home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 90.466.152 visualizzazioni ]
19/11/2013 16.26.27 - Articolo letto 1743 volte

Grilli: Sul fronte politico? Nulla di nuovo in Basilicata

Comizio del PD - 14 novembre 2013 (foto SassiLand) Comizio del PD - 14 novembre 2013 (foto SassiLand)
Media voti: Grilli: Sul fronte politico? Nulla di nuovo in Basilicata - Voti: 0
"La regione intanto, continua a soffrire una penosa situazione economica e soprattutto occupazionale"
Basilicata "Un nuovo importante momento elettorale si è appena concluso in Basilicata! Il risultato più consistente è quello ottenuto da chi ha deciso di non andare a votare. Il segnale di sfiducia nei riguardi della politica è di quelli forti se oltre il 50% degli aventi diritto al voto hanno disertato le urne. Il paradosso è che questa fetta maggioritaria di elettori astenuti non avrà alcun rappresentante in seno al nuovo consesso regionale. A comporre il nuovo parlamentino saranno quindi rappresentanti della minoranza degli elettori lucani. Se togliamo da questa considerazione l’unica nota positiva, ossia la riduzione del numero dei consiglieri regionali, ai lucani non rimane che piangere del loro stesso male.  Se, ancora, affidiamo le valutazioni alla logica dei numeri il panorama della politica lucana appare ancora più sconsolante. Aventi diritto al voto meno di 600mila, di cui poco più del 40%-ossia 240mila- ha espresso un voto. Se togliamo da questa percentuale le immancabili schede bianche o nulle, la quota tende immancabilmente a calare. Di questi voti ritenuti validi meno del 60%- 148mila- sono andati alla coalizione vincente di centrosinistra( 12 seggi), poco più del 20%-51mila- alla coalizione perdente di centrodestra(5 seggi), meno del 9%- 21mila- per il 5stelle(2 seggi), poco più del 5%- 12mila- per il Sel (1 seggio). Quello che manca al conteggio finale dei votanti è stato distribuito tra altri candidati che hanno ottenuto solo percentuali da prefisso telefonico. La sintesi finale che ne scaturisce è che la politica tutta in Basilicata ha perso. Il risultato finale del resto non esprime certo la volontà dei lucani in una misura quanto meno accettabile per poterla considerare come tale. Tra consensi di bandiera, di clientelismo sfacciato, di costrizione per tutelare il posto di lavoro o per semplice affido amicale, il quadro che emerge non può rappresentare la vera volontà del popolo lucano. Sarà pur vero che chi non si esprime spesso ha sempre torto, ma in questo caso nasce proprio il rifiuto di pensare che il popolo lucano non riesca ad avere un minimo sussulto per modificare una situazione politica che continua a penalizzarla oramai da più di un ventennio, partendo dal post-balena bianca al fantomatico centrosinistra. Ancor più dopo le recenti vicende che hanno visto protagonisti cosiddetti politici che, occupandosi falsamente di politica, hanno semplicemente ed anche sfacciatamente continuato a perseguire interessi personali a discapito dell’intera comunità lucana. Appare del tutto improbabile auspicare una sorta di cambiamento se alle spalle della maggioranza continuano ad aleggiare figure che seppure in maniera malcelata sembrano non gradire il nuovo(si fa per dire!) protagonismo. Scaltri personaggi che, nel contempo, in maniera pervicace, non intendono affatto mollare la presa, lesti a riprendere a dettare legge e a condizionare l’attività politica regionale, in virtù di elevate posizioni di potere politico ottenute sebbene per non si sa quali meriti. La Basilicata, intanto, continua a soffrire una penosa situazione economica e soprattutto occupazionale, con particolare riferimento a quella giovanile. Nulla da sperare sul fronte dell’opposizione, come del resto in passato. Sarà ancora una posizione di facciata, salvo condividere come è avvenuto di recente, nel condividere un destino giudiziario che ha disegnato situazioni compromettenti se non addirittura squallide, battezzate tra rimborsopoli e scontrinopoli di dubbio gusto. In Basilicata, insomma, ancora una volta nulla è cambiato! Si è semplicemente trasformato. In ambigua maniera camaleontica. 
Nino Grilli"



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi