home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 85.830.650 visualizzazioni ]
05/12/2010 20.39.33 - Articolo letto 4232 volte

PROVINCIA: IL PDL BOCCIA L’ASSESTAMENTO DI BILANCIO 2010

Popolo delle Libertà Popolo delle Libertà
Media voti: PROVINCIA: IL PDL BOCCIA L’ASSESTAMENTO DI BILANCIO 2010 - Voti: 0
Approvato a maggioranza nel Consiglio Provinciale del 30 novembre
di DANILO MAZZILLI
Matera Il Consiglio Provinciale nella seduta del 30 novembre ha approvato a maggioranza la manovra di assestamento del bilancio 2010, con il voto contrario dei soli consiglieri del Popolo della Libertà, evidentemente unico baluardo di garanzia di democrazia. Il dato politico rilevante è l’ecletticità e l’incoerenza dei consiglieri finiani che dovrebbero provare a spiegare agli elettori le ragioni del loro voto favorevole, espresso in palese contraddizione con il voto contrario dato il 30 aprile 2010 dagli stessi al bilancio di previsione. La succinta e vuota dichiarazione di voto data in consiglio dal capogruppo Fli, priva di una benché  minima valutazione di merito e di proposta, è il segnale chiaro della rinuncia a svolgere il ruolo di opposizione affidato dal responso elettorale, per accomodarsi nei posti comodi della maggioranza. Al gruppo del PDL tutto ciò non scandalizza, perché da sempre pretende chiarezza e lealtà nei rapporti politici, per dare riferimenti precisi e certi agli elettori della nostra provincia, per assicurare loro la tanto attesa e auspicata alternativa di cambiamento allo strapotere del centrosinistra. Per quanto riguarda la Manovra di Assestamento del Bilancio va evidenziato innanzitutto il consueto affanno dell’Amministrazione, che puntualmente presenta ai revisori e alla commissione bilancio i provvedimenti su cui esprimersi a ridosso del consiglio. E’ utile per i cittadini sapere anche che solo grazie al comportamento responsabile dei tre consiglieri del PDL è stato possibile raggiungere il numero legale per tenere validamente la Commissione Bilancio, sopperendo alle numerose assenze dei  componenti di maggioranza. Contrariamente a quanto diffuso a mezzo stampa dall’Amministrazione, la manovra non è di € 2,5 milioni, ammontando le effettive maggiori entrate a circa € 1,4 milioni. Tra queste figurano due progetti su innovazione e internazionalizzazione delle PMI, il cui valore complessivo è di € 185.000 derivanti da finanziamenti da organismo internazionale e dallo Stato. A valere sulle deleghe regionali sono previste maggiori entrate di € 324.257 per il progetto VIE BLU, le cui ricadute sul territorio sono ancora poco significative, rispetto alla forza lavoro operante sul territorio e alle risorse spese pari a € 4.848.257; per la formazione professionale i nuovi trasferimenti sono pari a € 180.326, portando le risorse complessivamente trasferite dalla Regione ad appena € 4.283.209, confermando così una delega vuota. Le nuove disponibilità, rivenienti da maggiori entrate tributarie per € 70.266 (addizionale sul consumo di energia elettrica) ed extratributarie per € 194.034 (fitti attivi pregressi da Ageforma, Cosap, interessi attivi, restituzione risorse bando CoFiDi, rimborso personale comandato presso Regione, ecc.), insieme alle risorse liberate da vari altri capitoli di spesa, le cui previsioni erano evidentemente sovrastimate e non congrue, sono in parte giustamente destinate al finanziamento della viabilità per € 215.000 e del trasporto pubblico locale per € 165.000. Molte altre previsioni di maggiori spese sono francamente incomprensibili: contributi nel settore della rappresentanza istituzionale € 75.000 (previsione quasi triplicata), prestazione di servizi associazione Tecla € 50.000, spese legali € 50.000, progettazioni € 55.000, Rimborso personale comandato della Regione delega Formazione Professionale € 268.556. Circa la maggiore spesa di € 20.000 prevista per le modifiche al Piano Provinciale dei Rifiuti, il consigliere Stigliano dopo aver fatto presente che, con il nuovo Testo Unico dell’Ambiente di cui al D.Lgs. 152/2006, non esiste più un piano provinciale bensì un Piano Regionale, alla cui redazione devono concorrere anche comuni, province e ATO, ha chiesto la convocazione di un consigliere provinciale monotematico, per affrontare il problema complessivo della gestione dei rifiuti. A proposito di Protezione Civile è inspiegabile la drastica riduzione di € 56.000 che ha praticamente azzerato le risorse sul capitolo, andando esattamente nella direzione opposta voluta dal PDL, che in sede di predisposizione del bilancio di previsione nel mese di aprile presentò un emendamento per incrementare la dotazione di € 39.000. In verità nessuno dei 17 emendamenti del PDL, bocciati ad aprile,  ha trovato soddisfazione, nonostante vi fosse l’impegno dell’amministrazione a riconsiderarli. Uno per tutti quello volto a prevedere un capitolo di spesa di € 37.000 per la valorizzazione  dell’Enoteca Provinciale, allo stato destinata ad una finalità meno nobile, sicuramente non istituzionale. Ultime riflessioni attengono la bassissima percentuale di accertamento delle entrate in conto capitale e del conseguente mancato avvio a realizzazione dei programmi di investimento concernenti i lavori della variante S.P. Pomarico/Pisticci Scalo (€ 2.432.635), i progetti di raccolta differenziata dei rifiuti della Montagna Materana (€ 2.689.548) e dei comuni di Irsina-Grottole-Pomarico-Miglionico-Grassano (€ 2.000.000), l’accordo di programma con la Regione sulla viabilità (€ 2.700.000), nonché i numerosi interventi sull’edilizia scolastica a valere sui fondi POIS. A tutte queste domande formule dal consigliere Stigliano del PDL nessuna chiara risposta è stata fornita, in un consiglio provinciale apatico che, nonostante l’importanza dell’argomento trattato, ha visto una scarsissima partecipazione al dibattito dei pur numerosi consiglieri di maggioranza.
I cittadini della provincia possono contare sulla continua attività di controllo e di proposta del gruppo PDL, che intende onorare con serietà e correttezza il mandato ricevuto.
 
Provincia di Matera
Gruppo Il Popolo della Libertà



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi