home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 78.970.956 visualizzazioni ]
02/02/2011 9.58.15 - Articolo letto 4899 volte

La Posizione di Fai Cisl su Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto

Agricoltura - balla di fieno Agricoltura - balla di fieno
Media voti: La Posizione di Fai Cisl su Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto - Voti: 0
Chiesto un incontro urgente alla Regione Basilicata.
di GIOVANNI MARTEMUCCI
Metaponto (Bernalda) “La situazione debitoria in cui versa il Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto va aggravandosi giorno dopo giorno e, nonostante la nostra denuncia, perdura il conflitto di interessi in atto, atteso che alcuni membri effettivi del consiglio dei delegati e del comitato di coordinamento sono, ad oggi, privi dei requisiti richiesti per la regolare copertura delle cariche”.
Ad affermarlo è la segreteria aziendale della Fai Cisl in seno al Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto.
“Inoltre tale conflitto di interessi – spiegano i sindacalisti - si ripercuote sulla gestione dell’ente e sul funzionamento delle sue strutture. Nel frattempo, a causa di circa 4 milioni di euro di debiti con l’Enel, perdura da mesi il black-out imposto alla sede centrale di Matera e, da qualche giorno, al centro operativo di Policoro, con conseguenze facilmente immaginabili in termini di disservizi per l’intero comprensorio. Premettiamo che sono già stati eseguiti numerosi pignoramenti di beni strumentali ed altri sono stati annunciati (ivi compresa la minaccia di cessazione della fornitura d’acqua da parte dell’Ente Irrigazione che vanta un credito di circa 3 milioni di euro); che la consistente debitoria maturata nei confronti di fornitori ed imprese, che minacciano di non eseguire gli interventi richiesti, espone gli utenti a gravi difficoltà. La debitoria complessiva ammonta a circa 15 milioni di euro, la struttura dell’Ente risulta dimezzata da pensionamenti che hanno decapitato la dirigenza e decimato il personale. Nonostante gli sforzi del personale, i servizi, in tale situazione, non corrispondono alle aspettative dell’utenza ed i dipendenti continuano a vivere una situazione di drammatica incertezza, essendo costretti a combattere ogni mese per ottenere lo stipendio. In più c’è da dire che puntualmente risultano disattesi gli accordi per la stabilizzazione del precariato”.
Per affrontare tali problematiche la Fai Cisl ha chiesto un incontro urgente alla Regione Basilicata.
G.M.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Vista Cattedrale di Matera

Clicca qui per osservare la Cattedrale di Matera sulla Civita degli antichi Rioni

Articoli correlati