home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 84.999.331 visualizzazioni ]
20/02/2014 18.02.11 - Articolo letto 1590 volte

Sostegno alla maternità, se ne discute in consiglio regionale

Consiglio regionale Consiglio regionale
Media voti: Sostegno alla maternità, se ne discute in consiglio regionale - Voti: 0
Prosegue l’approfondimento sulla pdl relativa all’istituzione del servizio di odontoiatria speciale per disabili. Ascoltato anche il rappresentante dell’associazione Globus sulla riattivazione del Tavolo tecnico regionale per l’autismo
Basilicata La quarta Commissione consiliare, presieduta da Luigi Bradascio (Pp), ha avviato oggi la discussione sulla proposta di legge (primo firmatario il consigliere Pace del Gruppo misto) che detta misure di sostegno sociale alla maternità e alla natalità. “Uno strumento legislativo – ha detto Pace – che non ha natura ideologica (il riferimento è alla legge 194/78) e mira a tutelare e sostenere la maternità con un aiuto concreto alle tante donne che trovandosi in difficoltà economica si vedono costrette a rinunciare al proprio bambino”. Facendo riferimento alla relazione del ministero della Salute sull’attuazione della legge contenente norme per la tutela sociale della maternità e per l’interruzione volontaria di gravidanza (L.194/78) del 13 settembre 2013, che fa rilevare un incremento di aborti in Basilicata, dato in controtendenza con il resto d’Italia, Pace ha sottolineato che “tra le cause d’incremento d’interruzione della gravidanza nella nostra regione vi sia proprio l’incidenza delle condizioni disagiate delle nostre comunità”. L’articolato normativo, sottoscritto anche dai consiglieri Bradascio, Spada, Robortella e Polese (Pd), Galante (Ri), Mollica (Udc), Napoli (Pdl-Fi), Rosa (Lb-Fdi) e Leggieri (M5s), prevede che la Regione Basilicata attinga le risorse da un fondo  appositamente costituito, per concedere un contributo mensile di 250,00 euro per la durata di diciotto mensilità, suddivise tra il periodo precedente il parto e quello successivo alla nascita del bambino, alle gestanti residenti in Basilicata che decidano di rinunciare all’interruzione volontaria di gravidanza. L’organismo consiliare, dopo aver acquisito diverse riflessioni e suggerimenti da parte dei consiglieri intervenuti nel dibattito (Romaniello, Galante, Napoli, Mollica, Pietrantuono e Spada), ha deciso di approfondire ulteriormente la materia nelle prossime sedute.
In precedenza la Commissione aveva audito il direttore generale dell’Asm, Rocco Maglietta, il presidente del Cao (Commissione albo odontoiatri), Maurizio Capuano e il direttore sanitario dell’Asm, Andrea Sacco sulla proposta di legge (primo firmatario il presidente dell’organismo consiliare Bradascio) che mira ad istituire il servizio di Odontoiatria speciale per disabili e pazienti a rischio del servizio di Pronto Soccorso odontoiatrico e sulla mozione relativa all’accesso alle prestazioni ambulatoriali per soggetti portatori di handicap. Diverse le questioni affrontate: dalle liste di attesa alle priorità di prenotazione in base alle patologie, dalle attività ambulatoriali al reclutamento del personale. Su entrambi gli argomenti la Commissione ha deciso di continuare ad esaminare le questioni prima di giungere alla definitiva stesura delle proposte.
All’esame della Commissione, infine, la ripresa dei lavori del Tavolo tecnico regionale sull’autismo. A sollecitarne la riapertura i rappresentanti dell’Associazione Globus Onlus, Vincenzo Dell’Isola e Gianfranco Pandiscia che sono stati auditi anche in qualità di delegati delle altre associazioni di volontariato sulla disabilità e sulla patologia autistica (La Malfa, Il Gabbiano, Dumbo, Con Noi e dopo di Noi, Ala). Pandiscia dopo aver illustrato le tappe che hanno portato all’avvio del Tavolo tecnico regionale di coordinamento, poi sospeso per la mancanza della determina dirigenziale di istituzione, ha fatto esplicita richiesta di: “riattivare il tavolo, lavorare congiuntamente alle altre Associazioni regionali e agli altri attori sul progetto di legge concernente la sindrome autistica già presentato nella scorsa legislatura, mettere in convenzione le terapie cognitivo comportamentali attraverso un processo di razionalizzazione della spesa sanitaria, senza aggravio alcuno per la sanità lucana”. Il presidente Bradascio nell’affermare che “la Basilicata non è all’anno zero in questa materia ma che bisogna cambiare il modo con cui ci si approccia a queste problematiche” ha assunto l’impegno, insieme ai componenti la Commissione, di formalizzare alla Giunta regionale la richiesta di riattivazione del Tavolo tecnico regionale sull’autismo. Sull’argomento sono intervenuti oltre al presidente Bradascio, i consiglieri Napoli, Pace, Galante, Romaniello e Spada.
Ai lavori della Commissione hanno partecipato oltre al presidente Bradascio (Pp), i consiglieri Galante (Ri), Leggieri (M5s), Mollica (Udc), Napoli (Pdl-Fi), Pace (Gruppo Misto), Pietrantuono (Psi), Romaniello (Sel), Rosa (Lb-Fdi), Robortella, Polese e Spada (Pd).



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi