home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 90.221.840 visualizzazioni ]
18/09/2015 11:35:13 - Articolo letto 1288 volte

Lavori Ospedale di Tinchi: Nota del Comitato e precisazioni ASM

Ospedale “Angelina Lo Dico” di Tinchi Ospedale “Angelina Lo Dico” di Tinchi
Media voti: Lavori Ospedale di Tinchi: Nota del Comitato e precisazioni ASM - Voti: 0
L'Azienda sanitaria: "Costi lievitati per assecondare la volontà di non chiudere l'ospedale durante i lavori"
Tinchi (Pisticci) "Il giorno 10.09.2015, alle ore 16.00 circa, nella Sala Giunta della sede comunale, all’incontro
indetto dalla P.A. concernente lo stato dei lavori dell’Ospedale di Tinchi, sono presenti:
- per il Comitato di difesa dell’Ospedale di Tinchi, i sig.ri Giannace Domenico, Nicola Dolce e il
Prof. Tamburrano e i più stretti componenti del Comitato;
- per l’Amministrazione comunale, il V. Sindaco, Dr. Domenico Albano, l’assessore Alessandro
Vena e il Dirigente Ufficio Legale, l’avv. Anio D’Angella;
- per lo studio Tecnico Sassone, incaricato della progettazione del piano per la sicurezza, gli Ingg.
Sassone e Di Bari.
Si da atto dell’assenza dell’ASM di Matera, la quale ha comunicato la propria impossibilità di
intervenire all’incontro per impegni istituzionali già assunti.
Aperta la discussione, tutte le parti presenti hanno evidenziato il mancato inizio dei lavori e la
mancata cantierizzazione dell’attività.
L’Ing. Sassone, nella sua spiegata qualità, ha esplicato le ragioni tecnico-economiche che
condizionano l’appalto, tenuto conto che il finanziamento del progetto è limitato a soli
ottocentomila euro, mentre il costo del progetto generale è pari a due milioni di euro.
Pertanto, occorre accertare se la Regione Basilicata ha tenuto fede agli impegni assunti dal
Presidente ed ha reperito i fondi per finanziare l’intero progetto.
I rappresentanti del Comitato, nelle persone di Domenico Giannace, Nicola Dolce e il Prof.
Tamburrano, fanno presente che, nelle more di inizio dell’attività di demolizione, che deve
contemplare la continuità delle attività ospedaliere, l’Azienda Sanitaria di Matera ha disposto lo
spostamento del personale infermieristico per improcrastinabili ragioni di servizio.
Pur rispettando le decisioni, che rimangono di specifica competenza dell’ASM, tuttavia, si chiede
che venga ripristinata all’ospedale di Tinchi la collocazione del personale infermieristico, così da
garantire la funzionalità degli ambulatori.
Tutte le parti presenti all’incontro, all’unanimità, decidono di inviare una richiesta al Presidente
della Giunta Regionale per appurare se le somme per appaltare le opere di demolizione sono state
reperite e passare, così, alla seconda fase.
In alternativa, si può procedere a stralci, demolendo solo il “corpo A”, in attesa di reperire i fondi
per la demolizione del “corpo B”.
Fin qui il verbale dell'incontro. Intanto il Comitato Difesa Ospedale fa sapere che aspetta l'ASM
nell'incontro mensile fissato per il 29 settembre presso il Comune di Pisticci. Il Comitato si aspetta
che l'ASM si presenti all'incontro con il progetto approvato, con l'impegno di spesa e tutto quanto
necessario per indire alla procedura per la gara d'appalto (apertura del cantiere) e iniziare
finalmente i lavori. Chi lotta a Tinchi non è disposto ad aspettare oltre."

I LAVORI A TINCHI SI FARANNO NELLA CERTEZZA DI TEMPI E RISORSE
Costi lievitati per assecondare la volontà di non chiudere l'ospedale durante i lavori
La ASM precisa


I lavori all'ospedale di Tinchi partiranno nella certezza delle risorse disponibili e dei tempi di realizzazione. E' quanto l'Azienda precisa in merito ai dubbi espressi dal comitato di difesa dell'ospedale circa l'esistenza delle risorse ed i tempi di cantierizzazione dei lavori di consolidamento dell'ospedale di Tinchi.
Una breve premessa chiarirà i termini della questione:
- allo scopo di velocizzare al massimo possibile la cantierizzazione dei lavori, le parti hanno concordato che la progettazione sarebbe stata effettuata dal Comune di Pisticci, che vi ha provveduto incaricando l'ing. Sassone;
- gli interventi di consolidamento previsti dall'ing. Sassone prevedono un costo complessivo di circa 850 mila euro. Il progetto è stato approvato dalla Asm con delibera n. 1070 del 24.7.2015, trasmessa immediatamente alla Regione Basilicata il successivo 28 luglio. La Giunta regionale aveva peraltro già stanziato le somme occorrenti con delibera n. 864 dell'8.7.2014, nella quale dettava criteri rigidi sulla predisposizione del piano di consolidamento e sui tempi di presentazione del progetto esecutivo;
- assecondando la volontà dei cittadini di far eseguire i lavori di consolidamento senza chiudere l'ospedale, si è registrata una rideterminazione dei costi previsti, ora lievitati a circa 2 milioni di euro. In altri termini, se l'ospedale rimanesse chiuso per qualche mese (spostando temporaneamente le attività in altre strutture aziendali), i lavori sarebbero eseguiti entro 6-10 mesi e costerebbero intorno ad un milione di euro, già disponibili. La volontà espressa dai cittadini di non chiudere l'ospedale durante il consolidamento comporta, per la piana ragione che occorre intervenire in modo molto più oneroso per non mettere a rischio l'incolumità di pazienti ed operatori, un inevitabile allungamento dei tempi e soprattutto un incremento dei costi, che sfiorano ora una previsione di 2 milioni di euro;
- l'Azienda ha peraltro tentato anche questa strada, proponendo alla Regione di approvare un progetto a stralcio da finanziare con le risorse attualmente disponibili, in modo da poter bandire subito i lavori almeno per la parte finanziabile con gli 850 mila euro. Gli uffici regionali hanno però opposto che, trattandosi di somme provenienti dalla Protezione Civile per il consolidamento antisismico, i lavori devono essere avviati e completati in tempi certi, ragion per cui non è possibile avviare lavori a stralcio con le somme attualmente disponibili. Della questione si discuterà il 18 settembre a Potenza in un incontro con il Presidente della Regione Marcello Pittella, il sindaco di Pisticci Vito Di Trani e con i funzionari dei dipartimenti regionali Infrastrutture e Sanità.
Per quel che concerne, invece, la nuova dialisi di Tinchi la commissione di gara insediatasi il 2 settembre sta procedendo alacremente ad esaminare le offerte delle ditte partecipanti. Si spera di terminare al più presto la fase preliminare ed iniziare quanto prima i lavori.
Come già ricordato alcuni giorni fa, la Asm ha indetto manifestazione di interesse per acquistare locali adiacenti all'ospedale di Tinchi per compensare i volumi non più utilizzabili del presidio. I locali acquistati saranno dedicati ai servizi socio-sanitari.
In ordine agli incontri periodici programmati con il Comitato di difesa dell'ospedale, si precisa che la Asm li promuove e vi partecipa ogni mese (fatta eccezione per agosto). Quello di settembre era programmato per il 29 settembre. Non prima per l'ovvia ragione -peraltro ufficiamente resa nota ai componenti del Comitato- che diversi esponenti della delegazione aziendale erano in ferie.
Quanto, infine, alla gestione del personale, tra cui alcuni operatori interinalmente adoperati a Policoro, l'Azienda non può che ripetere l'ovvio e cioè che il miglior utilizzo delle risorse umane disponibili, specie in questa fase congiunturale, non può che seguire i canoni dell'efficienza e delle scelte strategiche affidate ai responsabili delle singole strutture sanitarie, nel caso di specie il dott. Francesco Dimona. Si è già detto e ridetto che gli spostamenti temporanei da Tinchi a Policoro non hanno provocato alcun disservizio e che la stella polare che deve guidare i comportamenti organizzativi ed individuali è la qualità del servizio al cittadino, non la comodità di chi -peraltro solo temporaneamente- deve rendere una prestazione lavorativa.
Nessun servizio -si ripete- è stato interrotto o sospeso.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi