livello mondiale, e poi il classico musical “Aggiungi un posto a tavola” di Garinei e Giovannini, che viene riproposto dalla Compagnia dell’Alba / Accademia dello Spettacolo in una versione assolutamente fedele all’originale.
Nel tradizionale concerto di Natale saranno nuovamente insieme, in un effervescente programma di arie, sinfonie e valzer di Strauss, l’Orchestra della Magna Grecia, diretta da Piero Romano, e i cantanti dell’Accademia del Bel Canto “Rodolfo Celletti” di Martina Franca.
In questa Stagione concertistica l’Orchestra della Magna Grecia sarà protagonista a Matera di cinque concerti dedicati al grande repertorio della musica classica, nei quali saranno eseguiti brani dei più famosi compositori, dai meravigliosi concerti di Čajkovskij, Schumann, Rachmaninov, Grieg e Bruch, alle più suggestive pagine sinfoniche di Brahms, Beethoven. Verdi, Ravel, Mussorgsky e Čajkovskij.
In questi concerti l’Orchestra della Magna Grecia, diretta in due occasioni dal direttore artistico Piero Romano, ospiterà grandi direttori come Karl Martin e Luigi Piovano, nonché solisti di fama mondiale: i violinisti Ray Chen e Dmitry Sitkovetsky, la pianista Mariangela Vacatello e i violoncellisti Enrico Bronzi e Luigi Piovano.
 
Già iniziata la campagna abbonamenti: 100,00 euro se sottoscritto entro il 20 ottobre prossimo, data del concerto di presentazione, e in seguito 110,00 euro.
Info e prevendita presso: Cartolibreria Montemurro, Via delle Beccherie, 69 a Matera - Tel. 0835/333411 – 392.9199238 – www.orchestramagnagrecia.it – www.festivalduni.it, e presso i negozi di Matera di Grieco Collezioni Uomo e Donna, in via Lucana n.66 e via Tommaso Stigliani n.94 (0835.335970), dove sarà riconosciuto uno sconto particolare del 20% agli abbonati alla stagione “Matera in Musica”.
 

(cell. 392.9199743) - info.stampa@orchestramagnagrecia
 




 
Vota questo contenuto

Seleziona una data

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Eventi di oggi