home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 91.219.258 visualizzazioni ]
07/09/2016 10:15:29 - Articolo letto 2153 volte

A PIEDI DALLA MURGIA AL POLLINO IN OTTO GIORNI

ESCURSIONE A PIEDI DALLA MURGIA AL POLLINO IN OTTO GIORNI ESCURSIONE A PIEDI DALLA MURGIA AL POLLINO IN OTTO GIORNI
ESCURSIONE A PIEDI DALLA MURGIA AL POLLINO IN OTTO GIORNI ESCURSIONE A PIEDI DALLA MURGIA AL POLLINO IN OTTO GIORNI
Media voti: A PIEDI DALLA MURGIA AL POLLINO IN OTTO GIORNI - Voti: 0
Si è concluso il cammino attraverso la Basilicata promosso dall’Associazione Onlus Trekking Falco Naumanni
Matera e provincia Ce l’hanno fatta! Gli otto camminatori partiti domenica 28 agosto dal sagrato della Cattedrale di Matera sono giunti sulla vetta del Monte Pollino a 2248 metri s.l.m. domenica scorsa 4 settembre dopo aver percorso circa 160 chilometri, con una media di 20 chilometri al giorno. Lungo il tragitto si sono aggiunti altri tre camminatori e così ad arrivare sono stati più precisamente in undici, accolti dagli amici dell’Associazione Trekking Falco Naumanni mobilitatisi per l’occasione.
Al ritmo lento dei propri passi il gruppo ha avuto modo di scoprire ambienti e angoli della Basilicata che altrimenti difficilmente si possono conoscere. Basti pensare che sono state attraversate tutte e quattro le principali valli della Regione, a cui vanno aggiunte quella del fiume Cavone e quella del torrente Sarmento. Sono stati toccati i territori di ben 16 comuni lucani, 9 della provincia materana e 7 di quella potentina.
Sotto gli occhi che avevano il tempo di soffermarsi sulle cose, il paesaggio è cambiato passo dopo passo, dai Sassi alla gravina del Bradano, dai pini d’Aleppo e dalla macchia di Monte Acuto alle aride colline che portano all’ex area industriale di Pisticci Scalo, dai calanchi tra Pisticci e Montalbano alla fiumara del Sarmento.
Sono stati toccati i centri abitati di Pomarico, di Valsinni e di Noepoli, dove si può ancora assaporare la tranquillità e il silenzio di una volta. Dopo un lento declino, in questi paesi sono stati avviati lavori di recupero dei bellissimi centri storici e dei loro monumenti caratteristici.
Nel Parco Nazionale del Pollino, il più esteso d’Europa, si è svolta la seconda parte del percorso risalendo dalla valle del Sinni le colline, i boschi, le praterie, fino ad arrivare ai paesaggi montani veri e propri, con le faggete, le alte valli del torrente Rubbio e del Frido e infine i maestosi pini loricati che vegetano sulle cime più elevate.
E’ stato un cammino aperto, nel senso che chiunque poteva aggregarsi e così hanno fatto parte del gruppo dei camminatori anche un pugliese, un romano e una bolognese. E’ stato un tragitto nuovo, inedito, impegnativo ma fattibile da chiunque con un po’ di allenamento. Lo hanno percorso persone dal fisico normale, semplicemente abituate a camminare. Non sono mancate le difficoltà, in particolare l’eccessiva calura nelle ore di punta nei tratti privi di copertura arborea, ma sono state superate da tutti con determinazione e la voglia di proseguire fino in fondo.
Al termine del cammino resta la consapevolezza di aver condiviso un’esperienza unica, di aver stretto nuove amicizie e rafforzato quelle preesistenti, assaporando la gioia delle relazioni semplici e la bellezza di una terra ricca di umanità e di natura, da conoscere tutta intera e non solo nella parte confinata nei parchi protetti.

8 TAPPE
 
prima tappa - domenica 28 agosto MATERA – POMARICO
lunghezza km. 26 – ascesa m. 553
 
seconda tappa - lunedì 29 agosto POMARICO – PISTICCI
lunghezza km. 21,8 – ascesa m. 506
 
terza tappa - martedì 30 agosto PISTICCI - TURSI
lunghezza km. 26 – ascesa m. 313
 
quarta tappa - mercoledì 31 agosto
TURSI - NOEPOLI
lunghezza km. 25,6 – ascesa m. 419
 
quinta tappa - giovedì 1 settembre
NOEPOLI – SAN COSTANTINO ALBANESE
lunghezza km. 16,6 – ascesa m. 952
 
sesta tappa - venerdì 2 settembre
SAN COSTANTINO ALBANESE – CASA DEL CONTE (Terranova)
lunghezza km. 9 – ascesa m. 600             
 
settima tappa - sabato 3 settembre
CASA DEL CONTE – MADONNA DI POLLINO
lunghezza km. 13 – ascesa m. 680
 
ottava tappa – domenica 4 settembre
MADONNA DI POLLINO – MONTE POLLINO-COLLE DELL’IMPISO
Lunghezza km. 19 – ascesa m. 1100
 
N.B.: le località indicate si riferiscono ai territori comunali; i paesi effettivamente attraversati saranno: Pomarico, Valsinni, Noepoli



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi