home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 74.144.822 visualizzazioni ]
06/12/2013 13.46.13 - Articolo letto 2039 volte

Confcommercio, alluvione: fare il possibile per salvare le imprese

Grave smottamento a Montescaglioso - 4 dicembre 2013 (foto SassiLand) Grave smottamento a Montescaglioso - 4 dicembre 2013 (foto SassiLand)
Media voti: Confcommercio, alluvione: fare il possibile per salvare le imprese - Voti: 0
"Occorre evitare che, come per l’emergenza del 2011, quanti hanno perso tutto non vengano risarciti"
Basilicata E’ necessario, ed urgente, mettere in atto delle iniziative necessarie a scongiurare che le attività commerciali e le aziende colpite dagli ultimi alluvioni tracollino, ormai allo stremo.
Un nuovo nubifragio si è abbattuto nei giorni scorsi sulla nostra regione, le avverse condizioni meteo che hanno nuovamente interessato il nostro territorio ed in particolare la zona Jonica, non possono non riportarci con la memoria a quello che è successo qualche mese fa e di nuovo due anni fa, quando un altro straordinario regime di precipitazioni, causò incendi danni al nostro territorio. Di nuovo, oggi, si parla di sfollati e di campi, scantinati, case e negozi allagati con danni ingenti alle strutture che risultano gravemente e, in molti casi irrimediabilmente, compromesse.
Diversi allagamenti nel giro di pochi mesi hanno avuto un effetto devastante per tutto il territorio, per le famiglie, le aziende e le attività economiche di qualsiasi natura, colpite da questa nuova emergenza.
Occorre evitare che, come per l’emergenza del 2011, quanti hanno perso tutto non vengano risarciti.
E’ necessario, ed urgente, mettere in atto delle iniziative necessarie a scongiurare che le attività economiche, le aziende colpite dalla alluvione del 7 ottobre 2013 e dei giorni scorsi, tracollino.  Occorre reperire risorse economiche da destinare al sostegno urgente delle famiglie, delle aziende e delle attività economiche.
Ci troviamo di fronte ad una situazione di emergenza complessiva che non si potrà risolvere se non attraverso un intervento straordinario da parte del Governo.
Per questo lo stato di calamità naturale richiesto al Governo  deve essere riconosciuto subito. Perché solo con degli aiuti economico finanziari sarà possibile rideterminare un futuro e uno sviluppo che, in ad oggi, non sembrano possibili.
Si  invitano, pertanto, le forze politiche lucane ed i parlamentari lucani a garantire un impegno comune per assicurare alla Basilicata, che attende una nuova stima dei danni provocati dall’ultimo alluvione, un impegno comune per fronteggiare almeno l’emergenza attraverso una serie di aiuti alle popolazioni e alle imprese  in difficoltà, che rischiano di perdere i sacrifici di una vita. Occorre  garantire segnali di aiuto concreto, magari favorendo gli imprenditori con provvedimenti di carattere fiscale che riescano ad allentare la morsa delle tasse.



Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da piazza V. Veneto - f. Ferdinandea

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Articoli correlati

Eventi di oggi