home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 85.850.356 visualizzazioni ]
21/10/2013 19.28.50 - Articolo letto 2241 volte

Acquedotto Lucano, Ugl: grande rischio di fallimento per le imprese appaltatrici

Acquedotto lucano (foto TRM) Acquedotto lucano (foto TRM)
Media voti: Acquedotto Lucano, Ugl: grande rischio di fallimento per le imprese appaltatrici - Voti: 0
Nota di Giovanni Tancredi e Giuseppe Giordano
Basilicata “Ormai da moltissimi mesi anche le Imprese che eseguono i lavori di realizzazione allacci idrici,  fognari e di pronto intervento per Acquedotto Lucano vantano e continuano ad accumulare crediti ingentissimi per molti milioni di euro. I pochi acconti ed i modesti importi ricevuti non hanno impedito quello che avviene da mesi: drammatica riduzione del personale e ritardo insostenibile nel pagamento delle retribuzioni ai sempre meno dipendenti residui.”
E’ quanto denunciano i segretari dell’Ugl in Basilicata, Giovanni Tancredi e Giuseppe Giordano per i quali, “il Presidente di Acquedotto Lucano, non ha prospettato e messo in campo, valide  soluzioni di agibilità aziendali che, attraverso il fattivo coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, possano contemperare e soddisfare le esigenze vitali di tutte le componenti: Azienda, Imprese e lavoratori. E quindi le Imprese, oltre a licenziare i dipendenti ed a ritardare i pagamenti, sono costrette ad affrontare insormontabili problemi, sostenere difficili rapporti con banche, fornitori, Enti previdenziali, uffici fiscali etc. Per l’Ugl – proseguono i segretari - è tragico e paradossale: si rischiano nuovi fallimenti ed ulteriore incremento di disoccupazione a causa del troppo credito maturato e non riscosso. In particolare, mentre i ritardati pagamenti dei lavori (oltre 10 milioni di euro) sono motivati con i mancati trasferimenti di denaro da parte della Regione Basilicata – proseguono i segretari Ugl -, l’inadempimento contrattuale per le spettanze dovute per le manutenzioni (altri 10 milioni di euro), finanziate con fondi propri di bilancio, non si giustifica altrimenti se non con una mala gestione dell’Ente. Pertanto, considerato che questa situazione ha reso insostenibile la condizione delle  imprese creditrici, esposte verso  le banche,  il  fisco, gli  enti previdenziali e assistenziali, i debitori, i fornitori – concludono Giordano e Tancredi -, abbiamo chiesto al Prefetto di Potenza, Dott. Antonio Nunziante, la cortese disponibilità a convocarci in un incontro urgente con i vertici di Acquedotto Lucano SpA al fine di scongiurare un ennesimo dramma occupazionale. La chiusura dei cantieri, ineluttabile se perdura tale situazione di crisi di liquidità aziendale, rappresenterebbe anche un grave disagio per i Comuni che potrebbero essere costretti a non garantire un bene primario, quale il servizio idrico. Vanno trovare le giuste soluzioni per affrontare l’ennesima crisi del mondo produttivo e del lavoro”.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati

Eventi di oggi