home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 85.278.402 visualizzazioni ]
13/11/2014 18.38.37 - Articolo letto 1218 volte

Maggiore impegno per subappaltatori e fornitori, Confapi incontra Anas

Euro Euro
Media voti: Maggiore impegno per subappaltatori e fornitori, Confapi incontra Anas - Voti: 0
Solo in provincia di Matera, sono numerosi gli esempi in cui le grandi imprese hanno accumulato debiti
Matera Salvaguardare il tessuto delle piccole e medie imprese locali che operano nel settore dei lavori pubblici, con particolare riguardo per quelli stradali. Questo il tema al centro dell’incontro promosso da Confapi Matera tra i vertici dell’associazione, le imprese che operano nella segnaletica stradale e il Compartimento Anas di Basilicata.
 
Il presidente della sezione edili, Michele Molinari, dato atto all’ing. Roberto Sciancalepore della volontà dell’Anas di sostenere insieme all’associazione un’interlocuzione all’insegna del dialogo, ha sottolineato l’urgenza di perseguire l’obiettivo comune di tutelare il territorio guardando con attenzione anche alle piccole e medie imprese. Il presidente ha infatti evidenziato come la sofferenza delle grandi imprese vincitrici degli appalti finisca per scaricarsi quasi completamente sui fornitori e subappaltatori. È noto che i subappaltatori, ma soprattutto i fornitori, sono l’anello debole della catena in quanto scarsamente tutelati dalle norme legislative e contrattuali, quando non debbano anche scontrarsi con l’atteggiamento poco collaborativo dei committenti.
 
Solo in provincia di Matera, sono numerosi gli esempi in cui le grandi imprese hanno accumulato debiti verso fornitori e subappaltatori, lasciando i primi sul lastrico perché privi di tutela giuridica e destinando ai secondi le briciole che residuano dalle ormai abusate procedure di concordato preventivo.
 
La normativa vigente prevede il pagamento diretto dei subappaltatori. Per i fornitori la situazione è peggiore, non avendo essi altra tutela giuridica se non quella meramente civilistica delle procedure esecutive. Questione che si risolverebbe con un atteggiamento più vigile da parte dei committenti e con l’inserimento nei bandi di gara delle clausole del pagamento diretto dei subappaltatori e dei fornitori. La prima è prevista dalla legge, ma per avere efficacia deve essere inserita nel bando di gara; la seconda deve essere il frutto di un’azione di sensibilizzazione verso i grandi committenti perché venga inserita nella lex specialis o – ancora meglio – deve essere oggetto di apposita modifica legislativa.
 
Gli imprenditori hanno poi chiesto all’Anas di valutare strumenti in grado di ampliare le occasioni di lavoro e, quindi, consentire anche alle imprese minori di partecipare alle gare d’appalto. Opportunità che si aprirebbero sia con la suddivisione in lotti degli appalti, che attraverso l’introduzione della categoria della segnaletica nei bandi per le grandi opere.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi