L' operazione potrebbe richiedere qualche minuto. Attendere prego ...
home > notizie > Notizie Matera | SassiLand > Leggi notizia
[ 51.118.943 visualizzazioni ]
09/06/2012 14.42.40 - Articolo letto 2683 volte

Olivarum 2012, parte la “sfida” dell’oro verde

Presentazione Premio Olivarum 2012 Presentazione Premio Olivarum 2012
Olivarum 2012 Olivarum 2012
Media voti: Olivarum 2012, parte la “sfida” dell’oro verde - Voti: 0
Il vincitore del concorso sarà proclamato venerdì 15 giugno. Per l’occasione: prove di assaggio, laboratori di cucina e “Frisella party” con lo chef Gianfranco Vissani
Basilicata Sono 67 le aziende olivicole in concorso di cui 45 della provincia di Matera e 22 di quella di Potenza, 15 con produzione biologica, una Cittadella dell’Olio con 23 stand, 13 ristoranti coinvolti nell’esposizione del “carrello degli oli”. Questi i numeri della dodicesima edizione del Premio Olivarum illustrati questa mattina a Matera dall’assessore all’ Agricoltura, Rosa Mastrosimone, nel corso di una conferenza stampa.  Olivarum prevede un  ricco programma di iniziative che si terranno a Matera, fino al 15 giugno, presso la Mediateca Provinciale “Ribecco” e la Terrazza dell’Hotel San Domenico. Il concorso ha l’obiettivo di stimolare il miglioramento e la cultura della qualità dell’olio extravergine d’oliva, con lo scopo di favorirne la valorizzazione, la commercializzazione e il consumo sui mercati. I campioni degli oli in concorso sono sottoposti a valutazione organolettica da parte del Panel regionale accreditato presso il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, e le analisi chimiche e sensoriali sono effettuate nei laboratori della società di ricerca Metapontum Agrobios.  I cittadini consumatori potranno votare acquisendo sul posto un apposito gettone. Dovranno valutare bottiglia, packaging, etichette, inserendo il gettone nella corrispondente lattina. Il metodo di valutazione prevede la misurazione in kg delle lattine associate alle singole etichette. Risulterà vincente la lattina con il peso maggiore, contenente più gettoni di preferenza.
“Olivarum” nasce nel 1999 come Concorso annuale che premia il miglior olio extravergine di oliva prodotto e imbottigliato in Basilicata. Concepito e proposto dal Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale, Economia Montana della Regione Basilicata, negli anni scorsi è stato organizzato anche in collaborazione con l’Alsia, Agenzia lucana di sviluppo e di innovazione in Basilicata. Il vincitore del Concorso sarà proclamato venerdì 15 giugno nel corso della giornata di approfondimento sulla coltura dell’olivo e dell’olio, che si svolgerà presso la Terrazza Hotel San Domenico. La premiazione sarà tenuta dallo chef Gianfranco Vissani. Durante la cerimonia di proclamazione saranno anche assegnate menzioni d’onore e premi speciali dedicati alla produzione biologica e alla migliore etichetta. Si terranno inoltre laboratori e lezioni di cucina  a base di oli extravergini, corsi di assaggio e la “Frisella party” a cura del Consorzio Pane Matera IGP a cura dell’Associazione Unione Regionale Cuochi  Lucani. La serata sarà allietata dalle note del Jazzswing Basilicata Ensamble.

Olivarum, Mastrosimone: l’adesione conferma il successo
 
“E' stato raggiunto il numero massimo di partecipanti al concorso, ciò incoraggia la Regione a proseguire nella promozione dell’iniziativa”
 
“La dodicesima edizione del Premio Olivarum annovera la partecipazione di sessantasette oli extravergini regionali di alta qualità di cui ben quindici biologici. E’ storicamente il più alto numero di partecipanti che ha mai registrato il Premio. E’ il segno della presenza sul territorio di produttori più qualificati, oltre che della  crescita del  Premio e delle proprietà degli oli lucani, come del resto confermato dai tecnici del Comitato di assaggio di Metapontum Agrobios”.
E’ quanto ha dichiarato questa mattina a Matera l’assessore regionale all’Agricoltura, Rosa Mastrosimone in occasione della presentazione del premio Olivarum 2012.
"La tracciabilità dei nostri oli rafforza sempre più l'immagine di un alimento di qualità, in grado di garantire gusto e salute. Tutto ciò – ha aggiunto Mastrosimone - incoraggia la Regione a proseguire nella strada intrapresa, sia attraverso il finanziamento dei Programmi di qualità gestiti dalle Organizzazioni olivicole, sia nelle azioni di promozione e marketing che il Dipartimento Agricoltura porta avanti da anni. Il carrello degli oli, che nasce in collaborazione con la condotta Slow Food di Matera per promuovere la grande qualità degli extravergini locali nei luoghi del gusto – ha evidenziato Mastrosimone- è la grande novità della XII edizione del Premio.  E’ la testimonianza concreta di come l’azione pubblica, per il tramite degli operatori privati della ristorazione, diventa un’occasione concreta di promozione e consumo del prodotto. Le consuetudini gastronomiche diventano in questo modo veicolo di valorizzazione delle eccellenze olivicole della Basilicata, alimenti e condimenti esaltano il sapore della bontà. Apprezzo molto – ha concluso l’assessore - la nutrita partecipazione espressa al Concorso da parte dei nostri produttori. Questo è un forte segnale della volontà di crescita del settore e rende Olivarum un appuntamento importante nel quale, oltre ad essere premiati i migliori oli extravergini, viene tracciato il bilancio dell’attività regionale e discusse le linee di sviluppo del comparto”.
 

Olivarum, tutti i numeri della competizione

67 aziende, 15 biologici, 13 “carrelli degli oli”. Si vota da oggi a venerdì 15 giugno
I numeri del Premio Olivarum, 12° edizione – Anno 2012
Aziende olivicole in concorso: 67 (provincia: Matera: 45 – Potenza: 22)
Aziende con produzione biologica: 15
Stand di aziende olivicole che espongono nella Cittadella dell’Olio: 23
Ristoranti che espongono il “carrello degli oli”: 13
 
É possibile votare dalle 10.30 di sabato 9 giugno alle 18 di  venerdì 15 giugno.
Il Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale, Economia Montana della Regione Basilicata, nella convinzione che lo stile comunicativo e l’immagine di un prodotto siano fondamentali nei processi di selezione e acquisto, invita i cittadini consumatori a scegliere la confezione (etichetta, packaging e design) più gradevole, seguendo i propri canoni estetici e i suggerimenti proposti.
 
COSA OSSERVARE
Packaging/Design nel suo complesso: forma della bottiglia, dimensione, colore, simmetria, valore estetico, personalizzazione, innovazione, appagamento, essenzialità, eco sostenibilità, materiali, riciclabilità, usabilità.
Logo/etichetta: sintesi di valore e caratteristiche, riconoscibilità, esaustività nella veicolazione di informazioni, semplicità figurativa, creatività, spettacolarizzazione.
 
COME VOTARE
Ritirare il modulo dal desk e compilarlo. Acquisire il gettone per votare.
Osservare attentamente le bottiglie, il packaging e le etichette, scegliere quella che risulta più gradevole e inserire il gettone nella corrispondente lattina di olio.
 
PREMIAZIONE
Il metodo di valutazione prevede la misurazione in kg delle lattine associate alle singole etichette. Risulterà vincente la lattina con il peso maggiore, contenente più gettoni di preferenza.
 

Olivarum, cultura e coltura dell’olio in Basilicata

Tra le varietà autoctone spiccano la Maiatica di Ferrandina, l’Ogliarola del Bradano e quella del Vulture
La produzione di olio in Basilicata ammonta a circa 7mila e 500 tonnellate di olio, pari all’1 per cento del mercato italiano. La superficie coltivata si estende su 30mila ettari con circa 40mila aziende per lo più di piccole dimensioni. Sono 5milioni le piante presenti e circa 150 i frantoi annualmente impegnati nelle campagne di molitura. Il confezionamento in Basilicata raggiunge il 22 per cento della produzione regionale. La restante parte viene venduta sul mercato locale, all’ingrosso e utilizzata per l’auto consumo. La produzione degli oli extravergini di qualità, negli ultimi anni, è aumentata anche grazie ai programmi di miglioramento avviati dalla Regione Basilicata e attualmente gestiti dalle organizzazioni dei produttori olivicoli.
L’olivo in Basilicata, come dimostrano gli scavi archeologici nell’area della Magna Grecia Metapontina, è coltivato sin dall’antichità. Competitivo e all’avanguardia, il comparto olivicolo in Basilicata, nel settore primario, è ampiamente sviluppato.
 
Areali e cultivar
In Basilicata gli areali più vocati alla produzione di oli sono contraddistinti rispettivamente dalle cultivar Ogliarola del Vulture, maggiormente presente nel comprensorio del Vulture; dalla varietà autoctona Maiatica di Ferrandina, principalmente presente negli agri di Ferrandina, Aliano, S. Mauro Forte e Salandra; e dalla cultivar Ogliarola del Bradano, predominante nei territori di Matera, Bernalda, Grottole, Miglionico, Montalbano Jonico, Montescaglioso, Pomarico, Pisticci e Scanzano Jonico.
 
La Dop Vulture
La Denominazione di origine protetta – Dop “Vulture”- da quest’anno è una realtà. Nel disciplinare si dichiara che l’olio extravergine d’oliva Dop del Vulture deve essere ricavato dalla frangitura di olive ottenute per il 70% dalla cultivar Ogliarola del Vulture. Possono, inoltre, concorrere all’ottenimento dell’olio altre varietà quali: Coratina, Cima di Melfi, Palmarola, Provenzale, Leccino, Frantoio, Cannellino e Rotondella. Relativamente alla zona di produzione, le olive devono essere prodotte e trasformate nei territori dei comuni di Melfi, Rapolla, Barile, Rionero in Vulture, Atella, Ripacandida, Maschito, Ginestra e Venosa. 

Olivarum, il “carrello degli oli”: la novità del 2012

Nei ristoranti di Matera 24 etichette in esposizione e la carta per la selezione e l’assaggio
Per gli appassionati, i per cultori dell’enogastronomia, per i turisti in cerca del patrimonio dei saperi e dei sapori, il Dipartimento Agricoltura, in collaborazione con la condotta Slow Food di Matera allestisce il carrello degli oli extravergini di Oliva nei ristoranti della città dei Sassi. Ventiquattro le etichette esposte sul carrello dei ristoranti che aderiscono all’iniziativa. Per i consumatori, a disposizione anche la carta degli oli per la selezione e l’assaggio.
 
Ristorante Baccanti
Via Sant'Angelo 58/61 - 75100 - Matera
Tel: 0835 333704
www.baccantiristorante.com
 
 
Ristorante Baccus
Piazzetta San Pietro Barisano, 5 – 75100 Matera
Tel: 0835 334492
www.ristorantebaccus.it
 
 
Ristorante Da Francesca
Vico Bruno Buozzi, 9 - 75100 - Matera
Tel: 0835 310443
www.ristorantefrancescasassi.com
 
 
Ristorante Don Matteo
Via San Potito, 4 - 75100 - Matera
Tel: 0835 334145
www.palazzogattini.it
 
Ristorante Il Cantuccio
Via delle Beccherie, 33 - 75100 - Matera
Tel: 0835 332090
www.qristoranti.it/ristorante-il-cantuccio-di-matera
 
Ristorante Il Cenacolo
Via Roma, 15 – 75100 - Matera
Tel: 0835 256309
www.hotelsandomenico.it
 
Ristorante La Vigna del Mare
Via  Parri, 59 - 75100 - Matera
Te: 0835 256674
www.lavignadelmare.com
 
Ristorante Le Botteghe
Piazza San Pietro Barisano, 22 - 75100 - Matera
Tel: 0835 344072
www.hotelamatera.it
Ristorante Le Lucanerie
Via S. Stefano, 63 - 75100 - Matera
Tel: 0835 332133
http://www.qristoranti.it/ristorante-lucanerie-di-matera
 
Ristorante Le Spighe
Via Lucrezio snc - 75100 - Matera
Tel: 0835 388844
www.hoteldelcampo.it
 
 
Ristorante Nadì
Via Fiorentini, 13, 75100- Matera
Tel: 0835-332892
www.ristorantenadi.it
 
 
Ristorante San Pietro Barisano
Rione San Biagio, 55 - 75100 - Matera
Tel: 0835 346191
www.residencesanpietrobarisano.it
 
 
Ristorante Sapere & Sapori
Via Dante, 54/58 75100 – Matera
Tel: 0835-256548
http://www.sonorika.com/ristorante-sapere-e-sapori
 





Sassiland News - Editore e Direttore responsabile: Gianni Cellura
Testata registrata presso il Tribunale di Matera n.6 del 30/09/2008




 
Vota questo contenuto

Ultimi commenti

Da piazza V. Veneto - f. Ferdinandea

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da p.zza Vittorio Veneto - zona Ipogei

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale ciò che sta accadendo in piazza Vittorio Veneto - zona Ipogei a Matera ! Osserva il semplice movimento cittadino, o gli eventi organizzati in piazza, o semplicemente il tempo che fa. Nella pagina potrai trovare anche utilissime indicazioni per giungere a Matera o relative all' evento che potrai osservare .

Da via La Martella e via Appia

webcam Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico sulla via Appia, all'altezza dello svincolo per via La Martella a Matera

Da via Aldo Moro ..

Webcam in via Aldo Moro - Matera Clicca qui per osservare in tempo reale il traffico in via Aldo Moro e il meteo su Matera

Articoli correlati

Eventi di oggi